CIÒ CHE VOGLIONO VEDERE E CIÒ CHE NON VOGLIONO VEDERE

di MATTEO CORSINI Una delle costanti degli articoli che si occupano di descrivere ciò che accade sui mercati finanziari consiste nel cercare di dare giustificazioni, spesso basate sul senno di poi. Sul fenomeno dei tassi di interesse negativi è piuttosto diffusa una spiegazione che a me pare ignorare l’elefante nella cristalleria. La spiegazione è, per…

LIBRA, IL DENARO FALSO DI FACEBOOK & SOCI

di THORSTEN POLLEIT Dal 2020, Facebook vuole offrire ai suoi clienti una valuta e un’infrastruttura globale ad alta tecnologia. Il gigante informatico statunitense afferma che questo fornirà a molte persone in tutto il mondo un accesso facile ed economico al sistema monetario e finanziario. Il nuovo denaro basato su una catena di blocchi si chiama…

L’INSANO DEFICIT DEI KEYNESIANI ALLA VACCINARA

di MATTEO CORSINI Intervistato dal Messaggero, il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon risponde così al giornalista che gli chiede da dove la Lega intenda prendere le coperture per quella che impropriamente chiama flat tax: “Faremo sano deficit per far ripartire l’economia”. L’intervistatore, a mio parere opportunamente, chiede se “sano deficit” non sia un ossimoro. Ovviamente…

LO SFRATTO DI MORGAN E LA TEORIA DEL VALORE SOGGETTIVO

di MATTEO CORSINI Marco Castoldi, meglio noto come Morgan, ha recentemente subito lo sfratto dopo che la sua casa era stata venduta all’asta per un procedimento giudiziale nel quale era risultato soccombente per avere accumulato un cospicuo debito nei confronti delle ex compagne a causa del mancato pagamento di alimenti. Non mi interessa ovviamente entrare…

L’INFERNO FISCALE NON ESISTE SENZA ABOLIZIONE DEL CONTANTE

di MATTEO CORSINI Uno dei refrain usato da diversi anni a questa parte da coloro che vedono satana nel denaro contante consiste nel sostenere l’idea che la limitazione dell’utilizzo del contante favorirebbe una riduzione delle tasse. Si è unito al coro qualche tempo fa Marco Lo Conte su Plus24 del Sole24 Ore. “Ridurre l’uso del…

di ANTONY DAVIES e JAMES R. HARRIGAN Diciotto stati americani impongono un salario minimo più alto di quello federale fissato a 7,25 dollari all’ora. Tra tutti gli Stati, la California con i suoi 12 dollari all’ora è quella con il salario minimo più alto (il salario minimo nel Distretto della Columbia è 13,25 dollari). Gli…

di FRANCO CAGLIANI Lo avevamo già scritto, vi avevamo avvertiti: occhio che i colossi del web finiranno per diventare complici dello Stato. Per far che? Per controllarvi fiscalmente, come già succede con Facebook! Probabilmente, dopo la Magistratura, la più grande piaga italiana è l’inferno fiscale, implementato a suon di controlli e di presunzioni di colpevolezza.…

LE BANCHE CENTRALI E I TOSSICI DELLA LIQUIDITÀ

di MATTEO CORSINI Dopo ogni riunione dei consigli direttivi della Fed e della BCE, arriva puntuale il commento di Donato Masciandaro sul Sole 24 Ore.  Più o meno lo spartito è sempre lo stesso: critica severa nei confronti della Fed e lodi sperticate per la BCE a guida Draghi (si vedrà che atteggiamento sarà adottato…

PRIVATIZZAZIONI? ECCO A VOI IL SOLITO “NULLA ASSOLUTO”!

di MATTEO CORSINI La legge di bilancio per il 2019 prevedeva quest’anno 18 miliardi (ossia circa un punto di Pil) di entrate da privatizzazioni. Dopo ormai sette mesi lo stato dell’arte è il seguente: fasi preliminari per dismettere immobili dai quali lo Stato spera di incassare circa un diciottesimo di quella cifra e per il…

LE MICRO-IMPRESE HANNO PIÙ OCCUPATI DI QUELLE GRANDI

di ARTURO DOILO In Italia, ci sono idioti che hanno la presunzione di fermare il declino sterminando le piccole e medie imprese. Poi, se guardi ai dati, non fosse stato per queste aziende, la crisi sarebbe stata ben peggiore di quella che ha morso il sistema produttivo italico. Infatti, sono non piccole ma addirittura “micro…

COS’E L’INFLAZIONE? UN MODO PER REDISTRIBUIRE LA VOSTRA RICCHEZZA

di CHARLIE PAPINI Le banche centrali, ovunque, manipolano l’inflazione”, stampano denaro a scopi politici. Ovviamente, benché sostengano il contrario, sono ben lontane dal mantenere la stabilità economica e promuovere la prosperità, Ciò che fanno non è altro che trasferire arbitrariamente ricchezza dai meno ricchi ai più ricchi, ovvero a coloro che per primi possono usufruire…

di MATTEO CORSINI L’annuncio da parte di Facebook e altre società della creazione di una fondazione che progetta per il 2020 il lancio di una (cripto) moneta chiamata Libra ha generato prese di posizione e commenti da più parti. Banche centrali e ministri delle finanze hanno posizioni che vanno dal guardingo all’allarmato, mentre le banche…

NON CREDETECI! IL BOLLO AUTO MICA LO ABOLIRANNO

di MATTEO CORSINI Non è il primo a fare una promessa del genere, né probabilmente sarà l’ultimo. Luigi Di Maio, a fronte della recente riduzione dello spread, sta già pensando a come spendere i soldi non pagati in interessi sul debito in maniera alternativa: “Visto che lo spread si è abbassato, si potrebbe cominciare ad…

di JAVIER MILEI Per mantenere la tradizione espropriatrice della politica economica argentina, hanno proposto il congelamento dei prezzi e la “Legge di Gòndola” per abbassare l’inflazione, il che non solo implica una aggressione ai diritti di proprietà, ma implica anche l’ignorare le più elementari teorie economiche di base, voltando le spalle alle prove empiriche sia…

di ANGELO PASETTI L’altra settimana ho deciso di dare un aumento “de sostanza”, 6.000€ lordi/anno, ad una mia collaboratrice davvero valida. Ho chiesto però prima allo studio paghe di relazionarmi circa i costi aziendali totali ed il netto percepito dalla Mia… Anche perchè mi aspettavo un risultato non molto divertente. E così è stato. Sotto…

PUSHER, DROGATI E TASSI NEGATIVI TEDESCHI

di MATTEO CORSINI In un articolo dedicato alle traversie delle banche tedesche, Deutsche Bank in primis, Gianpaolo Rossini, docente di Politica economica all’Università di Bologna, scrive che tra le ragioni del deterioramento dei conti di tali banche vi sono “i bassi tassi d’interesse scesi a livelli mai visti. Durante la grande depressione degli anni 30…

DAZI E SUSSIDI COMPORTANO LO STESSO DISASTRO

di MATTEO CORSINI Come gli accade non di rado, Noah Smith fa affermazioni che contengono una qualche corbelleria più o meno consistente. Per esempio, in merito a tariffe, dazi e sussidi, ha scritto: “Condivido che i provvedimenti “buy-American” siano sbagliati. Ma i sussidi alle esportazioni sono qualcosa di cui abbiamo bisogno perché c’è una buona…

FINANZA PUBBLICA, UN DIBATTITO DA LATTE ALLE GINOCCHIA

di MATTEO CORSINI Nel consueto articolo domenicale ospitato dal Sole 24Ore, Marcello Minenna si occupa di banche centrali. Le quali, alle prese con indici dei prezzi al consumo che non crescono quanto vorrebbero, stanno passando (in Giappone è già accaduto) alla manipolazione diretta di tutta la curva dei tassi di interesse. Minenna si rammarica del…

di SILVANO CAMPAGNOLO Per avere 1.600 euro netti al mese, tu lavoratore dipendente (privato) “costi” al datore di lavoro circa 4.300 euro al mese. Quindi tu elettore e lavoratore, ogni mese produci almeno 4.300 euro, di cui 1.600 ti vengono dati, mentre gli altri 2.700 il tuo datore di lavoro è obbligato a versarli allo…

di LEONARDO FACCO Non c’è davvero limite alla bulimia fiscale del fallimentare Stato italiano. Più incassano, più spendono (leggasi sprecano)! Ciononostante mancano sempre i soldi. Ragion per cui, la conseguenza – da 30 anni a questa parte – è che ogni governo stringe ancor di più il cappio fiscale attorno al collo della parte minoritaria…

di MATTEO CORSINI In Italia, dove trova costante conferma l’osservazione di Maffeo Pantaleoni che “qualunque imbecille può inventare e imporre tasse”, pare che un solerte legislatore pentastellato, tale Marco Turco, stia pensando a una “raider tax”. Si tratterebbe di un inasprimento dell’imposta sulle transazioni finanziarie (c.d. Tobin Tax) che, secondo il proponente, colpirebbe “soltanto la…

error: Content is protected !!