di REDAZIONE Dopo gli scontri della notte, la più violenta dall’inizio delle proteste (3 notti ormai), in Catalogna è scattato il quarto sciopero generale indetto dalle formazioni indipendentiste. Quarantasei voli sono già stati cancellati, mentre i dimostranti hanno bloccato il valico di La Jonquera con la Francia. A Barcellona sono attese migliaia di persone che…

di GIANLUCA MARCHI* E’ un attacco frontale alla Libertà, alla Democrazia, alle Idee sostenute e diffuse senza un solo atto di violenza. Parliamo della sentenza comunicata stamattina dal Tribunale Supremo del Regno di Spagna, che ha condannato per sedizione i dodici politici e leader indipendentisti catalani, da mesi sotto processo e nove dei quali in…

di MARIETTO CERNEAZ Sabato scorso, a Edimburgo (silenzio assoluto della stampa igienica italiana), migliaia di scozzesi hanno sfilato in corteo per le strade della città per manifestare in favore dell’indipendenza del Paese dal Regno Unito, soprattutto dopo il voto sulla Brexit. Gli scozzesi che sono scesi per le strade della capitale a migliaia, sfilando con…

di ARTURO DOILO Il vecchio quartiere della Boca era una specie Genova in miniatura, popolata da una varipinta umanità composta da marinai e pittori, massaie e prostitute, poeti vernacolari e contrabbandieri, commercianti e compositori di tango. Un quartiere di angiporto, un quartiere con immigrazione prevalentemente ligure, che aveva imposto pacificamente l’uso del dialetto genovese. Nel…

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Informiamo i nostri soci e simpatizzanti che Domenica 29 Settembre, presso la Sala civica Carlo Cattaneo in Via Pietro Verri, 14 Biassono (MB), l’Associazione Gilberto Oneto sarà presente come ospite al convegno: Autodeterminazione: valore inalienabile. Europa: quale futuro? Ospite speciale sarà Joan Vallvé i Ribera, Ex Ministro del Governo Catalano. Nel corso…

di REDAZIONE Si considera un perseguitato o un condannato? Sono un uomo libero: un cittadino europeo con tutti i miei diritti, senza un mandato di cattura internazionale. In passato un mandato c’era, ma la Spagna l’ha ritirato. Vivo ufficialmente in Belgio e mi muovo in vari paesi. Posso andare ovunque, eccetto che in Spagna. Pensa…

di REDAZIONE L’assemblea degli oltre 400 militanti filogiurassiani si è espressa a stragrande maggioranza in favore di questa opzione, rinunciando a ricorrere al Tribunale federale contro l’annullamento, lo scorso 29 agosto, del risultato del precedente referendum da parte dei giudici amministrativi cantonali. La corte cantonale aveva infatti ravvisato irregolarità formali nel voto che aveva visto…

di REDAZIONE Karl von Ettmayer (Jessenetz 1874 – Vienna 1938) è romanista di origine austriaca, prominente allievo di Hugo Schuchardt e di Wilhelm Meyer-Lübke, due degli esponenti più illustri della linguistica romanza a livello internazionale nella seconda metà dell’Ottocento. Il presente volume è la prima traduzione in lingua italiana dell’edizione che l’autore pubblicò a Lipsia …

di MARIETTO CERNEAZ Riecco la Diada, riecco la fiumana che percorrerà le strade di Barcellona nel segno dell’indipendenza. L’inizio è previsto per le 5.14 del pomeriggio, in ricordo di quel 1714 in cui i borboni sottomisero i catalani con la forza. In un 11 di settembre i cui atti istituzionali l’opposizione di Cs, PSC e…

IN SOMALIA ANCHE JUBALAND ASPIRA ALLA SUA INDIPENDENZA

di MARIETTO CERNEAZ Per Somaliland, nel Nord della Somalia, pare stiano aumentando le spinte per il riconoscimento internazionale di uno Stato indipendente (vedi qui). A Jubaland, nel Sud di quello stesso Stato africano, stanno cercando di percorrere la medesima strada per arrivare all’autodeterminazione. Jubaland si estende nella fertile vallata del fiume Juba. Con una estensione…

di REDAZIONE Il 23 agosto di trent’anni fa circa due milioni di persone formarono una catena umana ininterrotta, pacifica e lunga seicento chilometri, nelle allora repubbliche socialiste sovietiche di Estonia, Lettonia e Lituania, partendo da Tallinn, collegandosi con Riga ed arrivando fino a Vilnius. Fu un potente atto simbolico da parte delle popolazioni baltiche non…

di MARIETTO CERNEAZ Liberland ed il suo instancabile presidente non smettono mai di organizzare eventi ed incontri, col fine di arrivare all’agognato riconoscimento internazionale. Il primo “Floating Man Music Festival”, dal 15 al 17 agosto, si svolgerà all’aeroporto, situato a soli dieci km da Liberland. Si comincia il sabato sul Danubio, visitando Liberland con diverse…

di MARIETTO CERNEAZ Molto probabilmente, l’elezione di Boris Johnson ha riscaldato ulteriormente gli animi degli scozzesi, che – usando come grimaldello la “Brexit”, vogliono accelerare le pratiche indipendentiste, dopo che un referendum di 5 anni fa sentenziò che dovessero continuare a far parte della Gran Bretagna. Insomma, “Fuori dal Regno Unito, ma dentro l’Ue” sarebbe…

di MARIETTO CERNEAZ Boris Jhonson è il nuovo premier inglese ed ha già annunciato che molto presto visiterà la Scozia, spina nel fianco dell’unitarismo britannico. Difficilmente riceverà un’accoglienza calorosa, con la leader del Partito nazionalista scozzese (Snp), Nicola Sturgeon, che ha già fatto sapere di stare considerando un secondo referendum per la secessione (in autunno?).…

di MARIETTO CERNEAZ Nuovi Stati vedono o tentano di vedere la luce. Catalogna, Scozia, Somaliland sono forse i più conosciuti, ma nell’immenso arcipelago dei “popoli senza Stato”, sono in molti quelli che ambiscono all’indipendenza: pacificamente, con referendum condivisi. Tra i meno noti, non possiamo non ricordare la Nuova Caledonia, il Sahara Occidentale e Bouganville. I…

di REDAZIONE “Dopo 650 giorni di prese in giro da parte del Governo sulla questione autonomia, usiamo le armi che abbiamo a disposizione per farci rispettare. Ho chiesto ai colleghi capigruppo in Consiglio Regionale di sostenere la mia richiesta al Presidente della prima commissione di calendarizzare la Pdl per l’indizione del referendum per l’indipendenza del…

di DAILY NATION Ad Hargeisa, capitale del Somaliland, c’è un monumento con un caccia a reazione con bandiere somale. L’aereo MiG sarebbe stato usato per colpire i guerriglieri, dato che il presidente somalo Siad Barre ha massacrato gli oppositori durante gli scontri di 31 anni fa. Ora, Muse Bihi Abdi, pilota militare somalo in pensione…

LISSA, LA GRANDE VITTORIA DEGLI EREDI DELLA SERENISSIMA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO A Lissa il 20 luglio 1866 gli eredi della Serenissima (veneti,istriani e dalmati) ossatura della marina asburgica sconfissero clamorosamente la marina italiana che tanto baldanzosamente aveva affrontato la battaglia, forte della propria superiorità di uomini e di mezzi. “….deghe drento, Nino, che la ciapemo” così si rivolse l’ammiraglio Tegetthoff al timoniere  e …

di REDAZIONE*  Pipeline Observer: L’istituto Ludwig von Mises in Alabama è il più famoso think tank del mondo impegnato a promuovere il libero mercato e la “Scuola Austriaca” dell’economia. Scrivendo sul sito web mises.org, Jeff Deist ha recentemente aggiunto una nuova prospettiva al dibattito senza fine su quale potrebbe essere un trattamento equo per gli…

AUTONOMIA, UN SONDAGGIO DICE CHE LA VOGLIONO ANCHE AL SUD

di FRANCO CAGLIANI Per Luca Zaia, “l’autonomia è una rivoluzione. Ci sarà anche se il governo cade”. Una bugia in più, una bugia in meno poco cambieranno la predisposizione dei veneti a votare i loro aguzzini, che in quanto a promesse irrealizzate insistono da anni. L’autonomia, doveva arrivare pochi giorni dopo l’arrivo di Salvini al…

di ETTORE BEGGIATO Il padre dell’unificazione tedesca, il cancelliere Otto von Bismarck sosteneva che il risorgimento italiano era, in realtà, figlio delle “3 S”, Solferino, Sadowa e Sedan. A Solferino i francesi avevano sconfitto gli austriaci, a Sadowa i prussiani sconfissero gli austriaci e a Sedan i prussiani batterono i francesi; i Savoia in seguito…

error: Content is protected !!