IL DOMINIO DELLA GERMANIA SULL’INTERA EUROPA

di FABRIZIO DAL COL L’Economist, da tempo  descrive il new deal d’Europa come fosse una chimera. In questi giorni, fioccano nei media britannici le analisi di economisti sul futuro della moneta unica e della nuova Europa. I più diplomatici sostengono che la posizione e l’ottusità della Germania, finiranno con far lievitare ancora di più il…

di REDAZIONE In Italia, l’apologetica intrepretazione della Rivoluzione francese è ormai assodata. Ma in realtà, guardandola con gli occhi distaccati dello storico, non è tutto rose e fiori, come tutti i democratici vanno raccontando pubblicamente e gli insegnanti spiegando nelle scuole. Le considerazioni presenti nel volume edito dalla LEONARDO FACCO EDITORE sono tese a dare…

di ENZO TRENTIN È risaputo: navigare in rete consente le più sorprendenti scoperte. secession.net è una di queste. Vale sicuramente la pena di leggere la loro dichiarazione di principi. Essi rivendicano qualcosa di molto simile alla secessione personale, ovvero, una secessione fondata sulla comunità. La differenza tra le due nozioni è impercettibile: Primato del diritto…

di FABRIZIO DAL COL Il disegno criminale, partorito dal gotha politico europeo per la costituzione dell’Europa politica, sarà destinato a fallire molto presto. Ma a fallire non sarà solo il disegno che avevano progettato ai danni degli stati, fallirà anche tutto quel sistema di potere, che il gotha politico europeo aveva messo in atto per…

GLI PSEUDO-INDIPENDENTISTI HANNO DEGLI OBBLIGHI

di ENZO TRENTIN Che noi non si ami i partiti politici è cosa nota, scritta e riscritta. In realtà siamo intrisi dall’acuto senso di trovarci tra due fuochi: partecipazione votata alla disfatta o indifferenza. Quest’ultima è impossibile, a meno di essere irresponsabili. Si possono prendere quasi tutti i termini, tutte le espressioni del nostro vocabolario…

di FRANCESCO MONTANINO Da un paio di giorni, l’attenzione dei media di regime è tutta concentrata sull’elezione di Sergio Mattarella, quale dodicesimo capo dello stato della repubblica di Bananas. Prime pagine di giornali e telegiornali sono tutte dedicate a lui, con il chiaro scopo di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dai problemi quotidiani. Hanno fatto il…

di ENZO TRENTIN Vorremmo ripetere qui un’osservazione di Thomas Hora, spesso citata: «Per capire se stesso, l’uomo ha bisogno di essere capito dall’altro. Per essere capito dall’altro, ha bisogno di capire l’altro» (1). Le nostre idee tradizionali sulla realtà sono illusioni che andiamo accumulando per la maggior parte della nostra vita quotidiana, anche al rischio…

di LEONARDO FACCO Sono anni che chiedono sacrifici agli “italiani”, sono anni che sperperano, che prendono mazzette e non tagliano spese e parassiti, sono anni che parlano di austerity senza aver ridotto di un euro le uscite statali. Alla prova dei fatti, dei loro fatti anzi dei fatti loro, cosa fanno? Ecco qua: “La Casta…

A MIO PARERE L’ISLAM CI HA DICHIARATO GUERRA

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Si dice: “Gli immigrati sono una ricchezza”. Sotto quale aspetto? Perché qualcuno, Chiesa romana compresa, ci guadagna paccate di soldi? Sotto l’aspetto etico? Perchè insegnano a “rispettare” le donne e ad ammazzare i non islamici? Perchè, si dice ancora: “Gli immigrati fanno i lavori che gli italiani non vogliono più…

di GIANFRANCESCO RUGGERI “Arriiiiiiiiiiiiiiivoooo” è l’urlo che Jerry Calà ogni tre per due lanciava nel film Bomber, poi allargava le braccia e via di corsa a schiantarsi contro un muro: non trovo immagine migliore per descrivere l’attuale linea politica della Lega! Dopo che la Consulta ha bocciato il referendum sulla legge Fornero, un Salvini di…

di GILBERTO ONETO Si sono pagati dieci milioni di Euro per liberare le due candide cooperatrici con i tagliagole islamici? Il ministro Gentiloni (nomen omen) non ha negato, cosa che in perfetto italico politichese significa che ha ammesso.  Il presidente del Copasir  ha fatto vibrare il languido sopraciglio  da hidalgo dicendo, in italico politichese con…

di MARIETTO CERNEAZ Solo i parassiti che governano, e quelli che vivono di spesa pubblica, mostrano fiducia nel futuro dell’Italia. Peccato che i dati, ma soprattutto la vita reale (sconosciuta a quelli della casta), dicano ben altro. Luigi Cortinovis, su queste pagine, mette quasi quotidianamente il dito nella piaga, con la sua divertente rubrica “La…

di ENZO TRENTIN Anche qui in «MiglioVerde» ci sono due correnti di pensiero, una che non vede di buon occhio il formarsi di Costituzioni preferendo il diritto consuetudinario. Il Regno Unito ed altri paesi non hanno una Costituzione scritta, anche se va osservato che è esistita una proto Costituzione: la Magna Charta Libertatum un documento,…

di GUGLIELMO PIOMBINI  Il fatidico anno 1776 – Nel 1776 tre eventi, la Dichiarazione d’Indipendenza americana, l’invenzione della macchina a vapore di James Watt, la pubblicazione de La ricchezza delle nazioni di Adam Smith, cambiarono per sempre la storia del mondo segnando simbolicamente l’inizio dell’era del liberalismo classico, un periodo prolungato di sviluppo, pace e…

di ROMANO BRACALINI  Diderot diceva che “l’Islam è nemico della ragione” e Voltaire scrisse una commedia per irridere al profeta Maometto. La satira è l’espressione più alta della libertà. In una società libera ed evoluta anche i sentimenti e le idee contrarie hanno diritto di cittadinanza, specialmente quelle contrarie. Ma qualcuno in Italia ha criticato…

di STEFANO CRIPPA I principi sono importanti nella vita di ogni individuo e ogni società, intesa come insieme di individui, ha i suoi mediamente riconosciuti da tutti; l’Occidente non è differente in questo. Questi principi sono il nostro humus culturale, sono la nostra fonte di ispirazione, sono quei limiti invalicabili che se superati ci conducono…

IL POTERE DI PUTIN FRA HITLER E STALIN

di SERGIO SALVI Da quasi tre decenni, ormai, il “comunismo” ha cessato di essere operativo a livello internazionale. Non è nemmeno più descrivibile come qualcosa di compatto e unitario nell’ideologia e nella prassi. Sopravvive, come nome, soltanto in Cina, nel Vietnam, a Cuba, nella Corea del Nord e in poche altre pallidissime imitazioni statuali, mescolato…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Giorni fa ero in un parcheggio pieno di auto alla disperata ricerca di un posto, ero in ritardo, mi aspettavano e non c’era un buco neppure a pagarlo oro, poi all’improvviso scorgo uno spiraglio nell’interminabile fila di auto, mi ci fiondo e con grande delusione vedo le strisce gialle del posto riservato…

di MAURO MARABINI “Il Complesso dell’Occidente, piccolo trattato di decolpevolizzazione”: cerchiamo così di tradurre il titolo di un saggio recentemente apparso in Francia dal titolo: “Le complexe occidental, petit traité de déculpabilisation”. Editions du Toucan. L’autore è Alexandre DEL VALLE, intellettuale francese, anticonformista, politicamente scorretto, di lontane ascendenze italiche, insegnante e professore di scienze politiche…

di ROMANO BRACALINI Non solo in Calabria e Sicilia il personale pubblico è in esubero rispetto al Nord, (tranne che sul posto effettivo di lavoro), e i forestali calabresi costituiscono da sempre un argomento di pubblico divertimento, ma è il costo complessivo di politici, funzionari, impiegati meridionali a superare di gran lunga la spesa occorrente…

di FABRIZIO DAL COL Nella Ue, da qualche mese a questa parte, si sta lavorando solo per giustificare la deflazione Europea, che a loro dire avrebbe un solo colpevole: il petrolio. Poveri imbecilli, nemmeno i ragazzini avrebbero il coraggio di giustificarsi con scuse così patetiche. Scaricare sull’oro nero gli errori fin qui commessi dall’Unione Europea…

error: Content is protected !!