di MARCO TAMBURELLI* E MAURO TOSCO** Prima di tutto vorremmo ringraziare Oneto per avere lanciato un dibattito sulla questione della lingua. Sappiamo benissimo che viviamo in un periodo in cui chi è esperto in materia è malvisto, e che in internet “uno vale uno”, però vorremmo provare ugualmente a suggerire un’analisi dal punto di vista…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Adesso ne ho proprio le scatole piene, non ne posso proprio più!!! Non già dell’italia, dei suoi politici e di tanti finti indipendentisti, riguardo ai quali sono oltre il limite della sopportazione oramai da tempo, oggi mi riferisco ad una certa mentalità italica al ribasso che i mezzi di informazione ci trasmettono…

di GILBERTO ONETO La scorsa settimana un lettore ha con molto garbo criticato l’utilizzo di un termine lombardo in un articolo: un uso che a suo dire arricchirebbe la lingua italiana che andrebbe invece trattata come uno strumento di oppressione. L’episodio induce  ad affrontare un argomento che dovrebbe essere cardinale per ogni autonomismo e indipendentismo:…

di GUGLIELMO PIOMBINI Gianfranco Miglio (1918-2001), preside dell’Università Cattolica di Milano dal 1959 al 1988 e senatore dal 1992 al 2001, è stato uno dei massimi scienziati della politica del nostro paese. Il grande giurista tedesco Carl Schmitt l’aveva definito “il maggior tecnico delle istituzioni e l’uomo più colto d’Europa”. Gli studi di Miglio, infatti,…

di REDAZIONE «I concetti più dirompenti, affascinanti, ed esaltanti stanno racchiusi dentro frasi minimaliste». Così Leonardo Facco (fondatore e caporedattore di questo giornale), nell’introduzione del suo nuovo libro, spiega brevemente l’idea alla base di questo lavoro: una raccolta di aforismi e pensieri brevi, presi dalla personalissima “scorta” creata dall’autore nella sua lunga carriera di giornalista,…

di LEONARDO FACCO Una cosa è certa, non esiste il “diritto d’invasione”, che in Italia – paese statalista, centralista, parassitario e criminale – è invece stato garantito da una serie di norme demenziali sull’immigrazione, compresa la ridicola Bossi-Fini. Ciononostante, considerare che i mali di questo paese siano da affibbiare agli immigrati è una forzatura bella…

error: Content is protected !!