di MATTEO CORSINI E’arrivata la bozza di contratto di governo che il M5S intende proporre ai due forni, quello leghista e quello democratico (nel senso del partito). Presentato da Luigi Di Maio che sostiene di essere “emozionato e orgoglioso di presentare la prima stesura del contratto di governo con il quale vogliamo realizzare il cambiamento…

di MATTEO CORSINI Auspicando la formazione di un governo a guida M5S con ministri tecnici in dicasteri chiave, Carlo Carboni ha affermato, tra l’altro, che “la politica negli ultimi decenni ha considerato la società come un insieme di free riders, cinici e opportunisti, in linea con un individualismo metodologico che misconosce la dimensione sociale dell’economico…

di MATTEO CORSINI Quando i Verdi avevano una loro rappresentanza parlamentare era usuale, date le loro posizioni sinistrorse, il paragone con il cocomero: verde di fuori e rosso all’interno. Credo che lo stesso si possa dire della Lega sovranista guidata da Matteo Salvini. Si prenda, per esempio, il pensiero di Claudio Borghi, neo deputato leghista…

di MATTEO CORSINI Da oltre un mese gli esponenti del M5S vanno ripetendo che non può esserci altro presidente del Consiglio al di fuori di Luigi Di Maio. Lo ripetono ininterrottamente, un po’ anche per via del fatto che i giornalisti ripetono continuamente le stesse domande. Ecco allora quanto ha affermato il capogruppo al Senato,…

di MATTEO CORSINI Rispondendo alla domanda posta da un azionista durante l’assemblea dei soci, il Monte dei Paschi di Siena ha affermato che al 31 dicembre 2017 il gruppo “vanta crediti nei confronti di 13 partiti politici per complessivi 10 milioni di euro, di cui 9,7 milioni non performing”. In pratica il 97% dei crediti…

IL VITTIMISMO FUORI LUOGO DEI BUROCRATI ITALIANI

di MATTEO CORSINI Francesco Verbaro, docente presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, commenta il risultato elettorale da un punto di vista che definirei non disinteressato: “Uno dei temi più affrontati dopo il risultato elettorale del 4 marzo è senz’altro quello del populismo. Un fenomeno che si ripresenta sistematicamente nei contesti storici caratterizzati da incertezza…

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Nell’800 l’attività politico-istituzionale era svolta a titolo gratuito da un’élite, tale per censo e istruzione. Erano nobili, votavano solo loro, decidevano solo loro. Lo Statuto Albertino del 1848, art 50, prevedeva la gratuità del loro mandato. La Costituzione repubblicana oggi in vigore ribaltò quel principio e introdusse l’onerosità del mandato elettivo a…

di MATTEO CORSINI Quanto sia significativo il mix di ignoranza su come funziona l’economia e di malafede lo dimostra, tra i tanti esempi, il credito che, nel clima post elettorale, diversi commentatori stanno dando alle bislacche proposte del M5S per ridurre il debito in rapporto al Pil. Questi riciclatori delle peggiori forme di keynesismo raccontano…

di MATTEO CORSINI Mi è capitato, leggendo una rassegna stampa, di imbattermi in un articolo a firma di Marco Bersani pubblicato sul Manifesto. Ho pensato: vediamo un po’ cosa si propone su un quotidiano che, nel 2018, ancora va fiero di dirsi comunista (sic!). L’inizio è tutto un programma: “Mentre la giostra sul nuovo governo…

di MATTEO CORSINI Intervistato da Repubblica, Franco Bernabè, manager con diverse esperienze nel settore pubblico e in quello privato molto regolamentato (ossia a più stretto contatto col settore pubblico), ha fatto questa affermazione in merito alla capacità degli Stati di imporre regole alle grandi imprese che operano via internet: “Per il momento sono più forti…

di HANS HERMANN HOPPE Il mondo “in via di sviluppo” deve capire che una valuta sana e un sistema monetario sono un aspetto molto importante nella sicurezza della proprietà. Soprattutto, una legge fondamentale deve essere compresa: che un aumento nella produzione dei soldi di carta del governo non potrà – mai, mai – aumentare il…

C’ERA UNA VOLTA IL COMPORTAMENTO CAMORRISTA…

di MATTEO CORSINI Come cambiano le cose in poche settimane. Da sempre fautori del vincolo di mandato, gli esponenti del M5S tacciavano addirittura di camorrismo coloro che pensavano di far entrare nei propri gruppi eventuali parlamentari usciti dal M5S stesso. In febbraio, Luigi Di Maio scriveva che quello sarebbe “un atteggiamento peggiore della Camorra: perché…

I 5 STELLE IN SALSA KEYNESIANA DI MATRICE SUDAFRICANA

di MATTEO CORSINI Uno dei neo parlamentari del M5S, il cui nome figura nella lista di ministri inviata irritualmente al presidente della Repubblica prima ancora delle elezioni, è Lorenzo Fioramonti, keynesiano in salsa sudafricana, nel senso che finora ha insegnato all’università di Pretoria. Da più parti si (stra)parla di un governo tra M5S e Lega,…

NULLA È PIÙ VECCHIO DEL NUOVO CHE AVANZA

di MATTEO CORSINI Raggiante per aver ottenuto la presidenza della Camera per il barbuto Roberto Fico, Luigi Di Maio ha fatto un breve elenco delle cose da fare una volta al governo: “Taglio delle tasse alle imprese, superamento della legge Fornero, aiuti alle famiglie che fanno figli, strumenti per il lavoro dei giovani”. Ben vengano…

di MATTEO CORSINI C’era una volta la Lega Nord, che parlava, seppur con un certo grado di confusione, di indipendenza o addirittura secessione della Padania. A quell’epoca per i politici leghisti il peggio dell’Italia era rappresentato (almeno a parole) da Roma, simbolo del centralismo e dello statalismo. Con Salvini al posto di Bossi, la Lega…

NEANCHE ADESSO TACE LA BOLDRINI

di MATTEO CORSINI Laura Boldrini avrà pure perso lo scranno della presidenza della Camera, ma resta un “piacere” leggere le sue esternazioni. Per esempio, riferendosi a Liberi e Uguali: “Adesso bisogna cambiare. Adesso la parola d’ordine è apertura; finora abbiamo parlato solo alla nostra platea”. Beh, non credo servisse il microfono per farsi sentire da…

LA FATTORIA DEI BANCHIERI CENTRALI

di MATTEO CORSINI Ho già avuto modo di commentare diverse volte degli articoli di Donato Masciandaro dedicati alla politica monetaria, nei quali l’autore tesse le lodi di Mario Draghi senza se e senza ma. Questa volta parte dalle perplessità di Draghi sui provvedimenti protezionisti e di deregolamentazione finanziaria presi negli Stati Uniti. “Nell’incontro con la…

di MATTEO CORSINI Intervenendo all’Assolombarda, Matteo Renzi ha ribadito il copione delle ultime settimane: un mix di (falsa) autocritica sulle modalità di comunicazione e di rivendicazione dei risultati (a suo dire) ottenuti. Rivolgendosi alla platea, Renzi ha quindi detto: “come direttore marketing vorreste licenziarmi”, mentre “se fossi l’ad di una delle vostre aziende dovreste prendere…

LAISSEZ FAIRE, IGNORANZA O NEOLINGUA ORWELLIANA?

di MATTEO CORSINI Capita purtroppo con una irritante frequenza di imbattersi nell’utilizzo di termini ai quali viene attribuito un significato che è diverso, perfino opposto, a quello originale. Non so se si tratti sempre di un utilizzo in malafede, ma ciò finisce per stravolgere il significato delle parole. E’ successo con il termine “inflazione” nel…

di MATTEO CORSINI Beppe Grillo, garante del M5S, ha scritto un post sul suo blog a proposito del reddito di cittadinanza, il cavallo di battaglia che ha consentito a Di Maio e colleghi di affermarsi come prima forza politica per voti ottenuti alle ultime elezioni. Ecco, dunque, un estratto del Grillo pensiero di tempo fa: …

di MATTEO CORSINI Uno dei pezzi da novanta della squadra messa in campo da Matteo Salvini per scrivere il programma economico della Lega è Alberto Bagnai, noto fautore dell’uscita dall’euro e keynesiano fino al midollo. Ecco alcune perle del Bagnai pensiero: “La priorità è la crescita, che la Lega si propone di riattivare attraverso un…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi