di ALESSANDRO MORANDINI La Catalogna ha quasi otto milioni di abitanti. Tra questi poco meno di due milioni sono sicuramente favorevoli all’indipendenza. Sono tanti, non hanno paura di recarsi alle urne e testimoniare il proprio desiderio di secessione, di sfidare lo stato spagnolo. Ma basta per ottenere l’indipendenza da uno stato che, non diversamente dall’Italia,…

di FABRIZIO DAL COL Il governo Renzi è agli sgoccioli e potrebbe già dire di aver chiuso la sua inutile e dannosa esperienza. L’ex sindaco fiorentino lo ha percepito, ma siccome sta meditando di evitare la fine che fece il suo alleato ed ex premier Berlusconi, ora vuole far approvare la legge elettorale e andare…

di GIANLUCA MARCHI La Padania, il giornale della Lega Nord, dal primo dicembre non sarà più in edicola. Fine di una storia durata quasi 18 anni. Ne scrivo,  non senza un po’ di tristezza, perché ne sono stato il primo direttore. E quella fu anche la prima direzione che assunsi. Potrei limitarmi a dire che…

di ALESSANDRO MORANDINI Non passa giorno senza che i politici più rappresentativi delle organizzazioni che compongono l’istituzione degli indipendentismi veneto-padani esprimano un netto rifiuto dell’uso della violenza. Essendo una posizione comune a tutte le organizzazioni, si dovrebbe dire che questo è un tratto caratteristico dell’istituzione indipendentista. Essa, apparentemente, si distingue per questa sua inderogabile regola.…

di FABRIZIO DAL COL Dopo più di 50 anni, è venuto il momento che qualcuno faccia veramente le pulci alla Ue. Immagino già le contrarietà dei politici europeisti convinti (per interessi personali ?), degli intellettuali, dei pennivendoli di regime e di tutti coloro che sono favorevoli a questa Europa. Non è difficile andare a rileggersi…

NELLA BATTAGLIA PER L’INDIPENDENZA OGNUNO HA UN RUOLO

di ALESSANDRO MORANDINI Discutendo di politica ci si può limitare al commento dei sondaggi o al commento dei voti ottenuti dal partito a cui si pensa di dover consegnare la propria speranza di indipendenza. Criticando,  puntualizzando qualcuno arriva ad immaginare di spostare, con il proprio intervento, con le proprie prese di posizione, i consensi. Nell’istituzione…

di FABRIZIO DAL COL Oggi è apparsa una notizia che farà certamente tremare le vene ai polsi del governo italiano: pubblicata dal Wall Street Journal, e ripresa dall’Ansa, la notizia mette in evidenza come l’Italia sia finanziariamente diventata ‘Tossica’. Proprio per questa ragione il Bel Paese viene adesso utilizzato come test cruciale per il successo…

ITALIANO, LA LINGUA PIU’ BELLA DEL MONDO?

di MAURO MARABINI “In quale lingua parlano gli angeli in Paradiso? In Italiano, naturalmente, perché é questa la lingua più bella fra tutte la altre, la più musicale, quella più adatta ad esprimere l’armonia del creato. Più bella fra tutte la altre, la più musicale, quella più adatta ad esprimere l’armonia del creato. “Si, caro…

di ROMANO BRACALINI L’abate Stoppani coniò per l’Italia il noto aforisma di “Bel Paese” che se tornasse oggi avrebbe qualche difficoltà a riconoscerlo; e gli italiani, i peggiori nemici di stessi, hanno fatto del loro peggio per renderlo invivibile. Se piove il paese va sott’acqua; se non piove c’è il rischio siccità. Il magistrato del…

di ALESSANDRO MORANDINI L’istituzione degli indipendentismi padano-veneti offre allo sguardo impaziente del navigatore un numero interessante di siti, perlopiù veneti. Per quanto ne so io, ma ammetto di non aver condotto alcuna ricerca in proposito, l’universo cartaceo non presenta analoga quantità e variabilità, almeno nell’ambito delle riviste periodiche, più costose e meno pratiche. Al contrario…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Nella politica italiana è in atto un grandissimo riposizionamento, anzi un rimescolamento, per dirla in parole povere sembra sia suonata la campanella dell’ultimo giorno di scuola e tutti lasciano il loro banchetto per correre qua e là come bimbetti impazziti. C’è un governo di sinistra a guida Renzi che fa cose di…

di ALESSANDRO MORANDINI Si spendono molte parole, nel mondo indipendentista padano-veneto. In misura non inferiore, ed è tutto dire, allo schieramento italiano. Chi può notarlo lo nota: sali a nord ed il silenzio cresce, scendi al sud ed il vociare occupa l’intera gamma dei rumori udibili. In Danimarca ci si saluta con un cenno, in…

L’INDIPENDENZA E LA DIPENDENZA DA REFERENDUM

di SERGIO SALVI L’esito del referendum scozzese non avrebbe dovuto sorprenderci più di tanto. È infatti ingenuo affidarsi a questo strumento, come autorevoli studiosi hanno da tempo ripetutamente affermato. Per una ragione di fondo. I referendum «difficilmente possono considerarsi genuina espressione della volontà popolare nella misura in cui lo Stato, chiamato a curarne lo svolgimento,…

di ENZO TRENTIN Molti indipendentisti del Belpaese guardano alla Catalogna come ad un luogo dal quale trarre esempio ed ispirazione. Noi, oggi, vorremmo proporre una diversa interpretazione dei fatti. Lo faremo per mezzo di una conversazione con Roberto S. un giornalista veneto (che vuole godersi serenamente l’anonimato visto che oggi è in pensione)   trasferitosi a…

di FABRIZIO DAL COL Metà del PD, in questa fase politica, è trainato dal dirompente segretario Renzi, che ora vuole accelerare per realizzare il “partito della nazione”. Ad essere contrario è il 28% dell’elettorato dem, mentre il 17% non si esprime in proposito. Renzi però non si ferma, anzi, accelera in continuazione, e adottando la…

di LEONARDO FACCO In molti Comuni della Bergamasca sono esposti enormi cartelli con sopra scritto queste parole: “Grazia per Antonio Monella”. Vi starete chiedendo: chi è mai costui? Ve lo spiego, riprendendo quanto apparso sulla stampa locale: “Era la notte tra il 5 e il 6 settembre 2006 quando Antonio Monella, imprenditore di Arzago d’Adda…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Il sindaco di Roma Ignazio Marino in questi giorni rappresenta un esempio per tutti gli amministratori indipendentisti o presunti tali, in particolar modo dovrebbe essere un modello per gli amministratori leghisti, che nel variegato mondo indipendentista sono i più numerosi e al contempo i meno battaglieri. Mi rendo conto che per un…

di FABRIZIO DAL COL Sembrano passati più di cinquant’anni da quando la Lega attirava le folle del movimento sul prato di Pontida e a Venezia, e invece è trascorso appena qualche anno. Oggi, alla luce dei continui ribaltoni interni, e delle diaspore consumate a causa delle questioni giudiziarie, non c’è più traccia di quella Lega.…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Avrete sicuramente visto qualche serial televisivo tipo “Law and Order” o simile, nel quale si sviluppano temi di reati trattati utilizzando una  normativa di giustizia americana che viene rigorosamente rispettata. Io li seguo con grande passione, non tanto per interesse verso lo spirito del giallo, ma per vedere come viene…

L’istituzione degli indipendentismi padano-veneti e lo stato italiano   Nella tabella numero 2 sono stati indicati due contenuti: quello di unità dello Stato italiano e quello di indipendenza dallo Stato italiano. In essa la linea che separa i due discorsi è obliqua. Qui di seguito viene proposta una lettura del grafico. TABELLA 2 Discorsi sull’indipendenza…

di ROMANO BRACALINI Il tempo anziché annebbiare il ricordo esalta i meriti e la memoria dell’Austria imperiale. Va da sé che i patrioti italiani non la raccontavano giusta: e per far apparire desiderabile l’Italia occorreva infangare al massimo l’immagine dell’Austria descritta dagli storici di corte come peggio non si poteva. La realtà è un’altra. Il…

error: Content is protected !!