LA TASSA SUL CICLO

(Elleffe) – Oggi, scrivo di un breve racconto curioso.

Le Isole Canarie, infatti, sono riuscite a differenziarsi dal resto dei paesi dell’Unione europea, compresa la Spagna, perché hanno uno status territoriale speciale che consente loro di essere esentate dall’applicazione delle norme IVA. Le Canarie hanno approfittato di questa eccezionalità e del miglioramento della situazione economica nelle Isole per eliminare l’imposta. Dunque, dal 1 gennaio 2018, le donne nelle Canarie non pagano più IVA e imposte per acquistare gli articoli necessari durante i giorni di ciclo mestruale come pillole analgesiche, coppette e assorbenti.

In Italia, comprare un assorbente è più un lusso. Non tanto per il costo del prodotto, ma perché l’Iva è fissata al 22%. Pensate che esiste persino un progetto di legge che ha chiesto di abbassare l’imposta sul valore aggiunto al 4%, ma niente, manco l’hanno presa in considerazione.

Comunque, alle italiane potrebbe andare peggio… per ora l’Iva non è ancora al 24%, ma con la prossima manovra, chissà! Donne… vi aspetto alle Canarie.

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche