LA DEMOCRAZIA? AGGIUNGE PARASSITI ESOGENI A QUELLI ENDOGENI

di RENZO GIORGETTI Il fatto che la democrazia sia un fenomeno non solo innaturale ma anche nocivo lo si desume anche da una semplice considerazione di ordine pratico. Il suo potere si basa sul consenso numerico (la famosa maggioranza) ma questo consenso in una società di massa non è altro che una merce come un’altra, che si può vendere o comprare con relativa facilità. Finché i voti saranno contati e non pesati non ci sarà alternativa a questo con l’inevitabile conseguenza di favorire la massa, il grande numero a svantaggio delle minoranze, dei gruppi ristretti e marginali. Ma, sorpresa, questi gruppi marginali non sono di certo i poverini, i diseredati, i disgraziati di cui oggi tanto si parla, ma sono proprio le eccellenze, i migliori, i più validi che, per definizione, sono sopra la media e quantitativamente minoritari. Chi emerge per genio, creatività, intraprendenza è sempre un caso isolato, un’eccezione, un’anomalia positiva che con la sua differenza arreca un beneficio a se stesso e alla…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche PensieroLibero