di PAOLO L. BERNARDINI Fare gli ebrei italiani. Autorappresentazioni di una minoranza (1861-1918), di Carlotta Ferrara degli Uberti (edito da Il Mulino nel 2011), è un libro ben fatto. Dal punto di vista della disciplina storica intesa come “scienza”, un buon libro è quello che affronta un argomento nuovo, mai precedentemente trattato dalla storiografia (o…

di GAZZETTINO VENETO È mai stato tentato dalla politica? La domanda gli venne posta da Edoardo Pittalis in un’intervista pubblicata sul Gazzettino lo scorso ottobre. «Ho sempre avuto una grande passione per la politica – era stata la risposta – ma non sono andato oltre un’esperienza come consigliere comunale a Zanè con liste civiche. Ho…

di CARLO CATTANEO* Molti sono in Italia propensi ancora a comperare a prezzo della libertà e della unità li aiuti dell’esercito regio; sono uomini lenti alla speranza, pronti al dubio e ai timore; non confidano nella guerra di popolo; bench’egli avesse pur vinto i vincitori del re! Pensano, ancora oggidì, che il Piemonte potrebbe fare…

di PAOLO BERNARDINI Già ha parlato Ettore Beggiato, su queste pagine, della piccola, deliziosa mostra in chiusura a Crema, “Crema Veneziana” – con un sottile rimando culinario, almeno nel titolo: la “Crema fritta veneziana” è una ricetta preziosa, e assai ghiotta. Ma vale senz’altro la pena approfondire il discorso. Crema fu dal 1449 al 1797,…

di ETTORE BEGGIATO Sabato 11 gennaio alle ore 17, a Cittadella nella Chiesa del Torresino in via Garibaldi 58, sarà inaugurata la mostra “L’arte degli ex-voto”, organizzata dall’associazione “Love onlus” in collaborazione con la Pro Loco e con il patrocinio del Comune di Cittadella. La mostra, curata e realizzata da Piero Pazzi, è composta da…

di ETTORE BEGGIATO Rimarrà aperta fino a domenica 26 gennaio  la mostra “Crema veneziana. Momenti di vita, di storia e di arte” inaugurata ai primi di dicembre nel Teatro San Domenico, iniziativa che celebra i 570 anni dalla dedizione di Crema alla Serenissima datata 16 settembre 1449. Prima di entrare a far parte della Repubblica…

LA BANDIERA CON LO UNION JACK E IL LEONE DI SAN MARCO

di ETTORE BEGGIATO Quando Napoleone dichiarò guerra alla Serenissima (primo maggio 1797) ordinò “di far atterrare in tutte le città di terraferma il Leone di San Marco”; i soldati francesi e i collaborazionisti giacobini italiani e veneti eseguirono con particolare determinazione il decreto del Bonaparte e migliaia e migliaia di leoni furono distrutti e scalpellati:…

di BIØRN LOMBORG Il riscaldamento globale è divenuto la maggiore preoccupazione ambientale dei nostri giorni. Vi sono pochi dubbi che il genere umano abbia influenzato le concentrazioni atmosferiche d’anidride carbonica, e che questo a sua volta abbia un effetto sulla temperatura: ma dobbiamo distinguere le iperboli dalla realtà allo scopo di compiere scelte razionali per…

di ETTORE BEGGIATO Verso la fine degli Anni Settanta, la protesta dei veneti, libera e spontanea, sfociò in una serie di scritte blu su fondo bianco: “Roma ne ciucia ‘l sangoe!”, “Veneto a i Veneti” e altre; da li a poco sarebbe legalmente nata la Liga Veneta a Padova, nello studio del notaio Todeschini. Erano…

di PAOLO L. BERNARDINI Non è raro che si parli di Robert Desnos, in rete riaffiora spesso, come un piccolo, fragile, coloratissimo pesce della Senna, e tuttavia, mi pare, la sua fama non è grande quanto la sua opera, e la sua vita. Questo non ostante la sua vasta influenza, ben al di fuori dei…

di REDAZIONE Oggi al mondo sono parlate tra le 6mila e le 7mila lingue ma quelle che vengono usate “davvero”, cioè tutti i giorni, in ogni ambiente, in qualsiasi circostanza sono molto ma molto meno. Tanto è vero che il 97% della popolazione mondiale parla il 4% delle lingue conosciute. LE LINGUE PARLATE IN ITALIA…

di MARCO DAL BON L’obiettivo è di collocare  “25 Leoni di San Marco” nello stato brasiliano del Rio Grande do Sul; l’iniziativa parte dal Comitato Veneto del Rio Grande do sul (COMVERS) che raggruppa una quarantina di associazioni attive nello stato più meridionale del Brasile che ha per capitale Porto Alegre e nel quale vivono…

di PAOLO L. BERNARDINI La storia della Serenissima nasconde mille episodi mirabili, che per fortuna gli storici di tutto il mondo riscoprono con regolarità, facendoci ogni volta di nuovo comprendere quanto la grandezza di un’amministrazione, la sua sagacia e perché no fantasia, abbiano fatto sì che dal 696, o forse dal 421, per oltre un…

di MATTEO CORSINI Rileggendo un po’ di notizie, apprendo che Pietro Bartolo, medico lampedusano che si è guadagnato sul campo l’elezione nelle fila del PD all’europarlamento, si è cosparso il capo di cenere per aver commesso un sacrilegio: votare positivamente a una risoluzione del parlamento europeo nella quale pare che comunismo e nazismo siano equiparati.…

di CLAUDIO MARTINOTTI DORIA Approssimandosi fine ottobre e con esso la tanto discussa (per alcuni famigerata) festa di Halloween, sento il dovere di fare qualche breve accenno nella speranza di rendere meno confusa ed inquietante questa ricorrenza. Da oltre un decennio a questa parte, in un rigurgito di retorica nazionalista e di presunta conservazione di…

LEONARDO FACCO OSPITE DI “LODI LIBERALE”

di REDAZIONE Lunedì 4 Novembre Presentazione del libro “Il Muro di Berlino e i Suoi Calcinacci” L’associazione è lieta di invitarLa al prossimo evento: nella serata di LUNEDÌ 4 NOVEMBRE alle ore 21:00 presso la sala Antonella Granata, in via Solferino 72 a Lodi, presenteremo il libro “Il Muro di Berlino e i Suoi Calcinacci.…

LEX MERCATORIA: OVVERO IL DIRITTO SENZA STATO

di GUGLIELMO PIOMBINI* La più evidente confutazione della tesi secondo cui il diritto necessita di uno Stato, o comunque di un’autorità centralizzata, è rappresentata dallo sviluppo in età medievale della lex mercatoria, il diritto che i mercanti crearono, diffusero e applicarono superando i confini politici, fuori dall’influenza statale. Dopo la caduta dell’Impero romano il commercio…

SUD TIROLO, PROPOSTA PER UN REFERENDUM ANTI-ITALIA

di REDAZIONE La promotrice della modifica di legge per cui la dizione Alto Adige scompare nella norma europea, Myriam Atz Tammerle (foto), del partito Süd-Tiroler Freiheit, ora chiede un referendum in linea con lo slogan “Südtirol ist nicht Italien!” (“Il Sudtirolo non è Italia”): la consigliera del partito, il quale si definisce “un’ alleanza liberale-patriottica…

di ETTORE BEGGIATO Il 21 e 22 ottobre 1866 attraverso un plebiscito-truffa il Veneto fu annesso all’Italia, ma due giorni prima del voto era già stato deciso tutto e il Veneto fu passato  al Regno d’Italia. Una truffa colossale ai danni del popolo veneto: sono i documenti che denunciano tutto questo. Ecco quanto scrive  la…

di REDAZIONE Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato una mozione e una risoluzione sulle recenti pesantissime condanne irrogate in Spagna a esponenti indipendentisti della Catalogna, che avevano perseguito l’indipendenza senza uso di violenza. Presentate da consiglieri di centrodestra, la mozione censura il Governo spagnolo per le condanne agli Indipendentisti, mentre la Risoluzione è intitolata…

di REDAZIONE Greta è solo l’ultimo dei simboli del catastrofismo malthusiano. Gli ambientalisti lanciano allarmi da una vita senza mai che questi si dimostrino sensati e, soprattutto, senza mai vederne le conseguenze disastrose da essi prefigurate. Anzi, il pianeta sta meglio (soprattutto laddove c’è più capitalismo e mercato che socialismo e pianificazione) e la popolazione…

error: Content is protected !!