MIAMI, PARCHEGGIO IN NERO PARCHEGGIO VERO

(Elleffe) – Nell’America in cui la libertà ha creato ricchezza, ci sono molti aspetti particolari che balzano agli occhi e lasciano piacevolmente stupiti, fatti che in Italia verrebbero trattati come reati da perseguire.

Per andare a vedere la partita di baseball dei Miami Marlins, è necessario parcheggiare la macchina nei dintorni dello stadio, dove gli spazi per la sosta per strada sono pochi. Se vuoi puoi fare uso del parcheggio multipiano a lato dello stadio (costo 20 dollari, comodissimo), ma se preferisci puoi affidarti ai residenti che abitano intorno allo stadio. Quindi?

Nulla di che, tutto molto semplice. Agli incroci delle strade che stanno intorno al meraviglioso impianto coperto dei Marlins, ci sono vecchiette e vecchietti sudamericani che abitano nelle casette lì vicine ed espongono cartelli con scritto “PARKING 10$”. In pratica, mettono a disposizione il giardinetto di casa loro per permetterti di parcheggiare la vettura, a metà del prezzo che pagheresti nella struttura ufficiale, e custodirtela. Ci sono stato due volte e per due volte ho scelto e preferito loro all’area parking dello stadio. Tutto è andato liscio, senza problemi. Finito l’incontro, l’auto era là che mi aspettava, e mentre ci risalivo l’anziano mi salutava gentilmente e mi ringraziava.

A cornice di questo, c’è il fatto che le auto della polizia che stanno lì attorno per controllare il traffico non fiatano, anzi, assistono a questo scambio “servizio-contro denaro” senza aver nulla da obiettare.

Print Friendly, PDF & Email
Rubriche