di MATTEO CORSINI La narrazione sul calo delle tasse è sempre stato un must sia per l’affabulatore ottuagenario, sia per il quarantenne fiorentino. Purtroppo la narrazione non ha mai trovato riscontro nella realtà, se non (forse) per una porzione limitata di pagatori di tasse. Non più tardi di ieri, per esempio, Renzi ha proclamato che…

di LUIGI CORTINOVIS Chi sono i nuovi poveri? Gli italiani. I nostri concittadini corrispondono a perfezione all’identikit delle persone a rischio povertà stilato dall’Ue. Nel 2016, in tutta nell’Unione europea, erano 117,5 milioni di persone (il 23,4% della popolazione) quelle in difficoltà o a rischio esclusione sociale. Le persone a rischio povertà sono infatti quelle…

di LUIGI CORTINOVIS Tranquilli, non preoccupatevi, tanto quelli che vi pagheranno le pensioni stanno arrivando dall’Africa, no? Così, continua e si rafforza la fuga degli italiani all’estero: nel 2016 ben 124.076 persone sono espatriate, in aumento del 15,4% rispetto al 2015. E ad aumentare sono soprattutto i giovani: oltre il 39% di chi ha lasciato…

di LUIGI CORTINOVIS “E poi, per far ripartire l’Italia, serve abbassare le tasse e noi le abbasserremo”. Quante volte avete sentito questa banalità? UN falso, sempre! Infatti, si prevede una bella stangata fiscale da quasi 81 miliardi di euro tra il 2017 e il 2020 per le imprese. Nei prossimi quattro anni le tasse saliranno…

di LUIGI CORTINOVIS Le banche sono i migliori alleati dello statalismo e della guerra al contante e ai vostri risparmi. Così, l’ennesima stangata sui conti correnti inizia da domani, 1° ottobre: alcune banche hanno aumentato la spesa per i costi di gestione, per le operazioni e per i prelievi allo sportello. Come ha rilevato Studio…

di LUIGI CORTINOVIS Ieri, i circa 70 dipendenti dell’inglese Bob Martin di via Sant’Osvaldo a Udine hanno ricevuto la lettera di licenziamento. Il 30 settembre la fabbrica specializzata nella produzione di mangime per animali, alza bandiera bianca e lascia a casa i dipendenti molti dei quali, “la maggioranza” come dicono i lavoratori, a un passo…

di LUIGI CORTINOVIS Il malfunzionamento della Pubblica amministrazione (Pa) italiana continua ad avere un impatto molto negativo sull’economia italiana, frenandone la ripresa. E sebbene la comparazione presenti tutta una serie di limiti, possiamo in linea di massima affermare che l’incapacità, gli sprechi e la cattiva gestione della macchina dello Stato hanno una dimensione economica superiore…

di LUIGI CORTINOVIS Li ricordate gli slogan dei vari governi che si sono succeduti vero? Tipo: “Penseremo ai giovani e al loro futuro”; “Più soldi in busta paga”; “Far crescere i salari”. Intanto, oggi è complicato trovare un posto di lavoro, nel mentre si aggiungono incentivi economici nelle leggi e aumenta la disoccupazione fra i…

di LUIGI CORTINOVIS Chi dice Fisco dice danno! Potrebbe suonare così il nuovo proverbio italiano, considerato che per colpa delle tasse, solo qualche giorno fa, un altro imprenditore ha deciso di togliersi la vita. Dire Fisco, però, non significa solo fare riferimento alla esagerata pressione fiscale, ma anche alla melmosa burocrazia che vi sta dietro,…

di LUIGI CORTINOVIS Un’opera pubblica fallita, secondo la migliore tradizione italiana di questi ultimi 40 anni. La Pedemontana lombarda è costata 57,8 milioni di euro al chilometro, diventando l’autostrada più cara della storia d’Italia e la Procura di Milano ha chiesto all’azionista di maggioranza, la Regione Lombardia, di staccare la spina su un’iniziativa che doveva…

di LUIGI CORTINOVIS Ma no??? Davvero?? Le imprese italiane sono le più tartassate d’Europa dal fisco. Secondo i dati dell’Ufficio studi della Cgia, le nostre imprese versano al fisco 105,6 miliardi di euro all’anno: nell’Unione europea solo le aziende tedesche pagano un importo complessivo superiore (135,6 miliardi), anche se va ricordato che la Germania conta…

di LUIGI CORTINOVIS “Siamo usciti dal tunnel, trallalà”! Padoan non lo canticchia, ma lo dice di continuo. Eh vabbé. Intanto, rispetto all’anno passato aumenta il numero degli italiani che rinuncia alle vacanze. Per quale motivo? Per ragioni economiche, ovviamente. Lo dice l’ultima indagine Swg-Confesercenti: il 26% degli italiani prevede infatti di non andare in ferie,…

di LUIGI CORTINOVIS Ieri, i titoloni dei giornaloni dei ladroni la raccontavano più o meno così: “Nel 2019, l’Italia lascerà alle spalle la crisi. Crescita oltre le previsioni”. E giù valangate di dati macroeconomici, quelli che qualsiasi governo manipola a modo suo. Poi, però, c’è la vita reale, di cui non rende conto solamente l’Istat,…

di LUIGI CORTINOVIS Ma va? Che strano, con tutta l’austerity che c’è in Italia, come è possibile? Il debito pubblico a maggio ha toccato un nuovo massimo storico di 2.278 miliardi di euro. Secondo l’ultimo bollettino di “Finanza pubblica” pubblicato dalla Banca d’Italia, il debito ha raggiunto un nuovo picco, soprattutto a causa dell’aumento del…

di LUIGI CORTINOVIS Se andate a rileggervi la storia, vi accorgerete che gli imperi sono svaniti per via della loro esosità, del parassitismo debordante e per il fatto che, come conseguenza, le genti produttive se ne sono andate da quei territori. La storia, si sa, si ripete, soprattutto per chi non la studia o la…

di LUIGI CORTINOVIS “L’Italia farà bancarotta”! Non lo ha detto – qualche anno fa – un intellettuale poco ortodosso, ma Mario Monti (VEDI QUI). Un refrain, quello del Belpaese sempre in bilico fallimento che è difficile da confutare, se si guardano seriamente ai numeri macroeconomici che contraddistinguono lo stivale. Sulla sfalsariga di cui sopra, ora…

di LUIGI CORTINOVIS Equitalia addio, chiude! Questa è la farloccata che vi ghanno raccontato in questi due giorni, ma la verità è che nasce una “super agenzia” di riscossione. A partire da ieri, per effetto del decreto fiscale 193/2016 che ha stabilito la soppressione di Equitalia (del nome, nulla più), tutti i rapporti giuridici pendenti…

di LUIGI CORTINOVIS Il baratto è sicuramente la prima e più elementare forma di scambio di un bene o un servizio con un altro. Risale alla notte dei tempi, ha a che fare con economie e società molto semplici e, comunque, è un atto volontario. Il Baratto, di questi tempi, piace ai patiti della “decrescita…

di LUIGI CORTINOVIS Ieri, le lingue marron della stampa di regime si sono dannati l’anima per dire che secondo l’Istat e qualche altro centro studi mainstream, l’Italia è fuori dalla crisi e crescerà dell’1,3% nel 2017. Nessuno, ne tv né radio, han detto questa di notizia: “In continua crescita il numero delle persone che si…

di LUIGI CORTINOVIS Un giorno sì e l’altro anche, la litania è sempre quella: l’Italia è uscita dalla crisi e la ripresa c’è. Ah sì? Fatto sta che anche la Beta Spa si piega alla crisi. L’azienda di Verrone, che conta 81 dipendenti, vedrà ridursi il proprio personale di 21 unità dopo che il prossimo…

di LUIGI CORTINOVIS Prendiamo e rilanciamo, come da agenzie di stampa; ecco a voi la “manovrina correttiva” (3,4 miliardi di euro, 0,2% del Pil) adottata dallo Stato ladro. AL VIA STOP AUMENTO IVA-ACCISE – Anticipata la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia su Iva e accise previste nel triennio 2018-2020. Per l’aliquota agevolata del 10% previsto…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi