di Llewellyn H. Rockwell Alcune delle nostre assunzioni sono così profondamente radicate che noi stessi non riusciamo ad accorgerci di esse. Ad esempio: tutti danno per scontato che sia normale per un paese di 320 milioni essere diretto da un’unica autorità centrale. L’unico dibattito che ci è permesso avere è su chi dovrebbe essere scelto…

IL LIBRO DEGLI INCUBI DEL SOCIALISTA FRANCESE

di MATTEO CORSINI Se Marine Le Pen parla a vanvera di “patriottismo”, non certo migliori sono le uscite di chi correrà per la presidenza francese dall’estremo opposto, ossia il socialista Benoit Hamon. Il quale propone una sorta di libro dei sogni, che in realtà per chi ha un minimo di sensibilità liberale sarebbe un libro…

di CHARLIE PAPINI Aldilà delle stupidaggini assolute che raccontano i “sovranisti della moneta pubblica”, il debito pubblico esiste eccome. Ahinoi, viviamo in un mondo keynesiano e stando così le cose, il debito pubblico è il debito dello Stato nei confronti di altri soggetti economici nazionali o esteri quali individui, imprese, banche o stati esteri, che…

di REDAZIONE  Nessun dialogo, è sempre di più muro contro muro fra Madrid e Barcellona sull’indipendenza della Catalogna: la Corte costituzionale spagnola ha dichiarato oggi incostituzionale che un referendum sull’autodeterminazione sia convocato in settembre, come previsto dal ‘Govern’ catalano del presidente Carles Puigdemont, che ha replicato annunciando che andrà avanti comunque. Per la stampa spagnola…

di MATTEO CORSINI “Mia moglie è stata una vera compagna di lavoro una collaboratrice preziosa. Lo stesso vale per i miei figli. Quello che abbiamo fatto insieme è dichiarato e legale. Mi rendo però conto che sul piano morale quello che una volta era normale ora non è più accettato dall’opinione pubblica. Ho commesso un…

di MARIETTO CERNEAZ Il 25 aprile è la festa di San Marco, ma potrebbe diventare anche un giorno indimenticabile per le isole Fær Øer, arcipelago autonomo della Danimarca, ma con stretti legami anche con l’Islanda e incastonate nel Nord Atlantico sopra la Scozia. Perchè il 25 aprile – come riporta “Le Monde” – dovrebbe diventare…

CATALOGNA, TRA INDIPENDENZA ED UNIVERSITÀ

di PAOLO BERNARDINI Mentre il sistema accademico europeo è in gravissima crisi, e quello italiano forse vicino alla morte, in Catalogna si stanno dando da fare per attrarre talenti internazionali nel loro Paese, non ancora indipendente, certo, speriamo vicino a diventare tale, ma in ogni caso in grado di avviare politiche universitarie autonome. La ricerca…

di LUIGI CORTINOVIS C’è una notizia interessante che arriva dalla Svizzera: La “riforma dell’imposizione delle imprese” – proposta dal governo e dalla maggioranza due anni fa – è morta nelle urne referendarie. Di che stiamo parlando? Di minori tasse e minori regole? Non proprio, ma di adeguare il sistema fiscale svizzero ai nuovi standard dell’Organizzazione…

di MARIETTO CERNEAZ Piaccia o meno, Trump s’è distinto per aver immediatamente dato seguito ad alcune delle promesse elettorali fatte, promesse che lo hanno portato a vincere le elezioni americane. Ora, si accinge a metter mano ad un altro punto del suo programma, le tasse. Aldilà delle uscite sulla questione relativa ai dazi, Trump ha…

di GLOBALIST Una delle tante vicende irrisolte nella martoriata Africa: il capo del Fronte Polisario ha detto che “tutte le opzioni sono aperte” per l’indipendenza del Sahara occidentale e ha auspicato nuovi negoziati con il Marocco, dopo la sua riammissione nell’Unione Africana. Il Marocco era uscito quella che all’epoca si chiamava Organizzazione dell’Unità africana nel…

