di JOE JARVIS Il 23 agosto, 1989, due milioni di estoni, lettoni e lituani hanno unito le mani per formare una catena umana lunga 400 miglia. La catena si allungava dalla capitale dell’Estonia Tallinn, attraverso la Lettonia, fino alla capitale Lituana Vilnius. Questa dimostrazione di unità tra gli Stati baltici e resistenza all’Impero Sovietico ha…

IL MODELLO CINESE? BUROCRAZIA E IMPEDIMENTI CHE AUMENTANO

di MATTEO CORSINI Quando trascorro un po’ di tempo a Kathmandu in attesa del rientro in Italia, mi capita solitamente di leggere i giornali locali e trovarvi notizie interessanti. Per esempio qualche giorno fa ho letto un articolo dedicato alla Cina. Curiosamente, al mio rientro, ho trovato sul domenicale del Sole 24 Ore un articolo…

di MARIETTO CERNEAZ Monsignor Jaime Villarroel, parlando a nome dell’intero vescovado venezuelano ha detto: “Il regime di Nicolás Maduro sta uccidendo la nostra gente con la fame, per mancanza di medicine”. Il vescovo di Carúpano in Venezuela, anzi, è stato ancor più duri nel denunciare le condizioni del paese, che “sotto il regime del presidente…

DALL’ETIOPIA AL PERÙ, ECCO LE 7 LINGUA MENO PARLATE AL MONDO

di REDAZIONE Per la maggior parte degli studenti delle scuole superiori, il concetto di “lingua straniera” non va oltre l’inglese, il francese, il tedesco o lo spagnolo. Ma nel mondo esistono lingue altrettanto importanti, come il cinese, l’arabo, l’hindi o l’urdu. All’opposto, esistono lingue ormai morte, come per esempio il latino, e altre ancora in…

di REDAZIONE La procura spagnola ha chiesto fino a 25 anni di carcere per 9 leader del movimento indipendentista catalano, con accuse che vanno dalla ribellione all’appropriazione indebita di fondi pubblici nell’ambito del fallito tentativo di secessione dello scorso anno. L’avvocatura di Stato – un organo separato di nomina governativa che sta seguendo il caso…

NUOVA CALEDONIA INDIPENDENTE? REFERENDUM OGGI: VINCONO I NO!

di MARIETTO CERNEAZ Che lo avrebbero fatto entro il 2018, lo avevamo scritto, quando, non ancora. Ora, è ufficiale: è previsto infatti per oggi un referendum in Nuova Caledonia che sancirebbe in caso di vittoria del “sì” la separazione dalla madrepatria, cioè la Francia. Però, questi sono stati i risultati:  75% affluenza 57% ha rifiutato…

di FERNANDO MONTEIRO D’ANDREA Tutti i libertari brasiliani si sentono rivolgere la stessa domanda: cosa diamine sta succedendo? Come è possibile che abbiate gente nelle strade con cartelli che recitano “Meno Marx, più Mises”? Ma non eravate dei liberal di sinistra? E Lula, ora in arresto per corruzione, l’uomo di Obama? La curiosità verso il…

di REDAZIONE Solo il 42,4% dei catalani è a favore della celebrazione di un referendum sull’indipendenza in Catalogna, mentre il 27,3% è per una consultazione su una maggiore autonomia, che passerebbe per una riforma dello Statuto. Sono i dati dell’ultimo Barometro politico di Catalogna del Gabinet d’Estudis Socials i Opinió Publica (Gesop) pubblicato da El…

di MARIETTO CERNEAZ Nonostante le tribolate vicende basche legate all’indipendentismo, sfociate in una sanguinosa guerra contro lo Stato spagnolo, sono quasi 40 anni che è stata approvata la Carta dell’Autonomia dei Paesi Baschi. Dal 25 Ottobre del 1979, la comunità autonoma ha convissuto con le rivendicazioni secessioniste, delle quali la protagonista assoluta è stata proprio…

PUIGDEMONT NON MOLLA E LANCIA IL SUO NUOVO PARTITO

di REDAZIONE Da buon capopolo, Carles Puigdemont chiama a raccolta i suoi fedelissimi e si fa un nuovo partito: il “CRIDA NACIONAL per la REPUBLICA” (dal catalano: “Grido Nazionale per la Repubblica”), che già nel simbolo ricorda il 1. ottobre, la data del famoso referendum che nel 2017 scatenò la battaglia politica e legale tra…

di LEONARDO FACCO Forse, forse… i comunisti i bambini non li hanno mai mangiati, ma il vizio di sopprimerli nella culla non lo hanno ancora perso. Un caso eclatante è quello del Venezuela, dove è in corso un genocidio vero e proprio. Deboli tra i deboli, i bambini sono purtroppo delle vittime sacrificali di un…

WELFARE STATE, LA FINE DEL MITO COLLETTIVISTA SVEDESE

di MAURO GARGAGLIONE La Svezia è stata per decenni l’icona della socialdemocrazia e del welfare state. Pressione fiscale elevatissima e servizi pubblici di ottimo livello, lo Stato che ti accudisce e ti segue dalla culla alla tomba. Il popolo svedese è relativamente poco numeroso, con un alto senso civico e con una bassissima propensione da…

di MARIETTO CERNEAZ “Chiunque mi ha creduto morto, o prigioniero, o incapace di intervenire di nuovo si deve ricredere. Sono vivo e vegeto” – ha detto Mnadi Kanu –. Il Biafra vivrà, non cederemo mai”. Le forze armate nigeriane lo avevano promesso: non consentiremo la proclamazione dell’indipendenza dalla Nigeria della regione del Delta del Niger,…

ANCHE ANGELINA JOLIE SI ACCORGE DEL DRAMMA SOCIALE VENEZUELANO

di FRANCO CAGLIANI Angelina Jolie, rappresentante dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), pare essersi accorta che in Venezuela c’è qualche problema. La diva di Holliwood ha incontrato, lunedì scorso, centinaia di venezuelani rifugiati a Lima, dove sono arrivati dopo essere fuggiti dalla crisi economica e sociale che il loro paese sta attraversando.…

di MARIETTO CERNEAZ Dopo le minacce cinesi a Taiwan, la risposta degli indipendentisti dell’isola è arrivata immediata. Sabato 20 ottobre scorso, decine di migliaia di cittadini si sono riversati per strada, a Taipei, chiedendo l’indizione di un referendum per decidere del proprio futuro. Circa 130.000 persone hanno aderito all’evento. I manifestanti che hanno preso parte…

di ARTURO DOILO Di male in peggio, ma non può essere diversamente. Se per la fine di quest’anno, l’inflazione viaggerà intorno al milione per cento, le proiezioni del Fondo monetario internazionale (FMI) sulla situazione venezuelana sono sempre più allarmanti. Secondo le ultime stime, l’agenzia prevede che entro la fine del 2023, se le politiche economiche…

PUIGDEMONT, POTREMMO CHIEDERE A MADRID IL FEDERALISMO

di REDAZIONE A un anno dal referendum in Catalogna, ritenuto illegale da Madrid, l’ex presidente catalano Carles Puigdemont continua a sostenere che l’indipendenza appartiene al popolo della regione autonoma. Il leader Puigdemont si trova ancora all’estero, senza possibilità di tornare in Spagna a meno di essere arrestato con l’accusa di ribellione, che prevede fino a…

di ADRIÁN RAVIER Dalla creazione della Banca Centrale Argentina (BCRA) nel 1935, l’inflazione media annua ha superato il 50%. Durante gli 83 anni di gestione monetaria della BCRA, in soli 23 anni il tasso di inflazione annuale è stato inferiore al 10%, per 17 anni al di sotto del 5% e solo per 11 anni…

di MATTEO CORSINI Se in Italia chi governa promette più spesa pubblica e meno tasse (e credo che la prima promessa sarà realizzata in abbondanza, mentre avrei dubbi sulla consistenza della seconda), in Spagna l’alleanza tra socialisti e la ancor più sinistrorsa Podemos si appresta a predisporre la classica manovra redistributiva in stile novecentesco. Sostengono…

di MARIETTO CERNEAZ Le due “repubbliche popolari” di Lugansk e di Donetsk hanno già svolto, nel 2014, un referendum sull’indipendenza da Kiev conclusosi sì con un plebiscito del 90% di votanti a favore della secessione dall’Ucraina, ma il voto non venne riconosciuto a livello internazionale da nessuno, Federazione Russa compresa. La quale, al contrario, firmò…

di LEONARDO FACCO Carlos Oteyza, insieme a Oscar Lucien, sono i registi che nel 2004 realizzarono “Cual Revoluciòn”, un documentario che circolava clandestinamente per le strade di Caracas e che la mia casa editrice, insieme a SìRoma, produsse e provò a distribuire in Italia e in Europa. Ma nel 2004, Hugo Chavez era un idolo…

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi