di ANONIMO PADANO Sappiamo tutti del casino che è scoppiato in Lombardia intorno a Infrastrutture Lombarde Spa, la società della Regione concessionaria di una quantità impressionante di lavori pubblici (tra l’altro si è occupata della costruzione di Palazzo Lombardia). Ieri sono incominciati gli interrogatori di garanzia delle persone “associate al carcere”, fra cui l’ad Antonio…

di GIORGIO CALABRESI Italia al top delle classifiche (Ue, Ocse e G7) sul peso di fisco e contributi sul costo del lavoro. Per un dipendente con coniuge e due figli a carico è pari al 38,3%, mentre la media dei colleghi Ocse arriva al 26,1% (12,2 punti in meno). Confrontando la situazione dei lavoratori italiani…

di REDAZIONE Il referendum on line per l’indipendenza del Veneto dall’Italia ha conteggiato 2 milioni 360mila 235 voti, pari al 73% del corpo elettorale regionale. I sì sono stati 2 milioni 102mila 969, pari all’89%, i no 257.276 (10,9%). Sono i numeri della consultazione comunicati poco fa in piazza dei Signori a Treviso dai promotori…

di CLAUDIO ROMITI Nonostante la preoccupata propaganda degli unitaristi, sempre buoni a sventolare un certo amor patrio italiota da stadio, tendente a sminuirne il valore, è indubbio che il referendum “informale” sull’indipendenza del Veneto sia un successo politicamente molto significativo. Non convinci metà degli aventi diritto al voto, circa due milioni di cittadini, ad esprimersi…

di GIORGIO CALABRESI L’Italia è ancora stretta nella morsa della crisi: tra il 2011 e il 2012 sono cresciuti di circa un milione e mezzo sia i poveri in ‘povertà relativà sia quelli in ‘povertà assolutà. Nel 2012 il 6,8% delle famiglie (1 milione 725 mila) e l’8% delle persone (4 milioni 814 mila) si…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Abbiamo visto, in un precedente articolo, i guai dei burocrati. Ora esaminiamo i detentori del 20 % del potere. Come vengono scelti ed eletti i futuri parlamentari? Nella maggior parte dei casi sono selezionati dai maggiorenti dei partiti anche e nonostante le pagliacciate delle primarie. La domanda fondamentale è questa…

di MARIETTO CERNEAZ Quelli del fisco han deciso di frignare un po’, dopo che – qualche tempo fa – si Befera si lamentò della pessima reputazione che aveva la sua agenzia. “Gli effetti della crisi economica, il clima di ostilità nei confronti del nostro operare e la necessità degli adeguamenti procedurali e informatici alle continue…

di REDAZIONE Il programma sugli F35 va cancellato. Lo chiede oggi il Codacons al premier Matteo Renzi e al ministro della Difesa, Roberta Pinotti. «Da sempre abbiamo contestato il programma, citando addirittura la Presidenza del Consiglio dei ministri dinanzi al Tar del Lazio – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Riteniamo che l’intero progetto debba…

di MATTEO CORSINI Nel profluvio di dichiarazioni di Matteo Renzi, mi preme segnalare questa: “Se non passa non è che mi dimetto da presidente, lascio proprio la politica. Perché sono qui non per interesse personale, ma, come diceva La Pira, per fare gli interessi della povera gente”. Così il presidente del Consiglio ha risposto a…

di CLAUDIO ROMITI Durante la puntata di Virus di venerdì scorso abbiamo assistito ad un saggio teorico molto istruttivo sul nuovo corso impresso dall’attuale premier.  Un saggio che è stato magistralmente espresso dal renziano doc Davide Faraone con una battuta dal sapore magico: “Prima di cominciare a parlare di tagli alla spesa pubblica occorre cominciare…

di REDAZIONE “La crisi economica ha prodotto una ondata spaventosa di furti, rapine e scippi nel nostro paese, al punto da poter parlare di una vera e propria emergenza nazionale”. Lo afferma il Codacons, che ha messo insieme alcuni studi di settore dai quali emerge un quadro allarmante. “I numeri sui piccoli reati economici ci…

di LAURA MARINARO Vessato da burocrati a dir poco approssimativi, costretto a ricorsi su ricorsi e penalizzato dal sistema del favorire “i soliti” noti nell’accesso agli affari con la pubblica amministrazione, ha perso in pochi anni milioni di euro in fatturato e lavoro, ma soprattutto ha visto decimare la sua azienda che da una piccola…

di CLAUDIO PREVOSTI La crisi rende le famiglie sempre piu’ fragili: il 94,5% e’ da considerarsi in qualche misura vulnerabile, mentre il 10% versa in uno stato di grave crisi economica e deve ricorrere a prestiti o aiuti per arrivare alla fine del mese. Questo e’ il quadro che emerge dal secondo monitoraggio sulla vulnerabilita’…

di GIORGIO CALABRESI «La Regione Veneto ha intenzione di investire dai 650 mila a un milione di euro per politiche di immigrazione, e una parte di questi finanziamenti a politiche “di ritorno” per favorire il rientro di quegli immigrati che desiderano tornare a casa». Lo ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia sottolineando che…

di REDAZIONE «Nel 2012, a fronte di una flessione del prodotto interno lordo del 2,4%, il potere d’acquisto delle famiglie è diminuito del 4,7%. Si tratta di una caduta di intensità eccezionale, che giunge dopo un quadriennio caratterizzato da un continuo declino». Lo rileva il presidente facente funzioni dell’Istat, Antonio Golini, ascoltato in Senato nell’ambito…

di CLAUDIO ROMITI L’incommensurabile sciocchezza delle quote rosa si regge su alcuni presupposti che solo i gonzi e gli imbecilli non possono scorgere. In primis, si dà per scontata, quando scontata non è, una certa superiorità morale della “donna” rispetto ai maschietti anche sul piano della rappresentanza democratica. Da qui  consegue che obbligando per decreto…

di MARIETTO CERNEAZ Hanno stuprato anche il concetto di federalismo. Le tasse locali, dal 1997 al 2013, sono salite del 200%, con una variazione pari, in termini assoluti, a 72,8 miliardi e un gettito che, lo scorso anno, ha sfiorato i 109,2 miliardi. A evidenziarlo la Cgia di Mestre, che sottolinea anche come, nello stesso…

di GIORGIO CALABRESI Che l’Italia non sia un Paese per giovani lo si dice spesso, ma adesso a certificarlo c’e’ l’indice elaborato dal ‘Movimento per l’economia positiva’ che valuta la visione di lungo periodo per le generazioni future. Ebbene in questa classifica l’Italia e’ 32esima su 34 nazioni e precede soltanto Grecia e Turchia. Al…

di GIORGIO CALABRESI In Italia 9,24 milioni di persone sono in condizioni di difficolta’: ai “semplici” disoccupati vanno aggiunte ampie fasce di lavoratori, con condizioni precarie o economicamente deboli che estendono la platea degli italiani in crisi. E’ quanto sostiene il Centro studi Unimpresa sulla base dei dati Istat. Un’enorme “area di disagio”: ai 3,2…

di MATTEO CORSINI Ignazio Marino ha rilasciato questa dichiarazione dopo aver ottenuto quasi 600 milioni dal Governo (leggi: dai contribuenti tutti) a copertura dell’ennesimo dissesto dei conti del Comune di Roma: “Non abbiamo previsto nessun aumento di tasse perché in questo momento riteniamo che riducendo le spese, acquistando tutto il materiale con una centrale unica…

di REDAZIONE L’Italia, anche se ha migliorato la sua performance, resta tra i paesi Ue più indietro sul fronte dell’innovazione, situandosi sotto la media Ue nella categoria degli ‘innovatori moderati’. Solo Piemonte, Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia sono sopra la media e si situano tra le regioni che tengono il passo con l’innovazione. E’ quanto emerge…

error: Content is protected !!