SCOZIA, SIAMO A 49 CONTRO 51! LA VOGLIA DI SECESSIONE AVANZA

di MARIETTO CERNEAZ Avevano previsto l’affondamento dell’Inghilterra se questa avesse votato per la Brexit, ma ci hanno azzeccato come con la vittoria di Hillary Clinton alla presidenza degli Usa. Eppure, pur di dar contro agli inglesi usano qualsiasi notizia, anche se non di loro gradimento. C’è di meglio della Scozia per dar contro a quegli…

di REDAZIONE Se il governo spagnolo ricorresse alla sospensione delle prerogative del governo regionale catalano per impedire lo svolgimento del referendum sull’indipendenza programmato per il prossimo settembre, la reazione dei catalani sarebbe “molto forte”: lo ha affermato l’ex governatore della Catalogna, Artur Mas, intervistato dall’Agence France Presse. Da un paio di giorni sotto processo per…

di MATTEO CORSINI Annunciando l’intenzione di introdurre una tassa addizionale sui contratti di lavoro fatti a stranieri, Marine Le Pen, candidata alla presidenza in Francia, ha sostenuto, tra l’altro: “La base di tutto questo è il patriottismo, ogni misura adottata e ogni euro speso deve difendere l’interesse dei francesi. In particolare consacrandosi a risolvere il…

LA TRANSNISTRIA NON RINUNCIA A OTTENERE L’INDIPENDENZA

di REDAZIONE Il leader della Transnistria, Vadim Krasnoselskij, non intende cambiare idea sull’indipendenza dalla Moldavia. Ne ha parlato a margine di un incontro con il ministro degli Esteri austriaco e presidente dell’OSCE Sebastian Kurz. «Ho più volte detto e ribadisco che la nostra indipendenza è garanzia della nostra sicurezza. Le questioni politiche sono irrilevanti ai…

di REDAZIONE In Catalogna  migliaia di sostenitori dell’ex presidente della Generalitat Artur Mas hanno riempito le strade di Barcellona di fronte al tribunale superiore della Giustizia Catalana, dove lo stesso Mas è chiamato da oggi a processo per aver aver indetto, nel 2014, il referendum sull’indipendenza della Catalogna nonostante il parere contrario della Corte Costituzionale.…

JEDLICKA A WASHINGTON, MAKE LIBERLAND GREAT AGAIN

di JOSHUA KEATING I leader stranieri erano pochi e lontani tra loro, alla cerimonia d’insediamento di venerdì a Washington. Benjamin Netanyahu ha declinato l’invito. L’ufficio di Justin Trudeau ha comunicato il suo rammarico per l’assenza. Questo non è insolito: i governi stranieri in genere mandano i loro ambasciatori, mentre primi ministri e presidenti restano a…

VENEZUELA, IL REGIME VIETA IN TV LA BIOGRAFIA DI HUGO CHAVEZ

di MARIETTO CERNEAZ Non c’è regime che sopporti che si racconti la verità su come stanno, o come sono andati fatti. In Venezuela non è certo diverso. Infatti, la Commissione nazionale per le telecomunicazioni del Venezuela (Conatel, una specie di MinCulPop caraibico) ha vietato ai canali del paese la messa in onda de “Il Comandante”,…

di MARIETTO CERNEAZ Ufficialmente, ci provano a dialogare, ma sotto la cenere si sa che cova il fuoco. In realtà si tratta di un muro contro muro quello fra governo spagnolo e governo catalano, che porta al logoramento dei rapporti diplomatici, che già si avvertiva quando Artur Mas era presidente). La spinta secessionista sta sempre…

di SILVANO CAMPAGNOLO Ci sono credenze in merito ai piccoli Stati che sono dure a morire, ma che val la pena confutare. Una di queste dice – ogni volta che si parla di indipendenza in Italia – che  verrebbero i piccoli verrebbero “mangiati” dagli Stati grandi. Prendiamo il Brunei.  Lo Stato del Brunei ha una…

di MARIETTO CERNEAZ Siamo forse stati tra i primi a parlare di “secessionisti californiani”, ma quella dell’indipendenza del “Golden State” – alla quale non saremmo certo contrari dal punto di vista dei principi – suona più come una boutade da frikkettoni  contro Trump, che un possibile evento politico a breve termine. Comunque sia, è tutta…

ROSARIO, PRIMA CATTEDRA AL MONDO DI LINGUA E CULTURA SICILIANE

di REDAZIONE Città di Rosario, Argentina – Il rettore dell’Universidad Nacional de Rosario, Prof. Darío Maiorana, ha firmato un convegno con il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Prof. Roberto Lagalla, nel quale è stata proposta la creazione di una Cattedra di Linguistica e Dialettologia Italiane. Questo convegno è nato dall’iniziativa del Prof. Jorge Strano,…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi