LE AFFERMAZIONI “VERE E AVVILENTI” DI FITOUSSI

di MATTEO CORSINI Così parlò Fitoussi: “Tutti sanno quello che bisognerebbe fare, è molto facile, è scritto nei manuali del primo anno in Economia, ma è proprio quello che si vieta ai governi di fare: investire. Si può spiegare in modo più intelligente con parole più complicate ma preferisco usare la mia lingua: bisogna in-ve-sti-re”. …

BANCHE VENETE, A ROMA HANNO FATTO UN COLPO DI STATO

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Le notizie di queste ore fanno male. Lo stato non trova i soldi per un risarcimento ai risparmiatori e ci racconta la bugia dell’Europa cattiva e, dopo aver permesso che per 24 mesi  le nostre banche fossero spolpate di ogni risorsa, decide in fretta e furia di regalare quanto ancora c’è di…

di MATTEO CORSINI Il M5S si appresta a sottoporre agli iscritti al blog di Beppe Grillo il programma su banche e finanza elaborato grazie alla collaborazione di esperti del calibro di Elio Lannutti, storico presidente di Adusbef; Giulio Sapelli, storico dell’economia di tendenza keynesiana, e Hervé Falciani, noto per aver trasmesso ad alcuni Stati i…

di MATTEO CORSINI Non più tardi del 3 giugno scorso, Matteo Renzi affermava quanto segue nell’ambito di un’intervista al Sole 24Ore, in merito alla crisi delle banche venete: “Qualsiasi forma di eventuale risoluzione andrà respinta con tutte le forze: l’Italia deve dire di no a questa ipotesi”. Meno di un mese più tardi pare che…

di NEURO LANDIA I governi vivono di tassazione. La tassazione sottrae risorse al mercato, e le consegna nelle mani delle burocrazie e dei cacciatori di rendite politiche. E’ chiaro, allora, che se tutti coloro che vivono nel sottobosco statale hanno un interesse ad aumentare l’efficienza della riscossione dei tributi, tutti gli altri (nella triplice veste…

di MATTEO CORSINI Di recente mi è capitato di leggere sul Sole 24Ore un articolo che rendeva conto di uno studio commissionato dal ministero dello Sviluppo economico polacco relativo ai cosiddetti fondi di coesione europei che, in parole povere, consistono un una redistribuzione di risorse dai pagatori di tasse di certi Paesi ai consumatori di…

di MATTEO CORSINI Uno dei refrain più ripetuti negli ultimi anni riguarda l’austerità, della quale tanto parlano i fautori del deficit spending, ma che non si riscontra nei numeri. Al più dopo la crisi di fine 2011 c’è stata una mazzolata fiscale, ma l’andamento del saldo primario (ossia al netto della spesa per interessi sul…

ANCHE I LIBERI PROFESSIONISTI SCHIFANO LA CONCORRENZA

di MATTEO CORSINI In Italia, come noto, abbondano gli ordini professionali, tipica espressione del modello corporativista. Col passare del tempo, invece che diminuire, il numero degli ordini tende ad aumentare, anche se non al pari delle richieste provenienti da questa o quella associazione volta a ritenere il riconoscimento pubblico di ordine professionale. Altrettanto nota è…

di MATTEO CORSINI In una recente intervista, il ministro Graziano Delrio è tornato su un refrain ormai classico: la “golden rule” per escludere le spese per investimenti dal deficit: “Una buona pianificazione è una componente fondamentale di una politica keynesiana che non significa finanza allegra ma dare efficienza al sistema degli investimenti pubblici. Torniamo alla…

di MATTEO CORSINI Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, ha rilanciato il monito del Papa contro l’imprenditore “speculatore”, il quale, secondo Francesco “non ama la sua azienda, non ama i lavoratori, ma vede azienda e lavoratori solo come mezzi per fare profitto; usa azienda e lavoratori per fare profitto, per cui licenziare, chiudere, spostare l’azienda…

AMERICA 2020, FAREMO BUSINESS INSIEME, MA PAGHERAI TUTTO TU

di PORTER STANSBERRY Capitolo 1 – Perché non ci sono lavori in America Di seguito è riportato un saggio che ho pubblicato per la prima volta nel novembre 2009. Questo pezzo è insolito e controverso, ma rimane la migliore comprensione della situazione economica e della stagnante disoccupazione degli Stati Uniti che oggi potrai leggere. Mi…

di MATTEO CORSINI Ogni “comunicatore” incline a raccontare balle (e, forse proprio per questo, considerato “grande comunicatore”) di solito conta sul fatto che la memoria degli interlocutori tende ad azzerarsi rapidamente, nonostante di tutto quanto uno dice e scrive rimanga ormai traccia indelebile e sia quindi alla portata di tutti ricordare cosa è stato detto…

LA SVIZZERA HA CALATO LE BRAGHE DI FRONTE AL FISCO ITALIANO

di REDAZIONE Il Fisco italiano chiederà alle autorità svizzera le informazioni sui capitali detenuti nel paese elvetico da parte dei cosiddetti “contribuenti recalcitranti“, ovvero considerati a rischio evasione, che non hanno aderito alla voluntary disclosure: lo prevede l’accordo Italia Svizzera in vigore dal 2 marzo scorso, che rende operativo lo scambio di informazioni a fini…

di FRANCO CAGLIANI Lo chiamano, col solito inglesismo, “Tax freedom day”, in italiano – invece – giorno della “liberazione fiscale”, giusto per fare il verso al 25 aprile. Insomma, il giorno in cui si smette di pagare tasse per cominciare a lavorare, e guadagnare, per sé stessi, secondo la Cgia di Mestre, è stato il…

di CARLO CAGLIANI Più volte, abbiamo sentito e/o letto di prossime crisi mondiali. Quando sentite qualcuno dare date certe, diffidate, ma il fatto che siano in tanti a prevedere un prossimo “Big crack” è quantomeno un sintomo di malessere. Ora è la volta di Pimco (colosso mondiale del risparmio del Gruppo Allianz), che nel loro …

BRASILE, L’ENNESIMO FALLIMENTO ECONOMICO SOCIALISTA

di ALEKSANDER AUTINA Dopo quasi quindici anni di politiche socialiste i nodi sono inevitabilmente venuti al pettine in Brasile. Da gennaio 2014 ad oggi il tasso di crescita annuale del pil a cadenza trimestrale è stato costantemente negativo con una decrescita media di oltre il 2%[1]. Nello stesso periodo il tasso di disoccupazione è passato…

di LEONARDO FACCO Il 13 maggio scorso – appoggiati da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia – le associazioni di “professionisti” (avvocati, ingegneri, architetti, commercialisti, medici, dentisti, ma anche giudici di pace) hanno sfilato per Roma perché vogliono la reintroduzione delle tariffe minime abolite nel 2006. Si lamentano per le tasse e per la burocrazia…

di MATTEO CORSINI Sulla Domenica del Sole 24Ore è possibile leggere i pensieri vergati dal fior fiore dell’intellighenzia nazionale e internazionale, che, come è noto, per lo più è costituita da sinistrorsi al caviale. Non mancano, ovviamente, i lamenti contro il mercato, anche dove non c’è. Prendete, per esempio, quanto scritto da Salvatore Settis a…

di MARIETTO CERNEAZ Alcuni di più, altri meno, fatto sta che i sistemi pensionistici scricchiolano un po’ ovunque, ma in Italia l’INPS appare sempre più come la matrigna di tutti gli schemi Ponzi. A ciò, l’immoralità di un meccanismo che si fonda sul lavoro dei giovani di oggi per pagare le pensioni retributive del passato.…

di MATTEO CORSINI Partecipando al dibattito su vantaggi e svantaggi della permanenza nell’eurozona, Stefano Fassina, deputato di Sinistra Italiana, individua il problema nell’impianto mercantilistico basato sulla svalutazione del lavoro. Lamentando anche che non si seguano i precetti keynesiani (pure essi, peraltro, in ultima analisi mercantilisti). Scrive: “Insomma, nonostante la “rivoluzione keynesiana” degli anni 30 del…

di LEONARDO FACCO Tra i tanti sondaggi rintracciabili, ci sono quelli che affermano quanto segue: “Il Movimento 5 Stelle supera il PD”. Ora, che i sondaggi non siano scienza infusa è risaputo, ma la loro attendibilità rimane un dato di fatto. Chiarito ciò, sorge una domanda: c’è da meravigliarsi del risultato di cui sopra? La…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi