GILBERTO ONETO, L’AVVENTURA DI UN UOMO LIBERO. LE RADICI PER IL FUTURO

gildi GIANLUCA MARCHI*

Gilberto Oneto ci manca, e tanto. Ma a soli sei mesi dalla scomparsa di questo personaggio e amico che tutti noi abbiamo amato e rispettato, è nata l’Associazione a lui intitolata, una iniziativa fortemente voluta dalla moglie, Daniela Piolini Oneto.

L’Associazione ha come scopo primario la divulgazione e la promozione del pensiero e delle opere di Gilberto Oneto mediante pubblicazioni, convegni, corsi di studio, eventi celebrativi, messa a disposizione della sua biblioteca e l’utilizzo di ulteriori strumenti utili a tali finalità. In virtù delle idee e delle convinzioni sempre portate avanti da Gilberto Oneto, l’Associazione tende di conseguenza alla promozione della cultura, delle lingue, delle tradizioni e delle aspirazioni autonomiste e indipendentiste della Padania e delle singole comunità che la costituiscono e promuove ogni iniziativa che favorisca l’autodeterminazione dei popoli Padani oltre che la ragion d’essere dei Piccoli Stati, ovunque essi siano. L’Associazione ha inoltre lo scopo di promuovere lo studio e la divulgazione delle culture architettoniche e paesaggistiche, per tutelare  i caratteri specifici del patrimonio di esperienze storiche e tradizionali, di cui Gilberto Oneto era cultore e promotore.

Ma l’Associazione finirebbe per svolgere un ruolo sterile se si limitasse a celebrare e ricordare un uomo libero e poliedrico come è stato Gilberto Oneto, che ha saputo lasciare un segno profondo in tutti i campi dove ha operato, sia dal punto di vista professionale, che culturale, che politico, che divulgativo. La nostra presunzione è quella di far vivere e di rilanciare le idee che sono state di Gilberto, e che noi tutti abbiamo sposato ed abbracciato, per non arrenderci a una deriva politica, culturale e ideale che Oneto ha sempre denunciato e combattuto fino all’ultimo minuto della sua vita.

gilberto-oneto-copPer queste ragioni il nostro slogan può essere così riassunto: “Gilberto Oneto, l’avventura di un uomo libero. Le radici per il futuro”. Esso altro non è che il tema della giornata inaugurale dell’attività dell’Associazione – in programma per domenica 19 giugno a Belgirate, presso l’Hotel Villa Carlotta, dalle ore 14 alle 19 -,  che a sua volta mutua e arricchisce il volume da noi curato per iniziare la nostra avventura e al quale hanno dato il loro prezioso contributo tanti personaggi che sono stati vicini a Gilberto e che qui colgo l’occasione per ringraziare dal profondo del cuore.

Il nostro impegno, da qui in avanti, sarà quello di dedicare ciascuno dei prossimi anni alla  realizzazione di iniziative editoriali e convegnistiche che diano corpo e sostanza alle aspirazioni statutarie dell’Associazione. E anche di promuove un’attività formativa attraverso giornate di studio in grado di coinvolgere tutti coloro che, giovani o meno giovani, intendono ispirarsi agli ideali di libertà, di indipendenza, di autonomia e di autodeterminazione dei popoli per caratterizzare il proprio impegno sociale e politico. E anche per coloro che, legati allo studio e all’attività dell’architettura del paesaggio, intendono approfondire lo sterminato lavoro dell’Oneto architetto paesaggista.

Per realizzare tali obiettivi, l’Associazione ha bisogno del contributo fattivo di tutti gli amici che hanno guardato con ammirazione a Gilberto e che intendono  portare avanti le idee di cui lui è stato portabandiera.  Contributo che si sostanzia aderendo all’Associazione attraverso la sottoscrizione della quota annuale di 30 euro, che dà diritto a ricevere  le pubblicazioni curate dall’Associazione.

Questo il programma del 19 giugno a Belgirate (Vb), Hotel Villa Carlotta, via Mazzini 121-125:

ore 14:00 – apertura banchetti librari delle associazioni identitarie e registrazione partecipanti
ore 15:00 – inizio dei lavori e presentazione dell’Associazione a cura del Presidente G. Marchi
saluto di Daniela Piolini Oneto
PRIMA SESSIONE:
ore 15:30 – L’intellettuale e il libero pensatore
a cura di Stefano Bruno Galli e Alessandro Vitale.
ore 16:00 – L’inventore della Padania
intervista a Sergio Salvi.
ore 16:20 – Lo storico
intervista a Romano Bracalini.
Moderatore: Matteo Pandini.
ore 16:40 – pausa caffè
SECONDA SESSIONE:
ore 17:00 – L’architetto paesaggista
a cura di Valerio Cozzi e Paolo Villa.
ore 17:30 – Il comunicatore.
a cura di Paolo Gulisano.
ore 18:00 – Presentazione del libro: “Gilberto Oneto, l’avventura di un uomo libero”.
a cura di Adolfo Morganti.
Moderatore: Roberto Stefanazzi.
ore 18:20 – Interventi del pubblico.
ore 18:45 – Chiusura dei lavori a cura del Presidente.

*presidente dell’Associazione Gilberto Oneto

Rubriche Gilberto Oneto