LA BEATA IGNORANZA DI LUIGI DI MAIO

di MATTEO CORSINI Durante la sua recente visita negli Stati Uniti, Luigi Di Maio ha detto di ispirarsi alla (ipotetica) riforma fiscale di Trump. Quanto alle tasse “sarà una riduzione significativa”, ha detto. Di riduzioni significative ci sarebbe indubbiamente bisogno, ma la modalità di finanziamento della riduzione in questione non farebbe altro che portare nel…

FISCO? NÉ AMICO NÉ TANTOMENO PARENTE

di MATTEO CORSINI In una lunga intervista su Repubblica, Ernesto Ruffini, capo dell’Agenzia delle entrate, cerca di accreditarsi come persona non ostile nei riguardi dei pagatori di tasse. Più o meno lo stesso hanno fatto i suoi predecessori (chi più, chi meno), ma tra il dire e il fare le differenze sono sempre state notevoli.…

di LEONARDO FACCO Un po’ in tutti i comuni è caccia all’evasore. Ciascuna amministrazione ha una tassa da farsi pagare. A Chioggia, tanto per fare uno dei tantissimi esempi – controlli a tappeto nelle strutture ricettive a caccia dei furbetti che non pagano la tassa di soggiorno. Non usa giri di parole l’assessore al turismo…

di FIORENZO PIEROBON Lombardia e Veneto han deciso che il 22 ottobre prossimo (data simbolica per i veneti, il riferimento è al plebiscito truffa del 1866) si dovrebbe tenere un referendum sull’autonomia delle due regioni. Vediamo di scoprire nel dettaglio le caratteristiche di questo referendum, il cui quesito è il seguente: “Volete voi che la…

AVANTI TUTTA COL MANTRA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI

———————————– di MATTEO CORSINI La critica avanzata qualche giorno fa da Luigi Di Maio ai sindacati ha, ovviamente, generato levate di scudi da parte dei diretti interessati. Intervistata dalla Stampa, Anna Maria Furlan, segretario generale della Cisl, ha invece mostrato apertura verso l’idea (non solo) di Di Maio di aumentare il deficit per fare “investimenti…

di MATTEO CORSINI Negli anni scorsi le risorse delle Casse previdenziali di diversi ordini professionali sono state più volte al centro di veri e propri casi di malagestio (per non pensare di peggio), con conseguenti perdite a danno degli iscritti. La tipica reazione italiana consiste nell’invocare un intervento normativo. Lo fa, per esempio, Marco Lo…

CI MANCAVA “LO STATO INNOVATORE” A 5 STELLE

di MATTEO CORSINI Come è noto, lo scorso fine settimana Luigi Di Maio è salito al trono del M5S, sbaragliando alle primarie la concorrenza di sette individui sconosciuti ai più. Qualora dopo le prossime elezioni politiche il M5S ricevesse l’incarico di formare il governo, Di Maio sarebbe il presidente del Consiglio incaricato (con buona pace…

GLI STUDI DELLA BCE E LA LORO PRETESA DI ESSERE VANGELO

DI MATTEO CORSINI Quando una qualsiasi impresa parla dei propri prodotti e servizi tende a metterne in luce i punti di forza, a volte con un eccesso di enfasi che ricade nella definizione di pubblicità ingannevole. Fa parte delle attività di marketing, per cui nessuno si stupisce di questo. Al tempo stesso, nessuno attribuisce obiettività…

di ALESSANDRO CATANZANO La sicurezza con cui il professor Massimo Cacciari, cattivo allievo di Toni Negri, bolla i secessionismi come anacronistici è molto sospetta, soprattutto sotto il profilo culturale. L’operazione politicamente e storicamente artificiale con cui l’Italia è nata e gli stridori che ha creato tra i molti nord e i molti sud, diversi e…

di FIORENZO PIEROBON I leghisti, dirigenti in testa, hanno dimostrato essere per nulla credibili, certo, ma gli indipendentisti veneti che li seguono, sostenendo ancora personaggi come Luca Zaia non fanno una gran bella figura. Tempo fa, su queste pagine, pubblicammo un articolo, nel quale si leggeva di una proposta di Gianpaolo Dozzo inerente la proposta…

di MATTEO CORSINI Ogni volta che si verifica un evento tragico c’è una costante: l’invocazione di una nuova legge o dell’istituzione di un nuovo apparato statale. Come se la soluzione a deficienze di un sistema incrostato di soggetti pubblici di cui nessuno riesce a fare un conteggio anche solo approssimativo fosse quella di introdurre un…

di MATTEO CORSINI Intervistata dalla Stampa, Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, ha affermato, tra l’altro, che “non è accettabile che vadano all’estero centomila ragazzi l’anno”. Suppongo che Camusso si riferisca alle migliori possibilità di impiego che questi ragazzi trovano all’estero. Suppongo anche, però, che non le venga in mente di fare un minimo di…

di LUIGI CORTINOVIS Da mesi blaterano di Ape social, ovvero della possibilità – per la gente normale – di fare un mutuo (un debito!!!) o ricevere un prestito al fine di ottenere una pensione minima, dopo 40 e fischia anni di lavoro. Nel mentre, nessuno vi racconta degli scandali pensionistici che si nascondono nei palazzacci…

di GIAN FRANCESCO RUGGERI Dopo il terremoto di Ischia è ripartito il dibattito sull’abusivismo e tra i vari soggetti che si sono sentiti in dovere di dir la loro c’è anche Cantone, il ben noto presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione. Il giudice, in un articolo apparso su Repubblica, spiega che a suo avviso sarà molto “difficile…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI I governanti ed i parlamentari italiani, e le loro anime nere i burocrati, sono sempre più disprezzati da tutti i popoli italiani. Per disonestà, per incapacità e per riempire sempre più le orecchie dei cittadini di chiacchiere, anziché dedicarsi ai fatti. Forse per incapacità. Analizziamo la situazione per sommi capi.…

I CONSUMATORI, LA BUROCRAZIA FISCALE E RYANAIR

di MATTEO CORSINI E’ di questi giorni la notizia dell’ennesimo malfunzionamento della macchina che governa il fisco italiano, che, oltre a essere tra i più esosi al mondo, non smette di vessare pagatori di tasse e professionisti con complicazioni a ripetizione, in barba ai reiterati propositi di semplificazione. La trasmissione dei dati per il cosiddetto…

di MATTEO CORSINI Da libertario sono un convinto sostenitore del principio di non aggressione, quindi credo che ognuno debba essere libero di ritenere che il 125° anniversario della fondazione del partito socialista italiano sia una ricorrenza degna di essere festeggiata o ricordata senza vergogna. Ciò nondimeno, e pur considerando che nel tempo la socializzazione integrale…

di MATTEO BERINGHI Ho assistito ad un dialogo tra studenti di una facoltà di architettura, mentre discutevano di un progetto. Uno di questi illustrava la filosofia del progetto e ad un certo punto se ne esce con una frase illuminante (poi spiegherò perché questo aggettivo): “Dobbiamo fare in modo di prelevare il 15% del profitto…

di LEONARDO FACCO Non solo molti non si meraviglieranno di questa sentenza, ma gioiranno nel leggere che banche e presunti evasori e/o strozzini finiscono sotto le grinfie della giustizia italiana, nel nome delle normative sull’anti-riciclaggio e/o auto-riciclaggio. La sede di Milano di una famosa banca nazionale e un suo dipendente sono stati condannati in via…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Sin da bambino, quando frequentavo le elementari, i maestri continuavano a ripeterci: siate concisi! Ora, sembra che sia diventato di moda essere il più prolissi possibile usando parole ed elocuzioni spesso a sproposito, forse per confondere le acque nella speranza di non esser pescati con le mani nella marmellata. Questa…

di FRANCO POSSENTI Un paio di settimane fa, avete letto la notizia che Bossi & sons, insieme all’ex-cassiere leghista Belsito, sono stati condannati a due anni e passa per appropriazione indebita. Erano i tempi dell’indipendentismo d’accatto, nel quale i Salvini, i Maroni e gli Zaia erano fedeli servi del padre padrone leghista. Ora, mentre l’attuale…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi