SECESSIONE DALLA SCOZIA: LE ISOLA ORCADI VOGLIONO L’INDIPENDENZA

di MARIETTO CERNEAZ C’era una volta la Gran Bretagna, l’impero costruito nei secoli. Poi, un po’ alla volta, dell’impero è rimasto il Commonwealth e più si fa avanti della Gran Bretagna rimarrà solo la perfida Albione. Che la Scozia abbia in programma di lasciare l’Inghilterra è risaputo, hanno celebrato un referendum due anni fa. Lo hanno perso, ma si stanno già riorganizzando per darne vita ad uno nuovo, soprattutto dopo la scelta di Londra di lasciare l’Unione europea. Ma non è che la Scozia sia esente da sommovimenti interni. Infatti – pochi lo sanno e ne parlano -, ma le Isole Orkney, minuscolo arcipelago di 21 mila abitanti al largo della Scozia, fino al 1400 appartenente alla Norvegia, hanno annunciato ieri che prenderanno in considerazione la secessione dalla Scozia e potrebbero formare uno stato indipendente. Come ha scritto il Telegraph, “molti residenti hanno sperato in una maggiore autonomia dal governo scozzese per anni e alle isole, il governo scozzese stesso, aveva promesso più poteri in caso di indipendenza della…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo