di ENZO TRENTIN Nei giorni più cupi del nostro presente, dove la coscienza e la morale di questo Paese toccano il loro punto più basso, un’analisi anche sommaria degli avvenimenti non basta a rendere evidente l’inadeguatezza – per non dire il danno – dei partiti politici. Certo, è possibile affliggersi del silenzio – quando non…

di GIANFRANCESCO RUGGERI 15 settembre 1996 – 15 settembre 2015: sono passati ormai 19 anni da quando è stata proclamata l’indipendenza della Padania in un bel giorno di sole, carico di grandi speranze. L’indipendenza però non è arrivata, almeno per ora, e molte di quelle speranze sono andate deluse. Oggi la Padania compie 19 anni,…

di ENZO TRENTIN La democrazia rappresentativa non è democrazia, ed è moralmente ed eticamente inaccettabile, perché presuppone che gli altri: i “rappresentanti”, decidano per noi stessi. L’etica, in quanto scienza del comportamento umano, regola il bene dell’uomo in relazione ai valori, ai principi, e alle norme morali. Come spesso accade (a dire il vero accade…

di GERARDO COCO Innanzi tutto poniamoci la domanda: perché oggi c’è una fuga di profughi verso l’Europa? Risposta: perché è l’inevitabile, prevedibile e catastrofica conseguenza della politica estera degli Stati Uniti e dell’Europa nel Medio Oriente e Nord d’Africa degli ultimi decenni. E’ la conseguenza della loro continua intrusione in queste aree nel tentativo di…

di ENZO TRENTIN Abbiamo volutamente lasciato passare un po’ di tempo affinché la polemica ferragostana – che ha interessato i mass-media dello stivale [VEDI QUI] – si acquietasse. La vicenda è nota: un prete trevigiano s’è opposto alla lettura della preghiera dell’Alpino in chiesa, ammenoché questa non fosse stata parzialmente modificata in senso più marcatamente…

di ENZO TRENTIN Superare il rancore confonde la memoria del torto subìto. Lo ha dimostrato un team di psicologi dell’Università di St Andrews (Scozia). 40 volontari hanno letto una serie di brevi storie in cui una persona subisce un torto (infedeltà, calunnia o furto): dovevano immedesimarsi nella vittima e pensare se, al suo posto, sarebbero…

di GIANFRANCESCO RUGGERI “Operazione Lombardia” (vedi qui) è la docufiction trasmessa ad inizio 2014 dalla televisione svizzera e poi per alcuni mesi completamente scomparsa. Già pochissimi giorni dopo la messa in onda non solo il filmato era sparito dal sito della SRI La 1, unica puntata di “Storie” a non essere visibile, ma neppure in…

di ENZO TRENTIN Il commento di un nostro lettore (VEDI QUI) inquadra perfettamente la questione di fondo che alcuni pseudo leader indipendentisti stentano a comprendere o non vogliono furbescamente capire: «Le generiche e prosaiche argomentazioni politiche non funzionano per agglutinare maggior consenso consapevole.» e prosegue «Forse spiegando meglio come e dove si vuol portare la…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Premetto che sono un cattolico convinto, ma non un cattolico cieco. Quindi, mentre non discuto i principi della fede, mi rifiuto di accettare senza sollevare eccezioni interventi ecclesiastici riguardanti la politica. Se ho una infezione alla mano destra, non infetto anche la sinistra per pareggiare il dolore. Eccomi quindi a…

di MAURO GARGAGLIONE Ci sono organizzazioni pubbliche e organizzazioni private. Se potessimo suddividere entrambe queste organizzazioni fino ai componenti fondamentali, come si fa con la materia negli acceleratori di particelle, ci troveremmo il singolo individuo. La differenza sta nel fatto che, senza la contribuzione dell’individuo privato, l’individuo pubblico non potrebbe avere uno stipendio a fine…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Nei tempi attuali, particolarmente in Italia, i concetti sono desueti, mentre hanno assunto importanza determinante le parole. Specie se inglesi! Per far vedere che uno  è “in”,  al momento opportuno del suo discorso tira fuori una parolona anglosassone. Ora, tra l’altro, è diventata di moda la “Spending Review”. Si potrebbe…

di ROMANO BRACALINI Premetto che non sono credente e che considero tutte le religioni, nessuna esclusa, scuole di intolleranza e contrarie alla libertà dell’uomo; non per questo giudicherò più severamente di quanto meriti il comportamento di monsignor Galantino, da Cerignola, Foggia (da Foggia fuggi, dice un adagio di quelle parti, raccomandazione che ho fatto mia…

di DIRETTORE & REDAZIONE Buon Ferragosto a tutti i nostri lettori, ma un grazie particolare agli abbonati che ci sostengono MiglioVerde! PER ABBONARTI E POTER LEGGERE OGNI ARTICOLO CLICCA QUI.…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Ho letto con interesse le parole di Emiliano Baggiani apparso su questo giornale qualche giorno fa, parole che trovo pienamente condivisibili e che rappresentano un distillato di buon senso indipendentista. Baggiani infatti ha ragione da vendere quando sostiene che toscani e padani non dovrebbero farsi la guerra, ma dovrebbero collaborare contro il…

di LEONARDO FACCO “Difendere l’indifendibile” è il bellissimo titolo di un libro di Walter Block, del quale da poco è uscito un secondo volume, con la prefazione di Ron Paul. Difendere l’indifendibile significa, soprattutto, difendere con rigore i principi coerentemente liberali, anche quando per farlo è necessario prendere le parti di persone o attori di…

L’AQUILA SUDTIROLESE E LA PECORELLA ITALIANA

di STEFANO BRUNO GALLI Potrebbe sembrare davvero irriguardoso recensire severamente e con asprezza l’ultimo libro di chi se n’è appena andato. Bisogna avere pietà per i defunti. Eppure l’idea di questa recensione nasce ben prima della recente scomparsa di Sebastiano Vassalli, avvenuta lo scorso 27 luglio. L’idea è maturata nella circostanza dell’uscita de Il confine…

di LEONARDO FACCO Quando, in Italia, pensi che al peggio non c’è limite, non stai sbagliando. Se credevate che pagare l’82,7% di tasse su un reddito di 75.000 euro fosse il peggio (VEDI QUI), vi sbagliavate. Il limite è stato valicato alla grande, perché un artigiano lombardo nel 2014 ha fattura 74.964 euro, ma tra…

di ENZO TRENTIN Sui temi etici, e non solo quelli, l’indipendentismo veneto arranca, temporeggia, svicola. Qualche ingenuo ben pensante pretenderebbe che il millenario bagaglio di buon governo della Serenissima Repubblica di Venezia, e l’appartenenza al Venetorum populus sia titolo sufficiente per il corretto esercizio dell’autodeterminazione e dei diritti dei suoi cittadini. Quasi che il sindaco…

di GIANFRANCESCO RUGGERI I padani sono vittime di un grave e diffuso complesso di inferiorità, che non si limita agli aspetti linguistici, cui ho accennato in un precedente articolo, ma che investe ogni ambito della nostra società. È evidente che questo complesso di inferiorità è stato sapientemente e volutamente indotto dallo stato i-tagliano, con l’ovvia…

di ENZO TRENTIN Sulla vicenda dell’«occupazione» per “manu prefetti” di alcuni appartamenti sfitti a Quinto di Treviso da parte di clandestini raccattati nei pressi delle coste libiche, i principali mass-media del paese di Arlecchino & Pulcinella hanno dato sufficiente informazione, per cui siamo autorizzati a credere che “tutti” ne siano informati. Ciò che ci sembra…

di ALESSANDRO MORANDINI Pochi giorni fa è stato pubblicato un articolo molto interessante di Claudio Bertolazzi per Miglioverde.eu. E non solo interessante, anche utile, giusto, polemico e quindi stimolante. Una spietata riflessione sull’inefficienza  del mondo libertario e, aggiungo io, del mondo indipendentista. Perché se i propositi dei libertari e degli indipendentisti  sono, rispettivamente, la riduzione…

error: Content is protected !!