NON È AUMENTANDO LE TASSE CHE SI EVITANO LE BOLLE

di MATTEO CORSINI In un pezzo prenatalizio su Bloomberg Opinion, Noah Smith si occupa della formazione delle bolle e si chiede cosa potrebbero fare i governi per sgonfiarle in modo controllato prima che scoppino. Cita un recente studio accademico, in base al quale “gli Stati che hanno aumentato di più le imposte sui capital gain…

IL CURIOSO CASO DELLA BANCA FRAUDOLENTA DI CALLISTO I

di JESUS HUERTA DE SOTO Un esempio curioso di attività bancaria fraudolenta è quello di Callisto I, papa e santo (217-222 d. C.) che, al tempo in cui era schiavo del cristiano Carpoforo, operò come banchiere per conto di questi e accettò depositi dei cristiani. Nonostante tutto, si rovinò e quando tentò di scappare fu…

9 CONSIGLI CHIAVE PER SOPRAVVIVERE AD UNA CRISI VALUTARIA

di PORTER STANSBERRY Sarò semplice e conciso in questo breve capitoletto. Eccovi i miei personali consigli per sopravvivere ad una crisi valutaria. Avere un luogo sicuro al di fuori della banca dove immagazzinare una quantità ragionevole di valuta, oro, argento. Diventare meno “americano-dipendente” e detenere asset all’estero e/o avere un piano per evacuare in un…

di MATTEO CORSINI In un lungo articolo pubblicato sul Foglio qualche giorno fa, Massimo Mucchetti dapprima critica i fondi pensione privati (tanto quelli aperti quanto quelli negoziali), poi rilancia una sua idea di consentire ai lavoratori di incrementare volontariamente la contribuzione all’Inps godendo di benefici fiscali analoghi a quelli dei fondi pensione privati. Tali versamenti…

di JESUS HUERTA DE SOTO Una peculiarità dell’attività bancaria nel mondo romano fu l’apparizione delle cosiddette società di banchieri (societates argentariae). Queste società si costituivano mediante il conferimento di beni da parte dei soci banchieri al patrimonio sociale che doveva rispondere dei debiti. Tuttavia, e per via dello speciale interesse pubblico delle banche, nel diritto…

DI JAVIER MILEI Le politiche di molti dei governi che non hanno apertamente adottato il socialismo reale hanno applicato diversi tipi di misure che sopraffanno i diritti di proprietà in modo tale che i politici possano appropriarsi di ogni beneficio. Pertanto, i profitti vengono confiscati da varie misure di controllo dei prezzi, con la scusa…

di RON PAUL C’è molta più tassazione oltre all’imposta sul reddito. Ci sono così tante tasse nascoste che la maggior parte delle persone non presta attenzione o anche solo le pensa come tasse. E’ un dato di fatto, l’imposta sul reddito è molto meno importante rispetto alle tasse occulte. Molte persone dicono: “Beh, i poveri…

FRANCIA, DEFICIT E LA NOSTALGIA DEGLI ANNI OTTANTA

di MATTEO CORSINI Come è noto, l’Italia è piena di persone convinte che, se solo il governo potesse fare tutto il deficit che vuole, l’economia andrebbe alla grande. Ovviamente se tutto questo non succede è colpa dei tedeschi e degli staterelli satelliti della Germania, che impongono politiche di austerità. Tra costoro vi sono Paolo Becchi…

di MATTEO CORSINI Uno degli effetti della politica monetaria espansiva è il rialzo dei prezzi delle attività reali e finanziarie. Generalmente questo si verifica prima dell’aumento dei prezzi al consumo, a maggior ragione se le economie sono aperte e le innovazioni tecnologiche generano una spinta al ribasso sui prezzi di molti beni di largo consumo.…

PERCHÉ BITCOIN È DESTINATO AL SUCCESSO

di AURELIO MUSTACCIUOLI Su bitcoin è già stato scritto di tutto, nel bene e nel male, anche da me e in svariate occasioni. Oggi faccio solo le seguenti osservazioni, non di carattere tecnico quanto piuttosto di buon senso: 1. Una crisi finanziaria globale che determini una forte svalutazione delle monete fiat e il contestuale apprezzamento…

di MATTEO CORSINI Come è noto, uno dei cavalli di battaglia del M5S è la Banca di investimento del Sud, che adesso vorrebbero realizzare nell’ambito del salvataggio della Banca Popolare di Bari. Un modo per rendere certamente costosa (per i pagatori di tasse) la faccenda, oltre a non avere alcun senso, dato che una banca…

SERVE UN BEL PREMIO PER GLI SPENDACCIONI

di MATTEO CORSINI Commento periodicamente gli articoli di Guido Salerno Aletta pubblicati su Milano Finanza. Non di rado il tema centrale è una lamentela per il trattamento arcigno che l’Unione europea a guida tedesca riserva alla povera Italia. La soluzione invocata ruota sempre attorno a una forma di monetizzazione del debito italiano che riesca ad…

FISCO, RIECCO LA SCUSA DELLA CONCORRENZA SLEALE

di MATTEO CORSINI Da quando è stato nominato, un anno fa, alla guida dell’Autorità garante della Concorrenza e del mercato, il mantra di Roberto Rustichelli pare essere la lotta alle imprese, soprattutto nel settore della tecnologia, che non pagano abbastanza tasse in Italia e ai Paesi che, a suo dire, fanno concorrenza fiscale sleale. “L’utilizzo…

CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA E BARATTOLO SCALCIATO

di MATTEO CORSINI L’approvazione definitiva della legge di bilancio per il 2020 ha portato con sé la certezza di quanto era già intuibile da mesi: ancora una volta non ci sarà nessun reale calo delle tasse, mentre si rimanda al futuro la sistemazione (almeno un suo inizio) dello scassato bilancio dello Stato. Nonostante il ministro…

di MATTEO CORSINI La categoria degli statalisti, che in Italia non ha mai sofferto di cali demografici, chiude il 2019 più in forma che mai. Non passa giorno che qualcuno non invochi qualcosa di simile all’Iri o non dichiari che l’intervento dello Stato si rende non solo necessario, ma perfino auspicabile per far fronte a…

di MARIETTO CERNEAZ È boom di emigranti dall’Italia, molti han perfetto capito che non esiste libertà politica senza libertà economica, soprattutto i giovani. I media ci dicono che sono circa 800.000, in maggioranza giovani e laureati, quelli che sono andati via negli ultimi 4 anni. Già chi vive in Italia paga tasse troppo alte, la…

di MATTEO CORSINI Recentemente ha proposto che lo Stato faccia “la sua parte” nel salvataggio dell’ex Ilva, in buona sostanza mantenendo inalterato il numero di posti di lavoro a fronte di 4700 esuberi ipotizzati da ArcelorMittal. Adesso Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali (soprattutto meridionali, pare di capire), interviene sulla crisi della neo commissariata…

di MATTEO CORSINI Nella interminabile vicenda di Alitalia, mi sono fatto l’idea che il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli stia facendo di tutto per sembrare perfino peggio del suo predecessore Giggino Di Maio. Dopo la nomina da parte del governo di un nuovo commissario e un ulteriore calcio avanti del barattolo di sei mesi,…

di ARTURO DOILO Ci vuole una faccia di palta per affermare che “abbiamo approvato la manovra senza aumentare le tasse”. Eppure, i politici vanno ben oltre la palta quando affermano – come accaduto negli ultimi due giorni – che la pressione fiscale non aumenterà. Persino il Sole 24 Ore, il giornale dei prenditori e filo-governativo…

di MATTEO CORSINI Francesco Boccia è ministro per gli Affari regionali, ma non rinuncia a dire la sua a proposito della crisi dell’ex Ilva, probabilmente perché pugliese. La posizione di ArcelorMittal per non levare le tende è che il personale sia ridotto di 4.700 unità. Il Governo, invece, ritiene inaccettabile anche un solo licenziamento. Sembrerebbero…

di LUIGI CORTINOVIS Per la cronaca, una recente ordinanza della Corte di Cassazione (numero 47831/19 del 25 novembre 2019) ha stabilito che solo le imprese sono tenute a giustificare i prelievi dal conto corrente, come recita la legge in materia. Per esse vigono dei limiti molto risicati: non più di 1.000 euro al giorno e…

error: Content is protected !!