di FRANCO POSSENTI Il segretario dell’OEA, Luis Almagro, ha twittato che “le morti violente da parte del regime sono inaccettabili. E’ il momento di trovare pace per il Venezuela”. Eppure, dal primo aprile scorso, siamo a oltre 60 morti fra gli oppositori del regime e quasi 3000 arresti, di cui oltre 1300 stanno ancora in…

di REDAZIONE Il leader di Podemos, Pablo Iglesias, si è schierato oggi al fianco del presidente catalano, Carles Puigdemont, in difesa della tenuta di un referendum sulla indipendenza della Catalogna che ha definito “legittimo”. Puigdemont ha promesso di convocare un referendum di autodeterminazione entro fine settembre, primi di ottobre, nonostante il veto del governo di…

di MARIETTO CERNEAZ Anche se da qualcuno di area governativa sono arrivate timide aperture al referendum catalano, ieri Rajoy ha subito preso le distanze, alzando la voce e affermando che lui “non vuole essere il liquidatore della Spagna”. Così, la “crisi costituzionale spagnola” è strettamente legata alla voglia di secessione della sua più importante e…

di ARTURO DOILO Anche se non è mai stata ufficializzata, in Venezuela c’è in corso una guerra civile. I morti, tra coloro che protestano contro il governo di Nicolas Maduro, continuano ad aumentare e anche ieri si sono registrate altre due vittime, una a Maracaibo e l’altra a Ciudad Bolivar, ambedue raggiunti da spari di…

di REDAZIONE “La Stampa” di Torino titola – con qualche mese di ritardo – che in Venezuela non ci sono medicine e alimenti. I vescovi si dannano l’anima per cercare dialoghi improponibili, nel mentre gli oppositori del presidente Nicolás Maduro si sono riuniti nelle principali strade di tutte le città del paese in una mega-marcia …

CATALOGNA, GOVERNO SPAGNOLO DISPOSTO A NEGOZIARE SUL REFERENDUM

di REDAZIONE Il presidente della Generalitat, Carles Puigdemont, è disposto a negoziare la possibilità di tenere un referendum sull’autodeterminazione in Catalogna- determinazione in Catalogna, ma non di fare una “Ibarretxe”. Puigdemont lo ha detto in una breve dichiarazione ufficiale, prima di avviare il Pacte Nacional pel Referéndum che si è celebratoieri a Barcellona, insieme ad …

di ANTONIO MANNO Internet è un mezzo straordinario, ci penso spesso quando mi capita di fare cose impensabili solo qualche anno fa, come collegarmi in diretta alla televisione di Stato venezuelana. E’ da una settimana che provo a collegarmi con dei flash di una mezzoretta in diverse ore del giorno e quello che vedo è…

di MARIETTO CERNEAZ Dopo le “damas de blanco”, è giunta l’ora dei nonni, si mobilitano contro le ormai proibitive condizioni di vita nel paese sudamericano. Ormai, tutto il paese è mobilitato, ovunque. Si erigono barricate contro l’esercito del governo e si sparano “bombe di sterco” contro le camionette della guardia bolivariana. Manifestazioni a piedi, ma…

EMMANUEL MACRON ED IL “BIG BANG” DELL’EURO

di GERARDO COCO Il populismo, in parole povere, è la ribellione dell’uomo comune contro il potere e quello che oggi i media designano con questo termine è l’avversione per il potere europeo (LEGGI QUI). La retorica attuale lo rappresenta anche, con disprezzo, come sovranismo, posizione politica che reclama la sovranità nazionale, ma tale sovranismo è…

di LEONARDO FACCO “Sicuramente non se esce democraticamente da questa infernale situazione in cui si trova il Venezuela, ma temo che ci vorrà ancora del tempo. Comunque sia, quella della protesta di strada è la sola via”. A dirlo è Frank Quintero, musicista e cantante di fama internazionale, produttore, polistrumentista, nominato ai Grammy e vincitore…

di MARIETTO CERNEAZ E’ una piccola guerra, per ora, con enormi potenzialità di crescita. Dall’inizio dell’ondata di proteste antigovernative che si susseguono in Venezuela da oltre un mese, 44 persone sono morte e quasi 2 mila sono state arrestate dalle forze di sicurezza, secondo bilanci presentati da Ong non legate al governo. Il numero di…

di MARIETTO CERNEAZ Quest’anno, per certo, non vincerà la Champions e, probabilmente, nemmeno la Liga, eppure il Barça ha il suo bel peso politico in Catalogna, in quella Catalogna che aspira all’indipendenza. Non è un caso che il motto dei blaugrana sia “més que un club”. Il Barcellona è qualcosa di più che una società…

VENEZUELA, CONTRO MADURO LA MARCIA DELLE “DAMAS DE BLANCO”

di MARIETTO CERNEAZ Dopo gli studenti, diventano protagoniste decine di migliaia di donne, in bianco, “damas de blanco” insomma. A Caracas corteo delle venezuelane per protestare contro il chavismo e la repressione degli oppositori. In un mese di proteste, oltre 35 i caduti sul campo e oltre 700 i feriti per la violenza del regime…

di MARIETTO CERNEAZ Il primo maggio non c’era tempo per “festeggiare il lavoro” in Venezuela, gli oppositori al regime hanno scelto di continuare ad occupare le strade e di manifestare contro Nicolas Maduro. E’ stata un’altra giornata campale, con decine di feriti ovunque. Il segretario della OEA, Luis Almagro, ha plaudito ai resistenti, soprattutto ora…

di VALENTINA CAVINATO Il prossimo ballottaggio per la presidenza della Francia, si terrà il prossimo 7 maggio. Emmanuel Macron (23,8% di consensi ottenuti) e Marine Le Pen (21,5% di consensi ottenuti) sono i due candidati. Emmanuel Macron è candidato indipendente con il suo movimento En Marche!; Marine Le Pen è la leader (succeduta al padre)…

di MARIETTO CERNEAZ Dai tempi in cui i giovani del “Movimento degli Ombrelli” iniziarono a parlarne, il dibattito sull’indipendenza e sui limiti dell’autonomia garantita da Pechino a Hong Kong è tema centrale nel dibattito politico. Sei mesi fa, abbiamo scritto della decadenza degli indipendentisti eletti in parlamento per mano del tribunale cinese.  Giovedì scorso, la…

di MARIETTO CERNEAZ Puigdemont è stato chiaro ed ha promesso di convocare, entro ottobre, un referendum sulla indipendenza, che il premier spagnolo Mariano Rajoy ha definito “illegale e incostituzionale”, minacciando più volte di impedirne lo svolgimento anche con la forza se necessario. Ciononostante, la volontà politica dei catalani, sorretta da più “prove di forza” durante…

di ARTURO DOILO Una settimana fa, persino Repubblica (che con Chavez e Maduro è sempre stata abbastanza accondiscendente) ha pubblicato un video – tratto dalla tv venezuelana, nella quale Maduro allerta i suoi a prepararsi ad un futuro di massacri. “Il video – scrive Repubblica – è estratto da un intervento del presidente della Repubblica…

VENEZUELA, PER IL 2018 INFLAZIONE PREVISTA AL 2068%

di RAINEWS In Venezuela la protesta dell’opposizione – come il sit-in nazionale che ha bloccato nelle scorse ore del 24 aprile le principali arterie di traffico del paese – è ormai degenerata in rivolta sociale, apparentemente fuori dal controllo del Governo o delle forze politiche. Infatti secondo le fonti, le proteste di massa sono divenute…

di LEONARDO FACCO Da un paio di settimane, le strade sono presidiate da milioni di venezuelani giunti, finalmente, al limite della sopportazione. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la decisione (inutilmente revocata da Maduro) di esautorare il parlamento con un “decreto giudiziario”, anche se il parlamento – a maggioranza composto da…

di MARIETTO CERNEAZ Il 25 aprile è la festa di San Marco, ma potrebbe diventare anche un giorno indimenticabile per le isole Fær Øer, arcipelago autonomo della Danimarca, ma con stretti legami anche con l’Islanda e incastonate nel Nord Atlantico sopra la Scozia. Perchè il 25 aprile – come riporta “Le Monde” – dovrebbe diventare…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi