di ENZO TRENTIN Ci è stato chiesto di commentare un comunicato auto-elogiativo e propagandistico redatto dal portavoce ICEC del Veneto che ha suscitato speranze in alcuni ambienti indipendentisti. Il titolo è questo: “All’Europarlamento: sì a Risoluzione di Venezia, approvata dalla Regione Veneto. Legittimo dichiarare l’autodeterminazione in modo unilaterale”. Per chi non l’avesse letto ne stralciamo…

di ROBERTO BOLZAN  “I rapporti Oxfam e simili, che utilizzano criteri alquanto discutibili, non contribuiscono né a diminuire le disuguaglianze né ad aiutare chi è in una condizione di povertà, ma servono solo a foraggiare i professionisti dell’indignazione…”. Eccetera eccetera, “capitalismo etico” e tutto quanto annesso.  E in aggiunta, ancora un po’ di bla bla…

di GIANFRANCESCO RUGGERI È la solita storia, la solita presa in giro che va in onda ogni giorno e che francamente non sopporto più. Ieri è stata la volta delle tasse sulla nettezza urbana non pagate da non so quale università pontificia, circa 600.000 euro, che la società Acea di Roma richiede e che i…

di PAOLO L. BERNARDINI Sembra che il 2017 nasca, dal punto di vista cinematografico, sotto una buona stella. Nell’attesa di godermi il lungo “Silence” sui miei cari gesuiti, il progetto finalmente terminato da Martin Scorsese, che sicuramente sarà oggetto di riflessione e fomite d’emozioni, mi sono gustato “The Founder”, dedicato a Ray Croc (1902-1984), il…

ISTRIA: TERRA DI RE, FATE E GIGANTI TRA FIABE E LEGGENDE

di PAOLO L. BERNARDINI L’Istria, questo lembo di Veneto che guarda l’altra sponda, aspra e rocciosa, del mare Adriatico, è terra singolare. Per eccellenza, luogo di confine della Mitteleuropa cristiana e imperiale con i Balcani ortodossi e islamici, terra di incontro di almeno tre culture. Quella italiana, la slava e la germanica. Senza contare quelle…

di PAOLO L. BERNARDINI Sollecitato da più parti, vorrei, brevemente, esporre alcune considerazioni sulla scuola del futuro nel Veneto indipendente. Per prima, occorre porsi una domanda radicale. Occorre ancora la scuola nel 2017? Personalmente, senza voler ricordare il Rothbard che parlava di “rapimento quotidiano dei bambini” con la scuola dell’obbligo, credo che già la locuzione…

di MARCIA KRISTOFF-KURAPOVNA   C’è una repulsione intellettuale ed emotiva particolare che viene leggendo del ciclo infinito di problemi economici e politici in Italia – che abbiano a che fare con il quasi collasso della banca più antica del mondo o con l’effettiva paralisi dell’industria italiana a livello nazionale. Nonostante questo stato quasi permanente di…

ARENGO VENETO E IL PROGETTO ISTITUZIONALE PER L’INDIPENDENZA

di ENZO TRENTIN Dire che l’Italia è un paese in declino è un eufemismo. L’UE ha i suoi problemi, e vacilla. La cosiddetta Brexit ne è la conferma. Molti paesi dell’UE hanno rizzato siepi di filo spinato alle loro frontiere per frenare l’invasione di clandestini islamici ed economici, e la super privilegiata burocrazia dell’UE è…

IL FURTO È UN PECCATO, UN CRIMINE, UN VERO MALE

di PAOLO L. BERNARDINI Quando mi chiedono, e mi chiedo, perché ti dai così tanto da fare, nel modo e nelle forme che ti sono proprie, la parola scritta, e quella pronunciata, per l’indipendenza del Veneto, la prima risposta è senz’altro quella che maggiormente appaga la curiosità di chi domanda. Per evitare il furto di…

di PAOLO L. BERNARDINI Per pagare un piccolo pegno al giornale che ospita questo mio scritto, non di battaglia, per una volta, ma di intrattenimento, e commento ad un testo piacevolissimo, vorrei solo ricordare a Giorgio Ficara che la lingua ligure, che egli mostra così bene di conoscere, e traslittera puntualmente, è lingua, appunto, e…

