A(HI)LITALIA, IL BUCO NERO CON LE ALI INTORNO

di MATTEO CORSINI Se un pagatore di tasse vuole essere sicuro di rovinarsi la giornata, deve tenersi aggiornato sulla vicenda di Alitalia, il cui “rilancio” sta per essere messo in pista da diversi mesi, anche s epoi ogni scadenza mensile è sempre la penultima. Adesso pare ufficiale il sospetto che era una sostanziale certezza per…

di JAVIER MILEI Per mantenere la tradizione espropriatrice della politica economica argentina, hanno proposto il congelamento dei prezzi e la “Legge di Gòndola” per abbassare l’inflazione, il che non solo implica una aggressione ai diritti di proprietà, ma implica anche l’ignorare le più elementari teorie economiche di base, voltando le spalle alle prove empiriche sia…

di MATTEO CORSINI La discussione sui due parametri principali introdotti nel 1992 con il Trattato di Maastricht e da allora principali vincoli di finanza pubblica nell’Unione europea è pressoché continua da un quarto di secolo. Da un lato chi difende il limite del 3% di deficit in rapporto al Pil e del 60% per il…

STORIA DELL’INFLAZIONE, ECCO I CASI PIÙ CLAMOROSI AL MONDO

di FRANCO CAGLIANI L’inflazione è l’aumento indiscriminato di stampa della moneta, ma è anche il processo mediante il quale la moneta di un paese perde potere d’acquisto, cioè il livello dei prezzi aumenta e, nel tempo, ogni volta che un importo fisso di denaro acquista una quantità inferiore di merci. L’iperinflazione è lo stesso processo…

di MATTEO CORSINI Apprendo dall’ANSA che, nel corso di una lezione sulle diseguaglianze nel capitalismo finanziario tenuta alla facoltà di economia della Sapienza di Roma, il presidente dell’Inps Pasquale Tridico ha sostenuto l’opportunità di ridurre l’orario di lavoro a parità di salario mensile. “Siamo fermi in Italia all’ultima riduzione di orario del ’69, non ci…

FLAT TAX, IL MITOLOGICO MOSTRO FISCALE SEMPRE E SOLO ANNUNCIATO

di LUIGI CORTINOVIS Non è una novità di quest’anno la proposta della “Flat tax”. Se ne parla da anni, ne hanno parlato in molti tra i politici, ma sempre e comunque in maniera propagandistica (Basti pensare a Forza Italia nel 1994 o alla Lega Nord di ieri o a quella italiana di oggi, che prima…

di MATTEO CORSINI L’Osservatorio sui conti pubblici guidato da Carlo Cottarelli effettua spesso degli studi interessanti sulla (cattiva) gestione della finanza pubblica in Italia e smonta diverse boiate economiche che escono dalla prolifica bocca dei firmatari del “contratto per il governo del cambiamento”. Non di rado viene evidenziato quale sarebbe stato l’andamento del debito pubblico…

VERSO IL BURRONE… ECCO GLI ALCHIMISTI MONETARI

di MATTEO CORSINI Da anni si parla in Italia di moneta fiscale, con progetti che sono gli uni le varianti degli altri, ma tutti quanti accomunati dalla illusione di poter trasformare le pietre in pane per mezzo dell’alchimia monetaria. Li si chiami minibot, certificati di credito fiscale o come diavolo si voglia, si tratta sempre…

LE PREVISIONI DELL’OCSE E IL DELIRIO DEI PENTASTELLATI

di MATTEO CORSINI L’OCSE ha presentato il periodico report sull’Italia, aggiornando le stime per il 2019: Pil in calo dello 0.2%, deficit al 2.5% del Pil e debito al 134% del Pil. Ovviamente prevedere il futuro non è possibile e i risultati dei modelli econometrici andrebbero sempre presi per quello che sono, ossia stime basate…

di LLEWELLYN H. ROCKWELL JR. L’equivoco più comune sull’economia è che si tratti solo di denaro e di commercio. Il passo successivo è semplice: i miei interessi vanno oltre i soldi, e così dovrebbe essere per tutti, per cui lasciamo l’economia agli esperti di azioni e ai gestori di fondi e per il resto rinunciamo…

di LEONARDO FACCO “No, non aumenteremo le tasse”, han gridato Scemo e +Scemo come fossero dei piddini qualunque. Poi, c’è il mondo reale però, che ci racconta una storia ben diversa dalle dichiarazioni farlocche di Salvini e Di Maio. I dati esposti qui sotto sono contenuti nelle tabelle del ministero dell’Economia (dichiarazioni 2018 e 2009…

di JUAN RAMÓN RALLO Podemos ha proposto di istituire un’imposta patrimoniale compresa tra il 2% e il 3% per gli spagnoli con una ricchezza di oltre un milione di euro (scontando da essa la residenza abituale). A suo avviso, attraverso una simile cifra fiscale – curiosamente estinta in quasi tutti i paesi europei – potremmo…

QUELLE RISPOSTE “AUTOREVOLI” DEGLI ACCADEMICI STATALISTI

di MATTEO CORSINI Intervenendo con un articolo sul Sole 24Ore a seguito della pubblicazione delle (fosche) previsioni del Centro Studi di Confindustria sull’economia italiana, Gustavo Piga propone (tanto per cambiare) il rilancio degli investimenti pubblici. “A chi scrive spetta ricordare che la politica economica che viene insegnata da anni nelle università, a giovani pieni di…

WELFARE STATE E FINANZIAMENTI CREATI DAL NULLA

di MATTEO CORSINI In un articolo nel quale si occupa di diseguaglianze e prospettive plumbee dei sistemi di welfare per via dei già consistenti squilibri e passività implicite, Carlo Pelanda si chiede quali possano essere le prospettive di interazione tra politica monetaria e politica fiscale giungendo, a mio parere, a conclusioni contraddittorie (per usare un…

BAIL IN, BOTTI PIENE E MOGLI UBRIACHE

di MATTEO CORSINI Come è noto, il 19 marzo il Tribunale Ue ha riconosciuto la legittimità dell’intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fitd) nel salvataggio della Cassa di risparmio di Teramo (Tercas), contro cui si era dichiarata la Commissione europea e nello specifico la commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager, che ravvisava un aiuto…

MENO TASSE PER… NESSUNO!

di MATTEO CORSINI Essendo ormai divisi su tutto e in perenne competizione elettorale, Lega e M5S stanno ora stanno discutendo sul rilancio da parte leghista della flat tax. La quale, peraltro, non sarebbe neppure flat, ma in Italia questi sembrano essere dettagli insignificanti. E allora ecco Carla Ruocco, presidente della Commissione Finanze della Camera ed…

SALARIO MINIMO E LA RICERCA DEL CONSENSO

di MATTEO CORSINI Intervistato dal Fatto Quotidiano, il capogruppo M5S al Senato Stefano Patuanelli ha affermato, a proposito della proposta del suo capo politico di introdurre un salario minimo orario di 9 euro: “Mi rifiuto di pensare che la politica si basi sulla ricerca del consenso. Il salario minimo orario è un’esigenza, visto che il…

PATRIOTI E FURFANTI ALL’AMERICANA

di MATTEO CORSINI Mi è capitato qualche tempo fa di apprendere dall’ANSA che l’associazione Patiotic Millionaires, che pare contare 400 super ricchi, 41 dei quali risiedono nello Stato di New York, avrebbe chiesto un aumento delle tasse su chi guadagna oltre 5 milioni di dollari l’anno. Con il maggior gettito sarebbero finanziati progetti di edilizia…

di LUIS PABLO DE LA HORRA La moneta è stata presente per gran parte della storia dell’umanità. Dalla Mesopotamia (o anche prima), tutte le civiltà hanno impiegato un qualche tipo di medium per i propri scambi per facilitare le transazioni a prescindere dalla locazione geografica, dall’assetto legale, dai sistemi economici, dalle convinzioni religiose o dalle…

di MATTEO CORSINI Uno dei mantra del neo segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, riguarda gli investimenti, più pubblici che privati.  Effettivamente gli investimenti rappresentano una componente fondamentale di ogni sviluppo economico. Peraltro i cosiddetti investimenti pubblici spesso sono tali solo di nome e si traducono in enormi sprechi di denaro già prelevato o che…

PERCHÉ MARX AMAVA LE BANCHE CENTRALI

di THORSTEN POLLEIT Nel suo “Manifesto del Partito Comunista” (1848), pubblicato insieme a Frederick Engels, Karl Marx chiede “misure”, cioè “incursioni dispotiche dei diritti di proprietà”, che sarebbero “inevitabili come mezzo per rivoluzionare completamente il modo di produzione”, cioè per realizzare il socialismo-comunismo. Il provvedimento numero cinque di Marx recita: “La centralizzazione del credito nelle…

error: Content is protected !!