CHI DI ECONOMETRIA FERISCE, DI ECONOMETRIA PERISCE

di MATTEO CORSINI Alle diverse bocciature e critiche ricevute alle previsioni inserite nella nota di aggiornamento al DEF, il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha risposto che al MEF hanno usato “lo stesso modello degli anni precedenti”. Io non lo metto in discussione, ma questo è il classico esempio dal quale si può dedurre che, oltre…

di DAVID STOCKMAN Hillary Clinton, in campagna elettorale, ebbe a dire: «Metterò mio marito a capo della rivitalizzazione dell’economia perché lui sa quello che sta fa». In realtà la presunta prosperità degli anni ’90, è stata garantita da Alan Greenspan, e non in senso buono. L’era della prosperità tecnologica s’è dimostrata in realtà il solito…

LA RICONQUISTA DELLA SOVRANITÀ NON È UN PRANZO DI GALA

di MATTEO CORSINI Come ho già avuto modo di osservare in altre occasioni, su MF/Milano Finanza trovano ospitalità gli articoli di alcuni autori che potrebbero costituire la brigata Savona. Come era logico attendersi, i commenti al documento (da me criticato il giorno dopo la sua pubblicazione) scritto da Paolo Savona, che vorrebbe ridare slancio alla…

ONNISCENZA E MANIPOLAZIONE MONETARIA

di MATTEO CORSINI Si sentono e leggono spesso interventi di economisti a difesa dell’indipendenza delle banche centrali. Per esempio Donato Masciandaro, elogiatore senza se e senza ma di Mario Draghi, trattando della successione alla presidenza della BCE che avverrà tra un anno, ha scritto: “La politica monetaria deve cioè essere tenuta a distanza di braccio…

di GARY NORTH L’uomo della strada non conosce altra teoria sul denaro che la seguente: ne vuole di più, vuole più soldi. È facile pertanto che cada nello stesso errore concettuale in cui cadono tutti gli economisti ad eccezione di quelli di Scuola Austriaca: un po’ più di denaro nel sistema economico nazionale non può…

di MATTEO CORSINI Dicono talmente tante stupidaggini gli esponenti del governo del “cambiamento” che uno spererebbe di sentire cose meno insensate da parte di chi al governo non c’è. Eppure, non so se per via di una inopportuna mania di competizione, c’è chi vuole essere più sovranista. Per esempio la “patriota” Giorgia Meloni, che riprende…

LA SOLITA MOLTIPLICAZIONE DEI COSTI

di MATTEO CORSINI I keynesiani, come noto, credono che i provvedimenti di politica fiscale espansivi abbiano effetti moltiplicativi sul Pil. Oltre a sopravvalutare generalmente questi effetti sul breve periodo, tralasciano di pensare a ciò che avviene oltre il breve periodo (perché, come sosteneva il “maestro”, “nel lungo periodo saremo tutti morti”). Fatto sta che negli…

di LUIS PABLO DE LA HORRA La moneta è stata presente per gran parte della storia dell’umanità. Dalla Mesopotamia (o anche prima), tutte le civiltà hanno impiegato un qualche tipo di medium per i propri scambi per facilitare le transazioni a prescindere dalla locazione geografica, dall’assetto legale, dai sistemi economici, dalle convinzioni religiose o dalle…

LA MANOVRA DEL POPOLO (BUE): LA SCOMMESSA SULL’INFLAZIONE

di MATTEO CORSINI Dopo l’annuncio di un obiettivo di deficit per il prossimo triennio pari al 2.4% del Pil, la parola d’ordine nel governo è minimizzare la reazione negativa degli investitori. I quali “capiranno” (Conte), oppure “se ne faranno una ragione” (Salvini), oppure sono sviati dal “terrorismo mediatico” (secondo Giggino da Pomigliano). Ognuno, poi, dà…

VOGLIONO SCIMMIOTTARE LA FRANCIA, MANCO FOSSE UN BELL’ESEMPIO

di MATTEO CORSINI Forse crede che alzando (o abbassando, a seconda dei punti di vista) l’asticella quotidianamente si riesca a cambiare la realtà. Fatto sta che Luigi Di Maio continua a (stra)parlare di provvedimenti di spesa da mettere nella prossima legge di bilancio: “La Francia per finanziare la sua manovra economica farà un deficit del…

IGNORANTI E STATALISTI A 5 STELLE

di MATTEO CORSINI Daniele Pesco, presidente commissione Bilancio del Senato, è laureato in ingegneria edile e, prima di entrare in Parlamento, lavorava alla Provincia di Milano. Non si direbbe, quindi, un esperto di finanza. Ciò nondimeno, sua sarebbe l’idea di conferire a SGA (Società di Gestione degli Attivi), controllata del MEF e originariamente costituita per…

GIGGINO, O STATISTA DE POMIGLIANO, PRETENDE PURE

di MATTEO CORSINI In un crescendo quotidiano, Luigi Di Maio “pretende” che il ministro dell’Economia trovi i soldi per i provvedimenti che stanno a cuore allo statista di Pomigliano: “Nessuno ha chiesto le dimissioni del ministro Tria, ma pretendo che il ministro dell’Economia di un governo del cambiamento trovi i soldi per gli italiani che…

IL FESTIVAL DELLE PROMESSE: LA PENSIONE DI CITTADINANZA

di MATTEO CORSINI Più si avvicina la data in cui dovrà essere presentata la nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (27 settembre), propedeutica alla definizione della legge di bilancio per il 2019, più gli azionisti di maggioranza del governo del cambiamento indicano quali dovranno essere le priorità. Per esempio, Luigi Di Maio…

di MATTEO CORSINI Il ministro per gli Affari Europei, Paolo Savona, ha partorito un documento inviato ai partner europei, dal titolo “Una politeia per un’Europa diversa, più forte e più equa”. Si tratta di un condensato del Savona pensiero, che rappresenta la corrente del keynesismo italico che, ancorché con un linguaggio che non è quello…

di REDAZIONE Cresce il peso delle tasse e va di pari passo con l’evasione. I dati forniti dall’Ufficio studi della CGIA evidenziano come dal 1997 al 2017 il gettito fiscale sia aumentato di quasi 200 miliardi di euro. Mentre 114 sarebbero i miliardi di euro evasi, con i picchi percentuali maggiori al Sud. Più precisamente,…

di IGNACIO MONCADA Il 15 settembre 2008, dopo un fine settimana in cui cercarono di evitare l’inevitabile, la banca d’investimento Lehman Brothers ha dichiarato fallimento. E’ stato il punto di svolta della crisi finanziaria globale: dopo mesi di problemi sempre più evidenti sui mercati finanziari e ipotecari, il fallimento di Lehman ha dimostrato che la…

di MARIETTO CERNEAZ C’è aria di recessione prossima ventura? A dieci anni dalla crisi di Lehman Brothers, passati grazie al pompaggio infinito di denaro da parte delle banche centrali, sta per avvicinarsi un nuovo shock economico? Argentina, Turchia, Brasile, India, Indonesia e Sudafrica sono i teatri di crisi economica che spaventano gli analisti e preoccupano…

di MATTEO CORSINI Annunciando l’approvazione di tre delibere comunali per accelerare l’autonomia della città, il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha scritto, tra le altre cose, che una di tali delibere prevede “la realizzazione di una moneta aggiuntiva all’euro per dare forza a Partenope.” Non (mi) è ancora ben chiaro che tipo di moneta…

di LUIGI CORTINOVIS Le criptomonete non smettono di essere una spina nel fianco degli operatori finanziari, ed economici tradizionali. Eppure, in un modo o nell’altro, questi ultimi sono costretti ad inseguire le valute digitali. E’ il caso di Bank of America, la seconda banca americana, che benché abbia ammesso, nel suo ultimo rapporto annuale, che…

di MATTEO CORSINI Noto euroscettico (eufemisticamente parlando), Claudio Borghi, suggeritore di sciocchezze economiche di Matteo Salvini, ha rilasciato un’intervista ferragostana al Foglio, nella quale ha ribadito il suo punto di vista sulla moneta unica: “La mia speranza è che l’euro salti per aria, e si volti finalmente pagina. Nel contratto di governo non è contemplata…

di JEFFREY A. TUCKER “L’avidità e l’ingiustizia dei principi e degli Stati sovrani”. Questa è una frase di Adam Smith. Egli afferma che questo è ciò che ha causato la distruzione della moneta attraverso gli anni. Duecento anni più tardi, F.A. Hayek, dopo una carriera passata a supplicare lo Stato di smettere di distruggere la…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi