di ENRICO DELL’OLIO Dal 15 febbraio 2018 è entrato in vigore il DDL Lorenzin che definisce le nuove categorie sanitarie che si possono occupare di nutrizione. Insieme alla ridefinizione di chi ha titolo per occuparsi di dietologia assistiamo ad un notevole inasprimento delle sanzioni penali e pecuniarie a carico di tutti coloro che preparano o…

di MARIETTO CERNEAZ Dai tempi dell’unità in poi, l’Italia non ha perso occasione per offrire più di una ragione ai suoi abitanti di lasciarsi alle spalle il loro paese natio ed andare a cercare fortuna in giro per il mondo. Dopo quasi una sessantina di milioni di “italiani all’estero” (seconde generazioni comprese), la crisi del…

di LUIGI CORTINOVIS Nemmeno per espatriarci va bene l’Italia! Infatti, nella graduatoria dei 64 paesi del mondo dove potrebbe aver senso andare a vivere e lavorare il fu Bel Paese non è mai uscito dalle ultime dieci posizioni negli ultimi dieci anni. Ma quest’anno ha fatto anche meglio: è precipitato al penultimo gradino, soprattutto a…

ALITALIA FARÀ SANGUINARE LE TASCHE DEI CONTRIBUENTI

di MATTEO CORSINI Arrivati all’ennesimo penultimatum per il nuovo intervento su Alitalia che farà sanguinare le tasche dei pagatori di tasse, cambia il ministro dello Sviluppo economico, ma la sostanza rimane tristemente la stessa. Stefano Patuanelli ha sostituito il suo capo politico, Giggino di Maio, da quando il M5S ha formato il governo con il…

di REDAZIONE I meridionali, soprattutto la classe parassitaria (che è maggioranza), ha trovato un nuovo modo per affondare la sola idea di autonomia (con tanto di soldi) per le regioni padane. “La maggiore autonomia delle regioni è una concessione al contenzioso, ai ritardi e alla vittoria finale della burocrazia mitomane. Basti pensare che negli ultimi…

di SILVANO POLO Dopo questa esperienza mi sento davvero indignato perché ho avuto prova, ancora una volta, di quanto sarà deleteria e dannosa per ogni società futura la “burocrazia cavillosa” che gli statali hanno imposto ed impongono con i loro regolamenti pignoli e insulsi, sul genere dei “regolamenti sugli appalti pubblici” che, in pratica, hanno…

IL LAMENTO DEL CONSUMATORE DI TASSE MERIDIONALE

di MATTEO CORSINI Adriano Giannola, presidente di Svimez e quindi meridionalista per professione, ha nel corso del tempo avversato le richieste di maggiore autonomia avanzate da alcune regioni settentrionali. Dapprima appellandosi alla Costituzione, poi sostenendo che dal residuo fiscale andrebbero dedotti gli interessi sui titoli di Stato posseduti dai residenti in quelle regioni. Adesso si…

di ANDREA BUCCI Possiedo una piccola società immobiliare che percepisce rendite da locazione su 6 appartamenti. Quando tutto fila liscio e gli inquilini pagano puntuali (sempre più raro) ho un incasso annuo di quasi 28 mila euro. Il mio socio al 50% non ha capacità contributiva in quanto ha un’altra società che registra una perdita,…

DELL’INFERNO FISCALE E DEI KEYNESIANI CRONICI

di MATTEO CORSINI Giuseppe Maria Pignataro fa parte dei non pochi keynesiani presenti a sud delle Alpi. Negli ultimi anni ha spesso invocato soluzioni keynesiane contro la presunta austerità praticata dai governi in carica. Secondo Pignataro “non si può trascurare è che la nostra spesa primaria è già, pensioni a parte, tra le più contenute…

di REDAZIONE Per noi è tutt’altro che una novità! L’Italia è al primo posto in Europa per corruzione e si classifica nuovamente al 69° posto nel mondo, conservando la posizione e il punteggio dell’anno precedente. Sullo stesso gradino dell’Italia, con un voto di 43 su 100, troviamo di nuovo la Romania e altri due paesi…

di MATTEO CORSINI Il presidente del Consiglio è soddisfatto del disegno di legge di assestamento di bilancio, che parrebbe consentire di contenere il deficit per il 2019 attorno al 2% del Pil, rimandando ulteriormente la discussione con la Commissione europea al prossimo autunno, quando dovrà essere predisposta la legge di bilancio per il 2020. “Abbiamo…

di GIORGIO VIGNI* Invio ai giornali questa mia lettera relativa ad un controllo doganale al confine di Chiasso, ma la spedisco anche al Ministro dell’Economia, al Comando Regionale della G.di F. di Venezia e, p.c. al Ministro degli Interni. Giovedi 16 maggio scorso, scendo alla stazione di Chiasso, Svizzera. Nessun tipo di controllo, non vedo…

NEMMENO LA GUERRA FA CHIUDERE BOTTEGA COME FA IL FISCO!

di LUIGI CORTINOVIS Questa è la storia di uno come tanti altri “bottegai”, ma vale la pena raccontarla perché non solo rappresenta la situazione reale di questo paese, ma anche perché per spiegarla basta titolarla così: chiudiamo, il Fisco ci ha stroncati. La storia di questo negozio storico è datata 1896 e iniziò con Guglielmo…

ALITALIA, TRA ERRORI DEL PASSATO E QUELLI FUTURI

di MATTEO CORSINI Rispondendo a interrogazioni alla Camera sulle vicende di Alitalia, il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha cercato (maldestramente) di contenere l’esuberanza verbale dei due vice presidenti del Consiglio. Mentre recentemente Luigi Di Maio ha ipotizzato una presenza di soggetti pubblici nel capitale di Alitalia anche superiore al 50% (il fatto è che nessun…

ITALIA, UNA DERIVA CONTINUA E INARRESTABILE

di REDAZIONE Un libro di dieci anni fa, e non certo di qualche libertario, lo diceva senza mezzi termini: l’Italia è un paese in costante declino. Un decennio dopo, quel libro, continua ad essere utile per comprendere come quei dati sono peggiorati e come nessuno è in grado di riformare l’Italia. Non credi? CLICCA E…

di LUIGI CORTINOVIS Partiamo con un sottotitolo adatto: Più di un miliardo in tangenti, centinaia di milioni in retropagamenti, controinchieste di avvocati della compagnia e i massimi vertici del gruppo Eni accusati in tre procedimenti diversi. I lettori dei maggiori quotidiani italiani non lo sono venuti a sapere perché nessuno di quei giornali ne ha…

di LEONARDO FACCO Di solito gli enti pubblici non pagano, ma quando lo fanno beccatevi la sorpresa. Titola il giornale: “Il Comune gli deve 7 centesimi, falegname costretto a fare fattura. Lo sfogo del falegname contro il Comune di Pesaro: “Per incassare 0,07 centesimi, ho speso 25 euro, ossia 357 volte di più di quello…

di LEONARDO FACCO Per quelli che non si fossero accorti, da tre anni vige questa regola, imposta dal Grande Fratello fiscale italiano:  gli aguzzini dell’Anagrafe tributaria devono avere tutte le informazioni relative ai nostri rapporti con gli operatori finanziari! In sintesi: controllano 500 milioni di dati circa sui conti correnti. Ecco l’elenco: codice fiscale, numero…

SVIMEZ: ESISTONO DUE ITALIE, LO DICE LA SANITÀ

di REDAZIONE Nel Mezzogiorno “l’intero comparto sanitario presenta livelli di prestazioni che sono al di sotto dello standard minimo nazionale, come dimostra la griglia dei Livelli Essenziali di Assistenza nelle regioni sottoposte a Piano di rientro: Molise, Puglia, Sicilia, Calabria e Campania, le quali, sia pur con un recupero negli ultimi anni, risultano ancora inadempienti…

di REDAZIONE Lo abbiamo scritto, riscritto e ribadito talmente tante volte da aver perso ogni speranza. Infatti, in tempi di legge finanziaria e finte promesse, riecco apparire lo sconfortante dato del costo dell’energia. In Italia il prezzo lordo dell’energia elettrica per kilowattora “è pari a 16,42 centesimi di euro, valore questo che fa dell’Italia la…

A PROPOSITO DI CONTANTE, LA SCHEDATURA CONTINUA

di LUIGI CORTINOVIS La maggioranza degli italiani starà gioendo, ma un altro pezzo di privacy se ne va. Prelievi e versamenti oltre i 10mila euro saranno monitorati e segnalati all’Unità d’informazione finanziaria per l’Italia. E quando scriviamo prelievi e versamenti, non intendiamo solo quelli unici, ma anche se accumulati in un mese. La “comunicazione oggettiva”…

error: Content is protected !!