di LUIGI CORTINOVIS Se la crisi obbliga molte aziende private a licenziare e delocalizzare, da sempre, si sa, elezioni fa rima con assunzioni nel settore pubblico, soprattutto in quelle che chiamano aziende, ma non solo altro che le famigerate partecipate con capitale pubblico, veri e propri carrozzoni. Che sia la Regione, il Comune o la…

di LUIGI CORTINOVIS Lo Stato italiano non solo fa debiti in continuazione, ma quelli che fa manco li paga e quando li paga è con ritardi clamorosi. E le aziende che ci lavorano, falliscono come mosche. La sanità italiana, per esempio, ha accumulato un debito con i propri fornitori di almeno 24,4 miliardi di euro.…

di LUIGI CORTINOVIS Segnali sempre più rassicuranti arrivano dall’economia reale. Da lunedì scorso tutti i 58 dipendenti dello storico calzaturificio Alexandria sono in mobilità. I sindacati e il curatore fallimentare, l’avvocato Marco Ferrari, si sono trovati in Confindustria – una specie di becchino impresariale – per firmare la procedura, e dopo l’assemblea in fabbrica il…

di LUIGI CORTINOVIS L’Italia è il paese di ladri, truffatori e politici, che poi son tre sinonimi. La ovvia conseguenza è avere governi come quelli degli ultimi 25 anni, con tutte le ricadute del caso. Una delle tante, che evidenziano l’enorme crescita del “paese con la Costituzione più bella del mondo” è questa: “Le tariffe…

di LUIGI CORTINOVIS Il Jobs Act è la legge delle meraviglie, sta espletando al meglio le funzioni per cui è nata: abbattere la disoccupazione! Infatti, anche oggi abbiamo una riprova di quanto sia meraviglioso fare impresa in Italia. Leggiamo dalla stampa locale: “Doccia fredda nel vertice all’Associazione Industriali di Verona tra il Gruppo Riello di…

di LUIGI CORTINOVIS Renzi una ne pensa e cento ne fa. Con l’ultima “Legge di stabilità” – oltre aver aumentato un bel po’ di tasse – ha deciso di penalizzare quanti stanno entrando adesso (o ci provano) sul mercato: “triplicata l’aliquota agevolata mentre viene abbassato il tetto sotto il quale scatta il diritto alla contribuzione…

di LUIGI CORTINOVIS Ora che è stato approvato il Jobs Act, assumere sarà un piacere, una passeggiata. I posti di lavoro si creeranno e si moltiplicheranno, quasi come il pane e il pesce di evangelica memoria. Così disse il “nostro di fiRenzi”. Ecco… si… vediamo subito un esempio fresco fresco frutto della panacea governativa: ”…

di LUIGI CORTINOVIS L’Ilva, messa sul lastrico anche dalle inchieste della magistratura italiana, è attenzionata dal governo Renzi, che con un decreto ad hoc punterà a nazionalizzarla, per la soddisfazione dei nostalgici del “panettone di Stato”. L’Ilva è un’importante gruppo siderurgico, con sede a Taranto e funge anche da termometro economico per buona parte del …

di LUIGI CORTINOVIS Devo ammettere che non è semplice stare al passo con tutti i dati che che la ripresa economica italiana ci fornisce quotidianamente. L’ultimo scoperto riguarda una categoria importante, quella dei medici: “Mettono lo stetoscopio in valigia e se ne vanno. Scappano da un Paese dove per loro non c’è lavoro, malgrado le…

di LUIGI CORTINOVIS Non c’è talk show in cui non passi un rappresentante del governo a dire – tra una battuta e l’altra – “che Renzi ha abbassato le tasse“. Mai fandonia ha trovato tanta eco come di questi tempi. Perché? Perché lo hanno imparato da Goebbels, ministro della propaganda nazista, che soleva dire: “Ripetete…

di LUIGI CORTINOVIS Al netto delle corbellerie che scrivono Bibì e Bibò sul Corriere della Sera (leggasi Giavazzi ed Alesina), l’ultimo dato relativo alle performance industriali italiani è stato lanciato oggi dalle agenzie di stampa. Eccolo, così come riportato dall’Ansa: “A novembre il fatturato dell’industria italiana torna in calo, -0,6% su ottobre e -1,6% su…

di LUIGI CORTINOVIS C’è qualche fenomeno liberale, che parla alla radio degli industrialoni, che ripete sempre una scempiaggine: “C’è spesa e spesa! La spesa pubblica è importante per far ripartire la crescita”. Eh già, vorrai mica far riprendere l’Italia senza usare i soldi estorti ai contribuenti? Eccome un esempio fresco, fresco: “In Piemonte la sanità…

di LUIGI CORTINOVIS Non è nemmeno finito il mese di gennaio e cominciano già i dietrofront, rispetto alle entusiastiche previsioni di “fine recessione e inizio della crescita” nel 2015. La Banca d’Italia, ad esempio, ha già informato “che le previsioni di crescita per il Pil italiano nel 2015 che aveva formulato solo pochissimi mesi fa…

di LUIGI CORTINOVIS Il solo sapere che esiste il Jobs Act riaccende le speranze di tutti gli italiani. Si respira un’aria frizzante, gli amichetti europei di Renzi, che governano l’Europa, non smettono di plaudire alle meraviglie del “Nostro di Firenze”. E i dati, che confermano la crescita, piovono a catinelle. Tipo questo: “In Italia ci…

di LUIGI CORTINOVIS La domanda che andrebbe fatta a Renzi è la seguente: “Ma se le famiglie si sono arricchite, come lei sostiene, come mai hanno deciso di spendere meno rispetto agli passati?”. Eh già, perché il calo è di 1.500 euro l’anno: questo l’effetto della crisi sulla spesa degli italiani. Tra il 2008 e…

di LUIGI CORTINOVIS Il mattone no tira più, da anni. Oggi, avere un immobile è come avere un bancomat messo a disposizione del governo. Un tempo, grazie alla rendita di qualche affitto si poteva pensare ad un futuro migliore, al riparo da strette economiche. Non è più così. E se tutti sanno che le imposte…

di LUIGI CORTINOVIS Oggi, vi riporterò direttamente uno studio realizzato dal “Centro Studi Impresa Lavoro”, al quale non serve aggiungere alcun commento. L’Italia resta la matrigna d’Europa per quanto riguarda le tasse sulle imprese. Lo dimostra un’elaborazione del Centro studi “ImpresaLavoro” sui nuovi dati riferiti al 2014 contenuti nel rapporto Doing Business 2015. Nel rank…

di LUIGI CORTINOVIS Il “Nostro di Firenze”, nel suo discorso al Parlamento europeo l’ha fatta fuori dal vaso. Ha bellamente affermato: “Le famiglie italiane si stanno arricchendo“.  Peccato che, le famiglie italiane non si sono arricchite, come affermato da Renzi, ma impoverite nel 2013 e nel primo semestre del 2014, come dimostrato dai fatti e…

di LUIGI CORTINOVIS Il ministro Padoan è andato in Europa a dire che la recessione in Italia è finita. Non ha fatto altro che ripetere la solita storiella dei suoi predecessori, con l’aggiunta di una richiesta agli euroburocrati: poter falsare un po’ i bilanci dell’Italia, così da non dover rispettare i parametri che il Belpaese…

di LUIGI CORTINOVIS Un calice (boccale) amaro quello che sono costretti a bersi i produttori di birra (ma anche i consumatori), visto che grazie alla manovra economica varata dal governo Renzi, per chi ama la bevanda a base di malto e luppolo le tasse (accise) sono aumentate. Con quale conseguenza per la ripresa? Ce lo…

di LUIGI CORTINOVIS Casa dolce casa, fondamento della convivenza e della sicurezza economica. Negli ultimi 10 anni, le imposte varie (non quelle alle finestre)  sulla casa sono aumentate di qualcosa come il 500%! Ma ora, con l’arrivo del governo del “Nostro di Firenza”, la ripresa vedrete che partirà proprio dai vostri immobili… o no? “Casa,…

error: Content is protected !!