di MARCO TAMBURELLI* Volevo ringraziarvi per aver messo a disposizione la testata online de l’Indipendenza, organo molto informativo e da molto tempo atteso. Da professionista delle lingue volevo fare qualche considerazione che potrebbe aprire strade interessanti. Le forme di indipendentismo che si manifestano nel contesto italiano spesso parlano di Catalogna, Euskadi o Belgio come situazioni…

di ROMANO BRACALINI All’inizio dell’Italia unita c’era un solo vincolo che la teneva prigioniera dalle Alpi a Catania: ed erano le tasse che destra e sinistra applicavano nel medesimo sistema di oppressione. Si ricorderà quella più iniqua, passata alla storia come le “tassa sul macinato” ,che gravava soprattutto sui poveri che dovevano pagarla in misura…

EUROPA, DECLINO DI UN’UTOPIA PERICOLOSA

di MARCO BASSANI Molti storici, nel corso dell’ultimo secolo, si sono interrogati sulla natura del “miracolo europeo”. Perché proprio l’Europa – anzi, la Lotaringia, ossia quell’area che va da Genova ad Anversa, passando per l’Italia del Nord, la Svizzera, la Francia orientale, la Germania sud-occidentale, il Belgio e l’Olanda – è stata la patria della…

IL PERCHE’ DE “L’INDIPENDENZA”

il DIRETTORE Dove eravamo rimasti? Permettetemi il plagio dell’esordio storico di uno dei più grandi personaggi della televisione italiana, Enzo Tortora, quando riprese il cammino di Portobello dopo la traumatica interruzione per le note e ingiuste vicende giudiziarie. Dove eravamo rimasti? Non per riannodare  il filo di chi scrive con i primi e numerosi lettori…

error: Content is protected !!