di REDAZIONE Gerry Adams l’anno prossimo lascerà la guida dello Sinn Fein, ala politica degli indipendentisti armati dell’Ira e partito di riferimento della causa repubblicana nella comunità cattolica dell’Irlanda del Nord. Adams lascia dopo 34 anni di leadership. Ad annunciarlo è stato lui stesso, rende noto la Bbc. Adams, 69 anni, ha comunicato che non…

di REDAZIONE La Procura belga ha chiesto che i giudici accolgano la richiesta delle autorità spagnole e dunque che Carles Puigdemont e i quattro ex consiglieri catalani vengano estradati. Lo ha detto ai giornalisti Christophe Marchand, uno dei legali di Puidgemont. Marchand ha spiegato che il procuratore si è mostrato d’accordo con la giustizia spagnola…

di FRANCO POSSENTI Sai che roba dover aspettare l’ufficialità del fallimento di un paese che non riesce nemmeno a fornire latte, uova e farina ai suoi abitanti. Comunque sia, ora che l’inflazione veleggia ben oltre il 1000%, arriva la notizia: l’agenzia di rating Standard&Poor’s ha dichiarato il Paese in “default selettivo” perché non è stato…

di MARIETTO CERNEAZ Non frega nulla a Rajoy se le elezioni pulite le facciano gli altri, a lui interessano solo quelle indette da lui. In visita a Barcellona, ha garantito che le elezioni del 21 dicembre saranno “pulite e legali per restaurare la democrazia. La maggioranza silenziosa e silenziata trasformi la sua voce in voto”…

di ARTURO DOILO Marc Marquez è il campione del mondo della MotoGP 2017! Lo spagnolo della Honda si è aggiudicato il titolo a Valencia, in Spagna, nell’ultimo atto stagionale e a dodici mesi di distanza dall’ultimo iride. Per il pilota di Cervera è il sesto mondiale in carriera, quarto da quando corre in MotoGP. Numeri…

BARCELLONA INVASA DA UNA FOLLA AL GRIDO DI “LIBERTÀ”!

di REDAZIONE Circa 750 mila persone hanno partecipato oggi a Barcellona alla grande marcia per la liberazione dei “detenuti politici”, secondo la polizia urbana. La manifestazione si è snodata su 3,3 km. Secondo la polizia, 350 mila persone avevano partecipato all’ultima manifestazione unionista (oltre 1 milione per gli organizzatori) e 700 mila all’ultima marcia indipendentista.…

di FRANCO POSSENTI Qualche giorno fa abbiamo scritto delle manifestazioni di solidarietà alla Catalogna, da parte delle comunità che vorrebbero staccarsi dalla Francia per far parte della loro “nazione” d’origine (vedi qui). Ma la scossa geopolitica data dal referendum del 1 Ottobre scorso, potrebbe davvero lasciare l’attuale governo francese in ambasce. Che la Corsica si…

di PORTER STANSBERRY Ribadisco, l’unico modo che il governo ha per dare qualcosa è che prima lo prenda da qualcun altro. Questo è un fattore critico. Il prendere da parte del governo ciò che vuole è esattamente quello che ha creato la crisi che affrontiamo. Le tasse sono il modo più ovvio per il governo…

di REDAZIONE Non finisce la repressione spagnola La presidente del parlamento catalano Carme Forcadell, accusata di ‘ribellione’, ‘sedizione’ e malversazione’ dalla procura spagnola è arrivata nella sede del Tribunale Supremo dove deve essere interrogata da un giudice istruttore con altri 5 membri dell’Ufficio di Presidenza. Tutti sono stati arrestati, potranno uscire solo su cauzione. Nel…

di JOSÉ NIÑO* Non molto tempo fa, il presidente USA Donald Trump ha guadagnato le prime pagine suggerendo una possibile opzione militare per il Venezuela,di fronte alla situazione politica che si deteriora rapidamente nel paese. È incontestabile che il Venezuela stia soffrendo una crisi umanitaria ed economica di proporzioni senza precedenti, grazie alle politiche socialistecheil…

PAESE CHE VAI… POLITICI CIALTRONI CHE TROVI

di MATTEO CORSINI Mentre in Italia ci si preparava al voto per le elezioni regionali in Sicilia, ovviamente con un occhio avanti di sei mesi alle politiche del 2018, io trascorrevo a Kathmandu i miei ultimi due giorni in attesa del rientro in Italia. Anche in Nepal si stanno preparando al voto, quindi sui giornali…

di MARIETTO CERNEAZ Puigdemont – nel suo primo discorso pubblico, da quando è inseguito da un mandato di arresto internazionale – è stato acclamato dai 200 sindaci indipendentisti riuniti a Bruxelles. La Spagna “è uno Stato che fa paura, uno Stato fascista”. Così ha esordito ieri il presidente deposto catalano da quando è accusato di…

di OLI SMITH* Mentre lo scontro per l’indipendenza dalla Spagna prosegue verso territori inesplorati, una regione francese al confine spagnolo aspira a uno stato catalano unito. Circa 2000 persone hanno manifestato domenica per le strade di Perpignan, sud ovest della Francia, per chiedere il diritto a un proprio referendum indipendentista. Gli attivisti, nel corso della…

di MARIETTO CERNEAZ Il ministro dell’Interno belga Jan Jambon ha detto che “la Spagna sta andando davvero oltre” ed ha detto che l’Unione Europea dovrebbe cominciare a porsi qualche domanda sull’atteggiamento spagnolo, dopo i fattacci del 1 ottobre scorso e, soprattutto, dopo l’arresto e i maltrattamenti nei confronti dei ministri del governo catalano. Non si…

HELP CATALOGNA, AIUTATE LA CATALOGNA, NON CHIUDETE GLI OCCHI

di REDAZIONE…

di MARIETTO CERNEAZ Dopo le legnate date durante il referendum del primo ottobre scorso, qualcosa è accaduto tra gli elettori catalani. Torna a crescere il numero di catalani che vorrebbero l’indipendenza dalla Spagna,, che ieri ha deciso di far arrestare i membri del “fu” governo della Generalitat. È il risultato del macro-sondaggio di opinione condotto…

di MARIETTO CERNEAZ Che altro poteva fare un parlamento fascio-franchista nei confronti degli indipendentisti, se non spiccare nei loro confronti un mandato d’arresto? E così è stato. E’ di poche ore fa la notizia che conferma che la giudice Carmen Lamela ha ordinato la detenzione provvisoria del vicepresidente Oriol Junqueras e di sette ministri del…

di REDAZIONE Nel Vecchio Continente la Catalogna non è la prima a dichiarare unilateralmente l’indipendenza: dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, diversi territori hanno alzato la voce e rivendicato una propria specificità, arrivando a prendere le armi per difenderla. Cipro, 1974: i nazionalisti greco-ciprioti fomentano un colpo di Stato con l’obiettivo di riunire l’isola…

di MARIETTO CERNEAZ Puigdemont, tanto criticato da molti per la sua “gita” a Bruxelles ha parlato. E che ha detto in sintesi? Ecco qua: 1- Accettiamo la sfida delle elezioni del 21 dicembre, ma a una condizione: lo Stato spagnolo deve dire chiaramante, e subito, se, in caso di esito indipendentista, lo stato spagnolo sospenderà…

di MARIETTO CERNEAZ Il frastuono in Catalogna ha silenziato l’indipendenza dei kurdi irakeni. E ieri, il presidente della regione autonoma del Kurdistan, Masoud Barzani, ha dichiarato che non prolungherà il suo mandato. Barzani ha vinto le elezioni nel 2005 e 2009, mentre dal 2013 ha ampliato il suo mandato per decisione del Parlamento curdo, senza…

di ALEKSANDER AUTINA Il presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe, al potere ormai da diversi decenni, ha recentemente deciso di bloccare le importazioni di frutta, verdura e altri prodotti legati al settore ortofrutticolo con lo scopo di contrastare la crisi economica in corso nel paese[1]. Secondo quanto dichiarato dal ministro dell’agricoltura Joseph Made: “Sua Eccellenza ha…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi