di MATTEO CORSINI Mentre il ciclo economico nelle principali economie avanzate sta mostrando segni di indebolimento (sarà un caso che avvenga quando sta, seppur lentamente, calando la droga monetaria?), il presidente della BCE, Mario Draghi, ha escluso che possa esservi una recessione né a breve, né nel medio termine. “Persino sul medio termine non vediamo…

di GERARDO COCO Nelle due ultime press conference a Francoforte e a Sintra, il presidente della Bce Mario Draghi ha annunciato di ridurre gli acquisti del debito europeo e di non di alzare gli interessi fino alla fine del suo mandato nel gennaio 2019: il tasso di riferimento rimane a 0% e quello sui depositi…

I KEYNESIANI INSISTONO: SAPPIAMO TRASFORMARE LE PIETRE IN PANE

di MATTEO CORSINI Quasi tutti gli economisti sentono l’irresistibile tentazione di proporre ricette per risolvere (a parole) i problemi dell’Italia. Quasi sempre si tratta di versioni di keynesismo. Pierluigi Ciocca, per esempio, elenca “sette sviluppi nella politica economica e istituzionale, interna ed europea: eventi che contemporaneamente sostengano la domanda globale, consentano e promuovano la produttività”.…

di MAURO MENEGHINI La moneta è un bene come qualsiasi altro bene ed il mercato mette a disposizione prodotti migliori di quanto  faccia lo Stato. Cercherò di dimostrare che se sia la moneta che le banche potessero operare in condizioni di libero mercato lo farebbero meglio, in maniera più efficiente ed utile. Nel suo libro…

di GIOVANNI BIRINDELLI Domani in Svizzera si vota per un referendum importante: se vincesse il “Si” (pare improbabile, purtroppo), in tutta la Svizzera verrebbe impedito alle banche commerciali di creare denaro dal nulla attraverso la riserva frazionaria. In altre parole, verrebbe loro impedito di prestare denaro depositato (sul quale cioè le persone mantengono la piena…

di GERARDO COCO Auguriamoci che la proposta referendaria svizzera del 10 giugno 2018, sulla «moneta piena» venga bocciata come quella del giugno 2016 sul reddito incondizionato per tutti. L’attuale iniziativa mira a eliminare il sistema monetario basato sulla «riserva frazionaria», ritenuto causa di bolle finanziarie e instabilità economica. Pertanto i depositi a vista delle banche…

di LUIGI CORTINOVIS Non è una novità di quest’anno la proposta della “Flat tax”. Se ne parla da anni, ne hanno parlato in molti tra i politici, ma sempre e comunque in maniera propagandistica (Basti pensare a Forza Italia nel 1994 o alla Lega oggi, che s’è inventata la tassa piatta frankestein con due aliquote),…

SVIZZERA, LA STUPIDITÀ DELLA MONETA INTERA

di MATTEO CORSINI Il prossimo 10 giugno in Svizzera si terrà un referendum sull’iniziativa denominata “Per soldi a prova di crisi: emissione di moneta riservata alla Banca nazionale!” (Iniziativa Moneta intera). In base ai sondaggi pare che prevarrà il NO. L’intenzione dei promotori sarebbe quella di far sì che le banche commerciali non possano più…

MERCATI FINANZIARI, TEMPESTE VALUTARIE ALL’ORIZZONTE

di ALEKSANDER AUTINA Ancora nel report di aprile del Miglioverde, lo studio proposto suggeriva di privilegiare, tra gli asset analizzati, posizioni cash sul dollaro e acquisti su debito pubblico statunitense, evitando invece azionario e materie prime a causa di un rapporto rischio rendimento sfavorevole per i secondi rispetto ai primi. Vediamo come sono andate e…

VORREI SOLO CHE FOSSE UN BRUTTO SOGNO…

di MATTEO CORSINI Nonostante siano ormai da oltre due mesi al centro permanente dell’attenzione e, quindi, le loro esternazioni siano costantemente riprese e rilanciate da tutti i mezzi di informazione, faccio ancora fatica ad abituarmi all’idea che ogni volta che cambia la maggioranza di governo devo attendermi un peggioramento. Non c’è nulla di scientifico in…

LA BOLLA DEL DEBITO CAUSERÀ LA RECESSIONE IN CINA?

di ARTURO DOILO Per Jamie Dimon, numero uno di JP Morgan Chase, “la probabilità di una recessione è pari al 100%”. Siamo alle porte di una nuova recessione globale? Abbiamo già riportato in un precedente articolo e nei nostri report che esiste poco rischio di una recessione globale. Questa volta l’analisi prenderà in considerazione il…

di MATTEO CORSINI Donato Masciandaro ha recentemente commentato sul Sole 24Ore il monito del FMI circa i rischi di una nuova crisi causata dallo scoppio di una bolla finanziaria (meglio tardi che mai, si potrebbe dire): “Il Fondo monetario internazionale (Fmi) si è ieri aggiunto alla Banca dei regolamenti internazionali (Bis) nel mandare pubblicamente un…

I NEO-KEYNESIANI RIMPIANGONO IL KEYNES ORIGINALE

di MATTEO CORSINI Su segnalazione di un amico, ho letto un post dal titolo “Gli incalcolabili danni dell’economia mainstream”, nel quale gli autori, Lucrezia Fanti e Mauro Gallegati, partono da una critica dei modelli macroeconomici ed econometrici utilizzati prevalentemente da accademici e policymakers per poi dare un suggerimento sul da farsi. Posto che non condivido…

di MATTEO CORSINI In un articolo su Repubblica dal titolo “Le banche e il Bitcoin di Stato”, Marcello Minenna si occupa dell’ipotesi di una criptovaluta emessa dalla BCE (non è il primo a farlo peraltro; già sei mesi fa commentai un articolo di Paolo Savona sulla stessa ipotesi). Si chiede Minenna: “Perché non varare direttamente…

di MATTEO CORSINI Tra gli esponenti di spicco dell’economia comportamentale c’è indubbiamente Richard Thaler, al quale è stato assegnato il premio Nobel nel 2017. Ormai questa branca dell’economia (spesso con la sua applicazione alle decisioni finanziarie) è come il prezzemolo ed è da puri eretici mettere in discussione quanto affermano i comportamentalisti. A mio parere,…

di MATTEO CORSINI Secondo la Corte dei Conti, il ministero del’Economia è stato “inerte” nei confronti di Morgan Stanley, che nel corso della bufera del 2011 attivò una clausola di estinzione anticipata su contratti di swaption che comportarono un esborso di 3.1 miliardi da parte del Tesoro. Per questo sono sotto processo diversi dirigenti ed…

Maurizio Martina nella sede del Pd durante conferenza stampa sui risultati delle elezioni amministrative, Roma 12 giugno 2017. ANSA/GIUSEPPE LAMI di MATTEO CORSINI Sarà forse per non voler apparire come un mero traghettatore in attesa dell’elezione di un nuovo segretario. Fatto sta che Maurizio Martina, reggente del PD, ha postato su Facebook (così riporta l’ANSA)…

di MATTEO CORSINI Ai tanti che si sono fin qui cimentati nel proporre idee per ridurre il rapporto tra debito pubblico e Pil si sono aggiunti Tancredi Bianchi e Marina Brogi, secondo i quali il Tesoro dovrebbe emettere BTP con cedole superiori ai rendimenti correnti richiesti dagli investitori sul mercato. “La politica delle nuove emissioni…

di LEONARDO FACCO L’OCSE è quell’organizzazione super-statuale di parassiti convinti di capire tutto di economia. La loro ossessione, però, è una sola: ridurvi sul lastrico, trasformarvi da ceto medio in sotto-proletariato.  Da anni, la loro strategia è quella di abolire il contante, controllarvi ogni conto corrente, sapere se avete qualche gruzzolo nascosto alle Bahamas o…

CONTINUA A PAGARE E TACERE… SOMARO DEL NORD!

di MATTEO CORSINI Se c’è una certezza nella situazione post elettorale, è che il tasso di statalismo in Italia sia destinato a crescere ulteriormente. Si prenda, per esempio, questa affermazione tratta da un articolo di Guido Salerno Aletta in merito all’utilizzo di Cassa Depositi e Prestiti: “Ecco perché, oggi, l’ingresso della CDP in Tim e…

di MATTEO CORSINI Da uno studio dell’Istat è emerso che almeno 20mila imprese con oltre 10 dipendenti praticano una contrattazione decentrata basata su intese individuali. Si tratta di circa il 10% delle imprese con oltre 10 dipendenti. Per chi è fautore della libertà contrattuale e dell’esercizio individuale di tale libertà questa è una buona notizia.…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi