di MARIETTO CERNEAZ Dicono le agenzie: “Italia divisa in due”. Sai che novità? Già, l’Italia continua a essere spaccata in due: nel 2014 il Pil italiano dovrebbe crescere dello 0,6%, quale risultato del +1,1% del Centro-Nord e del -0,8% del Sud. Secondo stime Svimez contenute nel Rapporto di previsione territoriale, si registra dunque nell’anno in…

di MARIETTO CERNEAZ Ieri, l’Istat la sparava un po’ grossa, affermando che le imprese italiane sono più fiduciose del solito per il loro futuro. Qualche associazione di consumatori ha definito il sondaggio di Stato una barzelletta, non senza ragioni. Oggi, le agenzie rilanciano questa notizia: “Il 64,6% delle imprese teme una nuova impennata di dissesti…

di REDAZIONE Pil in calo di 47,7 miliardi di euro; quasi 32mila imprese in meno; oltre 600mila posti di lavoro perduti; 114mila persone in cassa integrazione; quasi 2 giovani meridionali su 3 disoccupati: questa la fotografia della crisi dal 2007 ad oggi secondo il Check Up Mezzogiorno elaborato da Confindustria e Srm sullo stato di…

di MATTEO CORSINI “Nessuno può raccontarci che si sono fatti interventi in Paesi importanti del nostro continente, a partire dalla Grecia, semplicemente perché ci stavano a cuore i cittadini di quell’area. Si sono fatti anche perché c’era da salvare alcuni istituti di credito di importanti Paesi europei che erano profondamente indebitati in quei Paesi. Non…

di REDAZIONE “Non posso che confermare che il quadro macroeconomico e’ deludente e i dati recenti sulla Germania fanno suonare il campanello d’allarme”. Lo ha detto il ministro delle finanze Pier Carlo Padoan, parlando in qualità di presidente di turno dell’Ecofin in un’audizione al Parlamento europeo a Bruxelles. I dati attuali “indicano che la debolezza…

di REDAZIONE Negli ultimi 5 anni la tassazione sulla casa è quasi raddoppiata, mentre il valore economico delle abitazioni è mediamente sceso del 15%. A darne notizia è l’Ufficio studi della Cgia di Mestre. Prendendo come riferimento i dati medi nazionali, l’analisi della Cgia dimostra che in un’abitazione di tipo civile (categoria catastale A2) tra…

di MARIETTO CERNEAZ Iniziò a far scalpore Gerard Depardieu, che chiese a Putin “asilo economico”. Da allora, ovvero dai tempi in cui Hollande s’è inventato la tassa del 75% a chi guadagna più di un milione di euro, oltre alla fuga dei capitali sta seguendo la fuga vera e propria, delle persone in carne ed…

di MATTEO CORSINI Ogni tanto mi viene segnalata qualche prodezza di letteratura economica di Paolo Barnard, alfiere italiano della Modern Money Theory (MMT). In un suo recente pezzo, dal titolo “Il tiranno e l’evasore”, Barnard conclude che “lo Stato monopolista della moneta che ci tassa obbligatoriamente in quella moneta ma che fa il pareggio di…

di LUIGI FRESSOIA Ho già raccontato ma giova ripetere. Cogli ultimi bagliori del governo Prodi -2008- subii l’obbligo ad un conto corrente dedicato alla mia attività libero-professionale, spesuccia assai sgradita perché mi bastava benissimo avere un unico conto corrente bancario, insieme ai conti di casa. Ma evidentemente al presidente Prodi correva obbligo di qualche regalino…

di MARIETTO CERNEAZ La Cgia di Mestre, ci conferma che si può scoprire l’acqua calda. Piccole imprese sempre più soffocate da pratiche, certificati, bolli e formulari vari. La burocrazia costa infatti 30 giorni di lavoro all’anno pari a quasi 12.000 euro. Secondo i dati della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il costo annuo che grava…

di MATTEO CORSINI Lasciamo la parola alla sostituta di Befera, Rossella Orlandi: “Quello che possiamo assicurare come Agenzia è il massimo impegno. Legando le tasse alla cittadinanza e alla legalità si può trasmettere il messaggio che “le tasse sono una cosa bella”, come disse l’ex ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa”.  Questa signora è al vertice dell’Agenzia…

di GIORGIO CALABRESI Gli italiani stringono la cinghia e gli 80 euro al mese arrivati a una fetta di loro per volontà di Matteo Renzi non sembrano aver cambiato nulla, anzi, mangiati dalle tasse e dall’aumento delle tariffe. A parità di budget (circa 461 euro) destinato al carrello della spesa, il 65% delle famiglie italiane,…

di MARIETTO CERNEAZ Vien da ridere quando, ogni anno, ci vengono a raccontare che la crisi è alle spalle. Prendiamo la provincia di Bergamo, da sempre tra le più produttive di tutta l’area padana. Secondo i dati del Tribunale di Bergamo sul fronte dei fallimenti le speranze sono poche: in 6 mesi, la «grande bellezza»…

di MATTEO CORSINI Stefano Simontacchi è docente di tassazione in una università olandese. Scrive:  “Personalmente sono favorevole all’abolizione del contante. Ma se non si vuole arrivare a questo si può comunque lavorare in quella direzione introducendo una serie di limiti… L’iniziativa minima per contrastare l’evasione, oltre ad abolire le banconote di grosso taglio, è ridurre…

di FILIPPO MATTEUCCI Se sei debitore di uno strozzino, pagare il tuo debito all’usuraio vuol dire rovinare la tua vita e quella della tua famiglia. Vuol dire rendere te stesso e la tua famiglia schiavi di un individuo infame, schiavi per oggi e per il futuro. Gran parte dei debiti sovrani devono essere ripagati non…

di MATTEO CORSINI In occasione del 240 anniversario della istituzione della Guardia di Finanza, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha pronunciato le parole “L’evasione fiscale ha effetti distorsivi sull’allocazione delle risorse e interferisce con il normale funzionamento della concorrenza nel mercato.”  Parole che suonano come un copia e incolla di quello che tutti i…

di REDAZIONE Oltre 1.200 fallimenti al mese: è il bilancio dei primi cinque mesi del 2014 che ha visto crescere in Italia le procedure fallimentari del +18,9% rispetto allo stesso periodo del 2013. Vale a dire che da gennaio a maggio 6.342 imprese sono entrate in fallimento. E’ quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi…

di MATTEO CORSINI Kenneth Rogoff ha dichiarato: “Non c’è ragione di lasciare che il limite zero sui tassi nominali continui a ostacolare la politica monetaria. Una soluzione semplice ed elegante sarebbe quella di introdurre gradualmente una moneta completamente elettronica, dove per pagare gli interessi, positivi o negativi, basta un clic”. Fino a qualche tempo fa,  …

di MARIETTO CERNEAZ Lo aveva dichiarato senza mezzi termini Mario Monti: quella che abbiamo ingaggiato coi contribuenti è una guerra. E i contribuenti se ne sono accorti, anche con chi lo ha succeduto, ovvero con il governo Letta, che nonostante sia stato cacciato dal suo compagno di partito ha lasciato tracce del suo lavoro. La…

di LEONARDO FACCO I “sanculotti” tricoloriti, ergo i più radicali tra i partigiani dell’involuzione fiscale italiana, probabilmente non hanno mai visto in tv programmi tipo “Affari di famiglia”, “Fast & Loud”, “Affari a tutti i costi” o “Affari al buio”. Sono dei format spassosi – nell’America in cui se si evade si va in galera,…

MILLE EURO: SOTTO CONTROLLO ANCHE I BANCOMAT

di LEONARDO FACCO Possono così spergiurare i boiardi di Stato che l’Italia non è un paese in cui vige un regime di polizia tributaria. I fatti danno loro torto: dalla pressione fiscale che sta al 70% fino alle duemila norme tributarie esistenti, dall’abolizione del segreto bancario all’introduzione dei redditometri non c’è provvedimento governativo che non…

error: Content is protected !!