di ANTONIO BELMONTESI Uno dei principali motivi dell’indiscutibile scarsa qualità del sistema di istruzione italiano è la mediocrità del corpo docente. Poche eccezioni, e non lo rimarcherò più, non possono impedire di sottacere un generalizzato livello di approssimazione e svogliatezza nel modo di dedicarsi all’insegnamento, accompagnato in troppi casi da una modesta preparazione. Gli insegnanti…

di PAOLO L. BERNARDINI Come un tormentone inevitabile, da anni, ci viene propinato, in tutte le salse, il megadipinto “Il Quarto Stato”, generalmente da nostalgici del socialismo (ma quale nostalgia, non vedete che si è perfettamente realizzato, lo Stato ci toglie tutto…), cineasti sussidiati, storici e cantanti, quelli che evidentemente vorrebbero che anche il poco…

di MATTEO CORSINI Parlando con chi ha figli in età scolare, la situazione che mi viene rappresentata è quella di una sostanziale arretratezza della scuola pubblica (che, di fatto, è monopolista in Italia) dal punto di vista delle strutture e delle dotazioni tecnologiche. Gli esperimenti di insegnamento online di questi mesi di chiusura delle scuole…

di REDAZIONE La piaga comunista, soprattutto nella malconcia Italia è palese. Tra rifondatori, sinistra diessina, cinquestelle, cespugli verdi e un centrodestra collettivista e patriottico schiavo delle idee sinistre le percentuali di consenso per chi non ha a cuore la libertà è maggioritaria. Quel figuro di Chavez e lo spettro del socialismo del XXI secolo appaiono,…

SUICIDI PER COVID: ALTRA STRAGE DI STATO

di PAOLO L. BERNARDINI E’ di oggi 6 maggio la notizia del suicidio di un imprenditore napoletano, schiacciato come infiniti altri dalla disgrazia non tanto del virus, quanto da quella (ben peggiore) del governo che ha gestito la crisi dal virus derivata. I giornali non hanno diffuso il suo nome, aveva 57 anni – la…

di LEONARDO FACCO Un tempo, quando il giornalismo italiano era ancora degno di considerazione, se dicevi Giannini pensavi a Guglielmo, ovvero ad un eccelso intellettuale degno di tale nomea. Guglielmo era un brillante giornalista e commediografo napoletano, le cui idee politiche si potrebbero riassumere nel motto “Non ci rompete le scatole”! Non a caso, insofferente…

di ENZO TRENTIN Questa vecchia storia raccapricciante fu raccontata da Robert Lee Scott Jr. nel periodico “Damned to Glory”, una serie di racconti patriottici pubblicata da Scribner nel 1944. Fu ristampata in “The Reader’s Digest” nel gennaio 1945 come il “Velivolo fantasma”. Ecco la storia raccontata all’epoca dal colonnello Scott: Nel maggio 1941, un pilota…

di PAOLO L. BERNARDINI Quando una civiltà giunge alla propria fine, quando un governo o molti governi condannano i cittadini di una comunità ad una vita che assomiglia alla mera sopravvivenza, uno stato vegetale dello spirito e della carne, occorre riflettere su come si sia giunti a tutto questo. Prendendosi anche le proprie responsabilità: che…

di AMILCARE ALDRICH Tal Conte Giuseppi è giunto al fine in Lombardia, quando ormai si è perso il conto dei morti e degli errori commessi dal suo governo. È arrivato bello paciarotto come sempre, prima è atterrato verso le 19 a Linate, è andato a Milano, senza fare l’happy hour sui navigli memore dell’esperienza di…

di GIORGIO VIGNI Il 27/04 nella trasmissione “l’Aria che tira”, su la7, un rappresentante della polizia, di una associazione nazionale, invitava a onorare un collega morto in servizio che lascia degli orfani, morte passata sotto silenzio. Stigmatizzava anche il fatto che stesse nascendo un partito anti polizia, la quale invece merita rispetto ed è soggetta…