di PAOLO L. BERNARDINI Un augurio di inizio 2017: che la libertà presto ci raggiunga e risani. Che sia in Veneto, o in Sardegna, o in Sicilia, in Lombardia, o dove. E nel congedarmi dal 16, e salutare come si conviene il 17, vorrei suggerire una lettura. Si tratta di un libro che lessi ventenne…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Può sembrare un paradosso, ma al momento è l’unica ipotesi percorribile per noi padani. In questa sfortunata valle infatti non sembra possa trovar i natali un nostrano William Wallace in grado di liberarci finalmente da Roma, per tanto ridateci Radetzky che è meglio. Analizziamo la nostra situazione: la Lega Nord salviniana è…

di MARCO LIBERTÀ Ora vorrei poter dire la mia sulla questione “migranti in hotel e italiani per strada”. Ho un parente che essendo educatore, lavora per una cooperativa che si occupa dell’accoglienza di minorenni nordafricani. Li ospita in una villetta della mia città. Quindi ho informazioni abbastanza veritiere sulla faccenda, che sono distanti da “I…

di PAOLO L. BERNARDINI Mi avvio, passeggiatore solitario alla Jean-Jacques – un Rousseau rovesciato, liberale e per questo ancor più solo, perfino nelle società ideali che nella propria mente, e con i propri scritti, concepisce e profetizza – verso Quarto. Attraverso, nella mia Genova immiserita, i quartieri “alti” ancora per poco, ancora un poco. Ho…

BUON NATALE, UN GRAZIE SINCERO È IL NOSTRO REGALO

di REDAZIONE L’unico regalo che possiamo farvi per Natale è la nostra onestà intellettuale, la nostra testardaggine nel difendere la libertà, il nostro grazie per questi due anni di sostegno a tutti gli abbonati e a tutti i collaboratori!…

di ENZO TRENTIN La premessa – Nel mondo indipendentista veneto c’è chi ha pensato e lavorato per una bozza di progetto istituzionale che superi le divisioni constatate negli ultimi decenni, sfociate in personalismi di “barufanti” pseudo leader, e in partitini e movimentini autonomisti e federalisti prima, e ultimamente indipendentisti, che a nulla hanno concretamente portato.…

LA LIBERTÀ È UN FUOCO CHE COVA SOTTO LA CENERE

di REDAZIONE Per Natale, sarà in vendita il nuovo libro del professor Paolo L. Bernardini, da sempre editorialista e commentatore del Miglioverde. Si tratta di “La libertà, per esempio”, edito da “Marcianum Press”. Il Mediterraneo, considerato ai margini della geopolitica internazionale fino a pochi decenni fa, dopo il trasferimento dei maggiori interessi mondiali prima sull’asse…

di PAOLO L. BERNARDINI Forse perché è genovese come me, forse perché ha detto che la Sicilia può farcela senza l’Italia – affermazione assolutamente non scontata, non è come dirlo per il Veneto o la Lombardia, o per l’Emilia o il Piemonte – ma soprattutto perché ha l’appoggio di un filosofo del diritto che stimo…

di PAOLO L. BERNARDINI Numerosi sono i veneziani che rendono un secolo mirabile, il Settecento. Non solo la triade Algarotti Goldoni  Casanova, che potremmo allargare in un quadrilatero letterario ideale includendovi Lorenzo Da Ponte. La Serenissima nel suo ultimo secolo di vita illumina il Secolo dei Lumi, davvero, in ogni arte, dalla musica alla pittura…

di PAOLO L. BERNARDINI Finalmente lo Stato è riuscito a realizzare per gli uomini quello che il suo grande sostenitore, Thomas Hobbes, aveva proiettato, nel tardo Seicento, in modo truffaldino e partigiano, nel regno naturale: il “bellum omnium contra omnes”, o altrimenti detto, l’”homo homini lupus”. Che è un’offesa ingiustificata per il regno di natura,…

di GIORGIO GARBOLINO BOOT Gli italiani contro Renzi, gli italiani che non vogliono cambiare niente, gli italiani contro i partiti, gli italiani che votano “con la pancia”. Questi i primi commenti a caldo della vittoria del No al referendum costituente. In realtà, quei voti sono sì di protesta, ma una protesta generale contro lo stato…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi