di MATTEO CORSINI Da alcuni giorni banchieri, economisti e politici italiani lanciano grida d’allarme per via della proposta, messa in consultazione dal meccanismo di vigilanza unico della Bce, di accelerare la svalutazione dei crediti deteriorati. In sintesi, un credito deteriorato privo di garanzie andrebbe azzerato in due anni, mentre se assistito da garanzie l’azzeramento dovrebbe…

LE VIRTÙ INESISTENTI DEL DEBITO PUBBLICO

di MATTEO CORSINI Nel consueto trafiletto su Plus24 del Sole 24Ore, Fabrizio Galimberti si occupa del debito americano: “Le montagne russe dell’economia sono mosse dalla danza del debito. Dal troppo – l’eccesso, l’euforia, il boom… – si passa al tirarsi la cinghia – il deleverage, la recessione, lo sboom...”. Fin qui nulla di strano. Continua:…

di MATTEO CORSINI Capita sempre più di frequente di leggere articoli sulle criptovalute contenenti vere e proprie farneticazioni. Per esempio, Paolo Savona su Milano Finanza sembra non avere capito quasi nulla dell’argomento di cui scrive, nonostante di recente lo faccia con una certa frequenza. Accennando a uno studio della Banca del Regolamenti Internazionali nel quale…

NON DATE A CESARE QUEL CHE NON È DI CESARE

di MATTEO CORSINI Sono in tanti a interrogarsi su come fare per migliorare il sistema fiscale italiano, a maggior ragione in un momento in cui ci sono soggetti le cui attività in gran parte sfuggono all’imposizione fiscale. Vittorio Emanuele Falsitta, sul Sole 24Ore, inizia così un articolo: “Dare a Cesare quel che è di Cesare…

10 BUONE RAGIONI PER COMPRARE ORO E ARGENTO

di REDAZIONE C’è chi pensa che, dopo la crisi del 2007 che ha coinvolto Lehman Brothers e la finanza fondata sui derivati, i pericoli siano scampati. C’è chi continua a credere alle storielle che racconta la casta politica, sorretta da una pletora di economisti keynesiani di regime, tutti a libro paga dello Stato. In vero,…

di DAN MITCHELL Ho scritto una serie in quattro parti su come gli Stati stiano conducendo una guerra al contante, i cui primi due pezzi indagano come mai i politici siano così interessati a questo passo radicale. Nella prima parte, ho esaminato l’idea secondo cui il contante andrebbe bandito o limitato, così che gli Stati…

di MATTEO CORSINI Lo scorso novembre, mentre il mondo era intento a fare i conti con l’inattesa elezione alla presidenza degli Stati Uniti di Donald Trump, il governo indiano annunciò a sorpresa che i cittadini avrebbero avuto 50 giorni per andare in banca a depositare o sostituire tutte le banconote da 500 e 1000 rupie,…

di MATTEO CORSINI Da tempo in Germania è elevato il dissenso nei confronti della politica monetaria della Bce, la quale, avendo non solo portato a zero bensì in territorio negativo i tassi in interesse, ha fortemente penalizzato quei risparmiatori (e pare non siano pochi) abituati a investire in strumenti a reddito fisso. La cosa non…

di PORTER STANSBERRY Credo che siamo di fronte a una grande crisi monetaria. E la cosa divertente è che sta accadendo tutto ciò che dissi sarebbe potuto accadere. L’oro è salito da 700 dollari nel dicembre 2008 a 1.200 dollari per oncia nel dicembre 2014. L’argento è aumentato di circa il 50%. La cattiva notizia…

di MATTEO CORSINI La Cina è un Paese enorme, con oltre 1.3 miliardi di abitanti, che negli ultimi tre decenni ha vissuto uno sviluppo significativo, partendo peraltro da una situazione di forte arretratezza, perché evidentemente il modello maoista non solo toglieva libertà alle persone, ma non funzionava neppure in economia. D’altra parte, agli esperimenti socialisti…

di MATTEO CORSINI Tra i difensori a prescindere dell’operato della Bce c’è indubbiamente Donato Masciandaro, il quale ha di recente avanzato l’idea che la Bce emetta direttamente moneta elettronica che arrivi agli utilizzatori senza passare per le banche commerciali. Masciandaro inizia con un “sobrio” apprezzamento della politica dei tassi di interesse negativi: “A partire dal…

di MATTEO CORSINI Pochi giorni fa la Bundesbank ha reso noti gli esiti di uno stress test condotto sulle banche tedesche, fallito da circa 70 di esse, mettendo in evidenza come la politica monetaria ultraespansiva stia avendo effetti negativi sulla redditività (quindi sulla stabilità, a lungo andare) delle stesse. La notizia è stata accolta in…

di MATTEO CORSINI Come è noto, i sindacati sono contrari all’adeguamento automatico (al rialzo) dell’età pensionabile previsto dalla normativa vigente. A sostegno di questa posizione c’è peraltro uno schieramento trasversale in Parlamento, con esponenti di punta (si fa per dire) i già ministri del lavoro Cesare Damiano e Maurizio Sacconi. Secondo i quali si potrebbe…

di MARIETTO CERNEAZ Ludwig von Mises diceva che le tasse sono armi di distruzione di massa. L’Italia, conferma la sua tesi. ImpresaLavoro ha raccolto i dati relativi alla pressione fiscale in 29 diversi Paesi, campione sufficiente per capire le dinamiche applicate dall’erario degli Stati Ue, degli Stati non Ue e da quelli all’interno o fuori…

di PORTER STANSBERRY Se hai investito in oro, ti esorto a riflettere attentamente su ciò che possiedi o pensi di possedere. La domanda di investimenti in oro è salita alle stelle da poco più di 250 dollari l’oncia nel 2001 al suo picco vicino ai 1.900 dollari all’oncia nel 2011. Alcune persone hanno investito nel…

di ALEKSANDER AUTINA Hyman Minsky[1] è stato un economista statunitense noto soprattutto per i suoi studi focalizzati sulle cause delle crisi finanziarie. Allievo di Joseph Schumpeter, egli sviluppò la cosiddetta “ipotesi di instabilità finanziaria”, la quale sostiene come lunghi periodi stabilità siano la premessa per future crisi. In particolare i suoi lavori analizzano il ciclo…

di MATTEO CORSINI Non appena si inizia a parlare di manovra di bilancio, spuntano le richieste da parte degli esponenti della maggioranza, soprattutto se appartenenti alle minoranze interne. Considerando che questa manovra sarà pre-elettorale, immagino un crescendo di richieste nei giorni e mesi a venire. Francesco Boccia, PD della sottotribù che vende come capo Michele…

di MATTEO CORSINI Come è noto, nella sua fatica letteraria “Avanti”, Matteo Renzi sostiene che sarebbe necessario “Tornare a Maastricht”, portando il deficit per un quinquennio appena sotto al 3% del Pil, senza guardare ad altri parametri. I suoi fedelissimi, tra cui il sottosegretario agli Affari e Politiche europee, Sandro Gozi, fanno da cassa di…

di MATTEO CORSINI A volte mi capita ancora di stupirmi, anche se non dovrei, nel leggere cose che descrivono la realtà come se fosse il suo esatto opposto. Prendete Paolo Panerai, sul suo consueto editoriale su Milano Finanza. Panerai è lo Scalfari dei giornali finanziari: essendo il fondatore continua a scrivere editoriali-sermoni, tanto lunghi quanto…

I BANCHIERI CENTRALI NON SONO DEGLI EROI

di MATTEO CORSINI In occasione dell’anniversario decennale dei primi eventi che segnarono l’inizio della crisi – con BNP Paribas che congelò alcuni fondi monetari perché imbottiti di cartolarizzazioni di mutui subprime divenute totalmente illiquide e destinate a crollare nei mesi a venire – si sono moltiplicate le analisi di quanto successo da allora a oggi.…

di MATTEO CORSINI Dopo essere stato sottosegretario a palazzo Chigi ai tempi del governo Renzi, Tommaso Nannicini sta per andare a trascorrere un anno come visiting professor nientemeno che ad Harvard. Pensare che c’è chi si indebita pesantemente per studiare in quell’università mi fa riflettere ancora di più quando leggo notizie come questa. Intervistato dal…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi