di MATTEO CORSINI Sulla Domenica del Sole 24Ore è possibile leggere i pensieri vergati dal fior fiore dell’intellighenzia nazionale e internazionale, che, come è noto, per lo più è costituita da sinistrorsi al caviale. Non mancano, ovviamente, i lamenti contro il mercato, anche dove non c’è. Prendete, per esempio, quanto scritto da Salvatore Settis a…

di MARIETTO CENRNEAZ Alcuni di più, altri meno, fatto sta che i sistemi pensionistici scricchiolano un po’ ovunque, ma in Italia l’INPS appare sempre più come la matrigna di tutti gli schemi Ponzi. A ciò, l’immoralità di un meccanismo che si fonda sul lavoro dei giovani di oggi per pagare le pensioni retributive del passato.…

di MATTEO CORSINI Partecipando al dibattito su vantaggi e svantaggi della permanenza nell’eurozona, Stefano Fassina, deputato di Sinistra Italiana, individua il problema nell’impianto mercantilistico basato sulla svalutazione del lavoro. Lamentando anche che non si seguano i precetti keynesiani (pure essi, peraltro, in ultima analisi mercantilisti). Scrive: “Insomma, nonostante la “rivoluzione keynesiana” degli anni 30 del…

di LEONARDO FACCO Tra i tanti sondaggi rintracciabili, ci sono quelli che affermano quanto segue: “Il Movimento 5 Stelle supera il PD”. Ora, che i sondaggi non siano scienza infusa è risaputo, ma la loro attendibilità rimane un dato di fatto. Chiarito ciò, sorge una domanda: c’è da meravigliarsi del risultato di cui sopra? La…

di MATTEO CORSINI Commentando l’andamento dell’economia statunitense, Fabrizio Galimberti osserva con soddisfazione come la crisi sia stata affrontata ricorrendo all’armamentario keynesiano: “Come si sa, l’economia americana si è tratta d’impaccio – dopo la Grande recessione – prima e meglio rispetto all’economia europea. Spesso il merito viene attribuito alla politica monetaria… Ma non è solo la…

di ALEKSANDER AUTINA Da luglio 2014 il saldo a debito dell’Italia nel sistema Target 2 ha ricominciato ad aumentare sino ai nuovi attuali record[1]. Cosa significa in pratica tutto questo? Il Target 2, acronimo di Trans European Automated Real Time Gross Settlement Express Transfer System, è un sistema di pagamenti interbancario per il saldo in…

di MATTEO CORSINI Su Plus24 del Sole 24Ore da qualche settimana c’è una sezione dedicata all’educazione finanziaria. Interessante la pagina dedicata all’inflazione, scritta da Marcello Frisone: “L’inflazione viene definita come un aumento prolungato e generalizzato dei prezzi che porta alla diminuzione del potere d’acquisto della moneta. Per comprendere meglio, per esempio, potremmo immaginare di vivere…

di ALEKSANDER AUTINA Se c’è una cosa certa in Cina è che i prezzi degli immobili appartenenti alla fascia Tier 1, quella delle principali municipalità del paese, sono destinati a salire sempre e comunque. O per lo meno questa è la convinzione di molti cittadini, come riporta il South China Morning Post[1]: “L’unica cosa di…

di MATTEO CORSINI Già qualche settimana fa ho commentato la promessa di Silvio Berlusconi ai pensionati (evidentemente il suo target elettorale preferito) per portare le pensioni minime a 1000 euro mensili esentasse. Promessa reiterata: “Tutti hanno diritto di vivere la propria vecchiaia in maniera decorosa, senza preoccupazioni e senza privazioni materiali o morali. Per questo…

di REDAZIONE Le entrate contributive Inps (134,8 miliardi nel 2015) provengono per quasi due terzi dal Nord (85,6 miliardi) mentre solo il 16,44% arriva dal Sud (22,1 miliardi). E’ quanto calcola il Sesto rapporto sulla regionalizzazione del bilancio previdenziale messo a punto da Itinerari previdenziali presentato oggi secondo il quale il Nord versa pro capite…

di MATTEO CORSINI Da qualche settimana, Luigi Zingales ha avviato sul Sole 24Ore un dibattito su pro e contro la permanenza dell’Italia nell’eurozona. Tra i vari contributi, vorrei occuparmi di quello fornito da Massimo Amato, Luca Fantacci e Gennaro Zezza, tutti accademici e fautori della moneta fiscale. Di moneta fiscale mi sono già occupato anche…

di MATTEO CORSINI A seguito di un’analisi sul flop della spending review pubblicata l’8 maggio sul Sole 24Ore, l’attuale commissario alla revisione della spesa (e renziano doc), Yoram Gutgeld, ha replicato al giornale. Peccato che i numeri non fossero inventati, ma provenissero da dati ufficiali. Gutgeld contesta il fatto che la spesa pubblica non sia…

UN ALTRO MIGLIAIO… AVANTI CON LE ASSUNZIONI STATALI

di MATTEO CORSINI “Il decreto per altre 1.000 assunzioni è firmato. Rafforziamo i servizi per cittadini e imprese”. Così, qualche giorno fa, ha cinguettato la ministra (al femminile, in onore al politically correct) della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, riferendosi all’assunzione di 1.000 persone per gli uffici giudiziari. Motivo di giubilo per Madia (e solitamente per…

di KEVIN DOWD L’Adam Smith Institute ha recentemente pubblicato il mio “Uccidere la mucca da mungere: Ecco perché Andy Haldane si sbaglia sulla demonetizzazione”, in merito alla proposta di Andy Haldane di abolire il contante (“Quanto in basso puoi andare?”). [Una rivelazione: Andy e io siamo vecchi amici ed è con riluttanza che lo critico.]…

di MATTEO CORSINI Il conto a carico di chi paga le tasse per mantenere artificialmente in vita Alitalia è destinato a crescere, come peraltro avviene ininterrottamente da decenni. L’ultima tappa in ordine di tempo è l’amministrazione straordinaria, con tanto di prestito ponte (un ponte che finisce in un burrone) di 600 milioni per evitare il…

LA RIDUZIONE DEL DEBITO PUBBLICO È FALLITA

di MATTEO CORSINI A fronte del recente declassamento del rating della Repubblica italiana da parte dell’agenzia Fitch, il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha affermato: “Non accetto la parola fallimento usata da Fitch a proposito della riduzione del debito”. Padoan è ministro da poco più di tre anni, e nei documento di finanza pubblica presentati…

di MATTEO CORSINI “Sull’abbattimento delle tasse dobbiamo andare avanti, sull’Irpef io penso a 3 aliquote ma si dovrà studiare un percorso spiegando le coperture e poi penso ad un’operazione strategica per le mamme. Dopo di che per i soldi bisognerà discutere in Europa, io ho picchiato come un fabbro e portato a casa 20 miliardi …

di PORTER STANSBERRY Per molti anni, è stato chiaro che la Cina avrebbe presto tirato le briglie del sistema finanziario statunitense. Dopo tutto, il popolo americano è ora in debito con il governo cinese di circa 1500 miliardi di dollari. I grandi numeri non significano molto per la maggior parte delle persone, ma tieni a…

di MATTEO CORSINI “Mi sento di prendere l’impegno di continuare con la politica che il governo precedente ha seguito, in quasi tre anni di lavoro: tasse più basse, riforme strutturali, ruolo crescente degli investimenti pubblici e privati per sostenere la crescita”. Questo dichiarava lo scorso 16 gennaio il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al Tg3.…

di GIOVANNI BIRINDELLI In un recente articolo su Il Sole 24 Ore, Luigi Zingales afferma: «Quando una metà del Paese mette in dubbio la moneta unica, evitare un dibattito sul tema [“permanenza nell’euro o moneta nazionale?”] equivale a tradire la funzione che i giornali (e specialmente gli esperti sui giornali) dovrebbero svolgere: [quella di “informare”…

di MATTEO CORSINI “Anche per quanto riguarda l’inflazione, non ci sono motivi per cambiare. L’Europa ha bisogno di ridurre il suo eccesso di debiti e può farlo attraverso la crescita del reddito nominale (che include l’aumento dei prezzi) oppure attraverso processi di contrazione dei bilanci degli operatori economici. La prima forma di deleveraging è “buona”,…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi