DISGRAZIE DAGLI USA: BERNIE SANDERS SI RICANDIDA

(Elleffe) – Sono immensi i guasti della democrazia, anticamera della dittatura, come insegna il Venezuela. Gli Usa, purtroppo, nonostante anni di Maccartismo, si ritrova inoculata il virus comunista.

Così, opo avere sfiorato nel 2016 il successo alle primarie dell’Asinello arrendendosi solo all’ultimo allo strapotere economico e mediatico di Hillary Clinton (poi battuta da Donald Trump), Sanders sta preparando la sua seconda discesa in campo. L’obiettivo? Arrivare alla Casa Bianca. Secondo il sito Politico, che ha lanciato ieri la notizia, Sanders avrebbe già registrato un video dove annuncia la sua prossima candidatura alle primarie democratiche. In vista della campagna elettorale, lo staff di Sanders è al lavoro per rimpolpare il team che dovrà aiutare il senatore a vincere le primarie per la candidatura a presidente.

Purtroppo, la fine della più grande utopia criminale del Novecento, l’URSS, non è bastata a liberarci dalle macerie del comunismo, come conferma anche l’esistenza della Ocasio Cortez. Come scriveva l’amico Mauro Meneghini, “Questi politici sono pericolosi perché nonostante la sconfitta del comunismo vogliono i nostri soldi e la nostra proprietà, ergo il nostro benessere, essi odiano la nostra libertà”.

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche