di REDAZIONE Solo il 42,4% dei catalani è a favore della celebrazione di un referendum sull’indipendenza in Catalogna, mentre il 27,3% è per una consultazione su una maggiore autonomia, che passerebbe per una riforma dello Statuto. Sono i dati dell’ultimo Barometro politico di Catalogna del Gabinet d’Estudis Socials i Opinió Publica (Gesop) pubblicato da El…

di MARIETTO CERNEAZ Nonostante le tribolate vicende basche legate all’indipendentismo, sfociate in una sanguinosa guerra contro lo Stato spagnolo, sono quasi 40 anni che è stata approvata la Carta dell’Autonomia dei Paesi Baschi. Dal 25 Ottobre del 1979, la comunità autonoma ha convissuto con le rivendicazioni secessioniste, delle quali la protagonista assoluta è stata proprio…

di REDAZIONE Da buon capopolo, Carles Puigdemont chiama a raccolta i suoi fedelissimi e si fa un nuovo partito: il “CRIDA NACIONAL per la REPUBLICA” (dal catalano: “Grido Nazionale per la Repubblica”), che già nel simbolo ricorda il 1. ottobre, la data del famoso referendum che nel 2017 scatenò la battaglia politica e legale tra…

di LEONARDO FACCO Forse, forse… i comunisti i bambini non li hanno mai mangiati, ma il vizio di sopprimerli nella culla non lo hanno ancora perso. Un caso eclatante è quello del Venezuela, dove è in corso un genocidio vero e proprio. Deboli tra i deboli, i bambini sono purtroppo delle vittime sacrificali di un…

di MAURO GARGAGLIONE La Svezia è stata per decenni l’icona della socialdemocrazia e del welfare state. Pressione fiscale elevatissima e servizi pubblici di ottimo livello, lo Stato che ti accudisce e ti segue dalla culla alla tomba. Il popolo svedese è relativamente poco numeroso, con un alto senso civico e con una bassissima propensione da…

di MARIETTO CERNEAZ “Chiunque mi ha creduto morto, o prigioniero, o incapace di intervenire di nuovo si deve ricredere. Sono vivo e vegeto” – ha detto Mnadi Kanu –. Il Biafra vivrà, non cederemo mai”. Le forze armate nigeriane lo avevano promesso: non consentiremo la proclamazione dell’indipendenza dalla Nigeria della regione del Delta del Niger,…

di FRANCO CAGLIANI Angelina Jolie, rappresentante dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), pare essersi accorta che in Venezuela c’è qualche problema. La diva di Holliwood ha incontrato, lunedì scorso, centinaia di venezuelani rifugiati a Lima, dove sono arrivati dopo essere fuggiti dalla crisi economica e sociale che il loro paese sta attraversando.…

di MARIETTO CERNEAZ Dopo le minacce cinesi a Taiwan, la risposta degli indipendentisti dell’isola è arrivata immediata. Sabato 20 ottobre scorso, decine di migliaia di cittadini si sono riversati per strada, a Taipei, chiedendo l’indizione di un referendum per decidere del proprio futuro. Circa 130.000 persone hanno aderito all’evento. I manifestanti che hanno preso parte…

di ARTURO DOILO Di male in peggio, ma non può essere diversamente. Se per la fine di quest’anno, l’inflazione viaggerà intorno al milione per cento, le proiezioni del Fondo monetario internazionale (FMI) sulla situazione venezuelana sono sempre più allarmanti. Secondo le ultime stime, l’agenzia prevede che entro la fine del 2023, se le politiche economiche…

PUIGDEMONT, POTREMMO CHIEDERE A MADRID IL FEDERALISMO

di REDAZIONE A un anno dal referendum in Catalogna, ritenuto illegale da Madrid, l’ex presidente catalano Carles Puigdemont continua a sostenere che l’indipendenza appartiene al popolo della regione autonoma. Il leader Puigdemont si trova ancora all’estero, senza possibilità di tornare in Spagna a meno di essere arrestato con l’accusa di ribellione, che prevede fino a…

di ADRIÁN RAVIER Dalla creazione della Banca Centrale Argentina (BCRA) nel 1935, l’inflazione media annua ha superato il 50%. Durante gli 83 anni di gestione monetaria della BCRA, in soli 23 anni il tasso di inflazione annuale è stato inferiore al 10%, per 17 anni al di sotto del 5% e solo per 11 anni…

di MATTEO CORSINI Se in Italia chi governa promette più spesa pubblica e meno tasse (e credo che la prima promessa sarà realizzata in abbondanza, mentre avrei dubbi sulla consistenza della seconda), in Spagna l’alleanza tra socialisti e la ancor più sinistrorsa Podemos si appresta a predisporre la classica manovra redistributiva in stile novecentesco. Sostengono…

di MARIETTO CERNEAZ Le due “repubbliche popolari” di Lugansk e di Donetsk hanno già svolto, nel 2014, un referendum sull’indipendenza da Kiev conclusosi sì con un plebiscito del 90% di votanti a favore della secessione dall’Ucraina, ma il voto non venne riconosciuto a livello internazionale da nessuno, Federazione Russa compresa. La quale, al contrario, firmò…

di LEONARDO FACCO Carlos Oteyza, insieme a Oscar Lucien, sono i registi che nel 2004 realizzarono “Cual Revoluciòn”, un documentario che circolava clandestinamente per le strade di Caracas e che la mia casa editrice, insieme a SìRoma, produsse e provò a distribuire in Italia e in Europa. Ma nel 2004, Hugo Chavez era un idolo…

di MARIETTO CERNEAZ Come riporta anche l’Agenzia Afp, la presidente taiwanese Tsai Ing-wen, ieri, ha accusato la Cina di “minacciare seriamente” la pace e la stabilità, descrivendo l’isola che guida come la prima linea delle tensioni nel Pacifico. Le accuse della presidente taiwanese vengono mentre Pechino ha inasprito le pressioni contro ogni possibile rivendicazione d’indipendenza…

di JOSEPH SUNDE “Vieni istruito a Cuba e la nostra educazione è gratuita. La sanità è gratis, ma a quale prezzo? Finisci per pagare con la tua intera vita.” (Dr. Yaili Jiménez Gutierrez). Nel 2013, l’Organizzazione Mondiale della Sanità riuscì a negoziare un accordo con il quale Cuba avrebbe esportato medici in Brasile per servire…

di MARIETTO CERNEAZ Domenica 7 aprile, si sono tenute le elezioni in Bosnia. Dopo il voto il paese si ritrova più divisa che mai e minacciata da una nuova crisi politica. Insomma, queste elezioni per la presidenza stanno mettendo a rischio la stabilità del sistema politico creato dopo la guerra degli anni Novanta. La presidenza…

di MARIETTO CERNEAZ Un mese fa circa, Pedro Sanchez – presidente del Consiglio spagnolo – propose ai catalani di dar vita ad un referendum per l’autonomia, cosicché anche a Madrid nessuno avrebbe avuto a che dire. Una proposta caduta più o meno nel vuoto e le celebrazione del 1 ottobre scorso, che hanno in vista…

di REDAZIONE Le multe imposte dalla Corte Costituzionale spagnola ai membri delle commissioni elettorali formatesi per il referendum sull’indipendenza della Catalogna non hanno violato la Convenzione europea dei diritti umani. Lo afferma, con una decisione che non ammette appello, la Corte di Strasburgo. I giudici hanno dichiarato inammissibile il ricorso di Montserrat Aumatell i Arnau,…

di ARTURO DOILO Soprattutto con l’arrivo di Trump alla presidenza degli Stati Uniti, si sono moltiplicate le voci di chi vorrebbe un intervento americano in Venezuela per mettere fine alla spregevole dittatura instaurata da Chavez prima e conclamatasi successivamente con Maduro. Non solo l’istrionico presidente americano lo ha palesato (anche nell’ultima riunione dell’Onu ha fatto…

di FRANCO POSSENTI Il fallimento del Casinò comunale di Campione d’Italia (nel paese di Pulcinella riescono a far fallire l’infallibile), sta portando i ticinesi a fare un pensierino sull’enclave italiana. Mentre a Roma il Governo gialloverde fatica a trovare una strategia per risolvere la situazione di Campione d’Italia, dalla Svizzera arriva un’interessante proposta. La crisi…

error: Content is protected !!