di GIANFRANCESCO RUGGERI Ho distrattamente seguito la polemica che ha contrapposto il regista Virzì ad un risotto di amministratori lombardi: che noia! Non capisco tutto questo clamore, non capisco perché questo accanimento verso Virzì che in fin dei conti non ha fatto nulla di particolare, né di nuovo. Sono decenni che ci insultano, che ci…

di GIANLUCA MARCHI L’articolo di ieri di Gilberto Oneto, che ha tracciato un inventario di quel che c’è nel mondo autonomista-indipendentista (un quadro realistico e desolante, se non fosse per il sentimento che pervade ancora molte persone), non ha mancato di sollevare il solito dibattito fra padanisti e non padanisti. C’è chi crede che la…

di ROMANO BRACALINI Non è facile dire dove va o dove vuole andare la Lega di Salvini, tra colpi di mano (occupazione del Senato), alleanze contro natura (Marine Le Pen) e pubblicazione dell’agenda della Kyenge, ministro di giro, ma non si può negare che tutto ciò appartenga legittimamente al novero delle strategie di un partito…

di GIANLUCA MARCHI Brutta storia questa del voto annullato in Piemonte. Brutta soprattutto per un fatto: la giustizia amministrativa è arrivata a decretare la nullità del voto a quasi quattro anni di distanza dalla chiamata alle urne dei cittadini piemontesi. Cioè a poco più di un anno dalla fine della legislatura. Se le elezioni che…

di GILBERTO ONETO Con l’anno nuovo è ripresa la litania belleriana del: “non abbiamo abbastanza voti”, “dobbiamo fare i conti con gli alleati”, “con le istituzioni”,  “con la legislazione” bla bla bla.  Tutti assieme appassionatamente gli eletti hanno ricominciato a salmodiare il mantra con cui da più di venti anni giustificano la mancanza di risultati,…

di GIANLUCA MARCHI In questi giorni mi sono posto e riposto una domanda: ma a noi Lombardi cosa deve ancora capitare perché ci si indigni e si cominci a ribaltare il tavolo di questa Italia insopportabile e di questo Stato ladro, un tavolo a cui siamo assisi ma che è apparecchiato solo per mettercelo in…

di GIANLUCA MARCHI Buon 2014 a tutti, cari lettori de L’Indipendenza! Arrivo un po’ di ritardo, ma alcuni di voi sanno che dalla metà di dicembre ho affrontato un percorso sanitario un po’ complesso, dal quale sto riemergendo solo ora con le prime forze. Ringrazio tutti coloro che in questo non facile periodo hanno voluto…

di GILBERTO ONETO Grillo dice di voler iniziare l’anno nuovo chiedendo l’impeachment di Napolitano. Usa una parola americana  che suonerebbe molto meglio in piemontese. La cosa non è prevista da alcun dispositivo costituzionale ed è perciò solo usata come un’arma di forte polemica che però entusiasma la totalità dei cittadini per bene che vengono quotidianamente…

di ROMANO BRACALINI Anche quest’anno ho seguito il Concerto di Capodanno da Vienna, conclusosi com’è tradizione con la Marcia di Radetzky. Il concerto della Filarmonica di Vienna, diretto dal maestro Daniel Baremboim, ha avuto ancora una volta la magia di riportare alla mente il mondo calmo e ordinato della Mitteleuropa, di cui fece parte anche…

DALLA REDAZIONE Cari lettori, grazie per la passione con cui ci avete seguito e per il sostegno che ci avete dato. Un altro anno è passato, un altro anno in cui abbiamo fatto del nostro meglio con le poche risorse che abbiamo disponibili e che cerchiamo di mettere a frutto. Oggi, grazie a voi (e…

di GILBERTO ONETO Non devono essere necessariamente i migliori a emergere e  comandare. Non ha mai funzionato così: non sono i più buoni, i più diligenti o i più intelligenti a prevalere. Un vecchio adagio diceva “primi a scuola, ultimi nella vita” e trovava dimostrazione nella statistica. È già un bel vantaggio quando a salire…

di REDAZIONE Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon Natale Buon…

di GILBERTO ONETO Si fa un gran discutere attorno al cattivo funzionamento e alla politicizzazione della maggistratura. Gran parte della polemica ruota attorno alle vicende di Berlusconi e soci: un argomento piuttosto ambiguo che non aiuta a fare chiarezza. Alla gente comune poco interessa delle questioni di Ruby e delle tasse della Fininvest. La gente…

di LEONARDO FACCO Che c’entrano le “rivolte” con una pletora di questuanti, che anziché chiedere di essere lasciati liberi, chiede più protezione, più sussidi e più “diritti”? Niente. Poco fa, ho letto sul profilo Facebook di un amico, una frase di Altiero Spinelli, europeista convinto ed autore de “Il Manifesto di Ventotene”. Ecco la frase:…

di ROMANO BRACALINI Già prima di diventare capo dello Stato, unico esempio in campo occidentale di un comunista assurto ai più alti fastigi, a Napoli, la sua città, lo chiamavano O’ Re per l’impressionante rassomiglianza con il principe Umberto di Savoia di cui si mormorava fosse il figlio spurio. Una certa alterigia, che gli viene…

di GIANLUCA MARCHI Cari lettori de L’Indipendenza, nonostante tutte le difficoltà prodotte dalla crisi economica e incancrenite dalla realtà di un Paese sciagurato come l’Italia, colgo questa occasione per augurarvi ugualmente un sereno Natale e per auspicare che il 2014 possa essere un anno migliore. A qualcuno verrà da osservare che Marchi deve essere impazzito…

di ROMANO BRACALINI Vedo nel marasma politico italiano un proliferare di movimenti di liberazione, però divisi e deboli perché privi di un programma comune. Anzi vedo in ciascun movimento una idea di primogenitura orgogliosa e quasi ostile, un impedimento a confidarsi e a unire gli sforzi. Il Veneto aspira da sempre all’indipendenza perduta. La Lombardia…

di GILBERTO ONETO Quello che sta succedendo con i cosiddetti “forconi” non può che lasciare disorientati. Le motivazioni di fondo della protesta sono tutte assolutamente condivisibili: lotta alla rapina fiscale, allo Stato ladro e mafioso, agli sprechi, burocrazia, inefficienza e tutto il resto dell’italico stellone. È del tutto condivisibile (e rincuorante) che la lotta assuma…

di GIANLUCA MARCHI E’ il caso di fare qualche ragionamento sul “Coordinamento 9 dicembre”, che nell’immaginario collettivo è per il momento passato come il movimento dei “forconi”. Lo facciamo dal nostro punto di vista, cioè di indipendentisti insediati nel Nord di questo paese ormai sfasciato. Nell’editoriale di ieri l’amico Gilberto Oneto ha dato voce alle…

di GILBERTO ONETO Salvini ce l’ha quasi fatta a diventare Segretario federale della Lega. Gli manca solo la ratifica dei delegati al prossimo Congresso. Ha votato solo il 59,96% dei militanti che non è un dato entusiasmante neppure se si da peso alle difficoltà “geografiche”  per raggiungere i seggi. Salvini è stato votato da 8.162…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Forconi si? Forconi no? Anche tra noi è andato in onda il dilemma che attanaglia un po’ tutti e mentre Facco già da giorni è barricadero lungo le strade del Veneto, Oneto è perplesso e così tocca al nostro direttore rispondere ai dubbi onetiani. Caro direttore, io non sono contro i Forconi,…

error: Content is protected !!