SE CRITICHI IL LOCKDOWN FINISCI PER ESSERE CENSURATO

di LEONARDO FACCO Chiunque abbia provato a porsi qualche domanda, oppure ad affermare tesi diverse da quelle della vulgata propagandistica di Stato, ovvero pro-clausura e pro-abolizione delle libertà individuali e costituzionali, è stato additato come un “negazionista”, un untore, finanche un criminale contagioso. Nel mentre, l’esperimento socio-economico sotto l’egida del Covid-19 (con annessa strategia del…

di ENZO TRENTIN In questo periodo emergenziale per Covid-19, con tutte le sue prescrizioni limitative, ci capita di ammazzare il tempo con riletture di vecchie pubblicazioni. E dai libri di storia riaffiorano, nel bene come nel male, personaggi che hanno lasciato un segno nella vita delle nazioni. Protagonisti che, loro malgrado, sono però incespicati nelle…

CORONAVIRUS, LEGISLAZIONE E LIBERTÀ

di MATTEO CORSINI Ho letto con interesse un articolo di Carlo Deodato, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, pubblicato sul Sole 24 Ore. L’articolo tratta della compressione della libertà che lo Stato ha progressivamente disposto da quando è iniziata l’emergenza sanitaria. Scrive Deodato: “Tra le tante riflessioni sollecitate dall’emergenza sanitaria in atto, merita un’attenzione…

di ARTURO DOILO Il problema dell’arresto dell’attività economica è che causa anche problemi di salute, con persone che moriranno o soffriranno per le sue conseguenze, ma nessuno li collegherà alla quarantena. La pandemia di coronavirus ha causato il panico tra la popolazione mondiale e, di fronte ad essa, molti governi hanno deciso di applicare quarantene…

di ENZO TRENTIN C’è una citazione di Ralph Waldo Emerson che suona così: «Una sciocca coerenza è lo spauracchio delle piccole menti». Benché la coerenza sia generalmente positiva, ne esiste una varietà sciocca da evitare. È di questa tendenza automatica e inconsulta alla coerenza che parlava Emerson ed è proprio da questa che dobbiamo guardarci,…

di ALESSANDRO MORANDINI I governi degli stati europei che meglio si occupano della salute delle persone (salute che ovviamente non dipende che in minima misura da quegli stessi stati) come la Svezia, la Germania, l’Olanda, la Gran Bretagna o la Svizzera non hanno inizialmente drammatizzato più del necessario il pericolo conseguente alla diffusione del virus…

ESIODO, ALLE ORIGINI DEL LIBERALISMO

di PAOLO BERNARDINI Nei momenti in cui lo Stato, gli Stati, danno il peggio di sé – mostrano la loro vera natura diabolica – aggiungendo sciagure a sciagure, è bene rimeditare sulle origini del pensiero liberale. Questo perché, tra l’altro, occorre sempre confermarsi nella propria fede, anche quando sono le circostanze esterne a farlo, da…

RINASCI VENEZIA

di PAOLO BERNARDINI Venezia silente Mesta, deserta In tempo di peste… Una bricola freme Sul mare febbrile, Ma l’àncora al vento Il Gonfalone. Dove sei, o Marco? E dove è fuggito il Leone? Non invocarlo, Ormai è lontano. Non invocarlo, Lo supplichi invano. Perché un popolo vile Ha sepolto le spade Insieme alle vele Ha…

di AURELIO MUSTACCIUOLI C’era una volta un mondo dove uomini e donne vivevano liberi. Non tutti amavano esserlo, e molti cercavano di rendere gli altri schiavi. Ma tutto sommato la maggior parte delle persone poteva cercare di realizzare i propri sogni. Potevano creare cose, viaggiare, avere amici, cooperare con altri uomini e donne, amarsi. La…

di PAOLO L. BERNARDINI Di “se” e di “ma” sono piene le fosse. Ma speriamo che i “ma” e i “se” risorgano presto, o resuscitino anche in forma di zombi, perché abbiamo bisogno estremo di fosse per seppellire il genere umano. Ma se il Veneto fosse stato indipendente, come avrebbe affrontato il virus? La gestione…

di LEONARDO FACCO Il 28 Febbraio scorso, a solo pochi giorni dall’inizio di una campagna mediatica scriteriata – come cerco di spiegare nel video che trovate qui – mi è sorto il dubbio che dietro al Covid19 (o come diavolo lo si voglia chiamare) ci fosse l’inizio di un vero e proprio esperimento economico-sociale. Qui…

error: Content is protected !!