Articoli esclusivi per i nostri abbonati

LA RAI NON DOVREBBE ESISTERE, MA LE MASSE E LA DEMOCRAZIA LA TENGONO IN PIEDI

di GIOVANNI BIRINDELLI È un fatto logicamente inconfutabile che, a causa dell’idea astratta di legge di cui ha necessariamente bisogno per funzionare (il positivismo giuridico), la democrazia intesa come regola di una maggioranza è un sistema politico totalitario e quindi un sistema politico che, quanto a illimitatezza del potere politico, in nulla differisce dal fascismo,…

“BUON SENSO COMUNE”, LA RIVOLTA AMERICANA AVEVA DELLE RADICI SANE

di PAOLO LUCA BERNARDINI  Liberilibri ha pubblicato una bella edizione italiana del Common Sense di Thomas Paine, tradotto con acribia da Carla Maggiori, con una puntuale introduzione di Pietro Di Muccio de Quattro (Senso comune, pp. 89, € 13). In questo modo si viene a colmare una grave lacuna nei classici del pensiero politico tradotti…

LOMBARDIA, SERVE UNA NUOVA IDEA DI INDIPENDENZA: CITTÀ STATO E CONFEDERAZIONE

di LORENZO GUGGIARI Parafrasando l’eccellente libro di Sergio Salvi “l’Italia non esiste” vale la pena domandarsi se effettivamente la Lombardia esista come entità storica, geografica, culturale e politica. Perché nel corso dei secoli questo territorio è stato costantemente sfruttato economicamente e “stuprato” culturalmente? Perché la Lombardia, come la Svizzera ad esempio, non è mai stata…

LE 3 PIAGHE LEGHISTE CHE DECRETANO LA FINE DI UN SOGNO

di GILBERTO ONETO I grandi difetti-colpe-errori  che hanno guastato la Lega trasformandola da movimento di libertà in partito “ordinario” sono stati essenzialmente tre: 1) Le “cattive compagnie”, le alleanze sbagliate, la voglia di potere, di governo e di poltrone; 2) La perdita della connotazione territoriale, della necessità di distinguersi e contrapporsi all’italianità: s’è mai visto…

ALBINYANA: LA SOCIETÀ CATALANA NON È STORICAMENTE VOTATA ALL’INDIPENDENZA

di MARIETTO CERNEAZ In attesa che in Catalogna si insedi un nuovo governo che nelle intenzioni degli indipendentisti dovrebbe portare all’indipendenza della regione, Roger Albinyana i Saigí, il 35enne segretario agli affari esteri del governo catalano, ha tratteggiato – a Bruxelles – la strategia dei prossimi mesi. Come avevamo già scritto su queste pagine, intervistando…

L’OSCURA TRAMA, ALLE ORIGINI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

di EUGENIO FRACASSETTI* GENERALITÀ – “Unforgettable – that’s what you are – unforgettable – though near or far…” (Indimenticabile, ecco cosa sei tu, indimenticabile, per quanto vicina o lontana…). Ancora commuovono le parole che l”’indimenticabile” Nat Cole mise in musica nel 1952, ma è proprio questa commozione, ma è proprio questo mood per la perdita…

LA SINDROME DEGLI INDIPENDENTISTI CHE INTRALCIA L’INDIPENDENTISMO

di GIANFRANCESCO RUGGERI Cosa penso della Lega credo sia ormai noto, da un po’ ho smesso di scriverne per non annoiare i lettori, mi riservo di parlarne ancora non appena accadrà qualcosa di eclatante, ma di veramente eclatante, perché vedere Salvini che gioisce per le dimissioni di Marino e dà in diretta la sua mail…

VENETO E CATALOGNA, L’AVVENTURISMO E LA RABBIA DEGLI INDIPENDENTISTI

di ENZO TRENTIN Per la rabbia si finisce all’inferno. Uno dei peggiori fra i sette vizi capitali è l’ira. Del resto solo il Signore, avverte il salmista, è lento all’ira. Ma – sostengono molti indipendentisti – come si fa a non essere presi dalla collera e dallo sdegno guardando alle vicende dei partiti indipendentisti (o…

ECCO IL 208° SEGNALE DELLA RIPRESA: AI BABY PENSIONATI REGALATO L’82% DELL’ASSEGNO

di LUIGI CORTINOVIS Da sempre, Matteo Corsini, scrive su queste pagine che “il sistema pensionistico italiano non è altro che uno Schema Ponzi” e che “le pensioni sono un furto generazionale”. Ciononostante, a troppe persone è più facile metterlo in quel posto che ficcarglielo in testa, han sempre bisogno che un qualche giornalone di regime,…

L’INDIPENDENZA CATALANA, LE ELEZIONI SPAGNOLE E LA “TERZA VIA”

di MARIETTO CERNEAZ La Catalogna s’è avviata lungo un percorso eccezionale, che entusiasma tutti noi indipendentisti. Il governo che emergerà dalle elezioni autonome del 27 settembre si impegnerà a dare il via a 18 mesi di processo unilaterale di separazione dalla Spagna.  Qualcuno lo ha definito un salto nel vuoto, qualcun altro s’è schierato contro…

DALL’EURO ALLA VOLKSWAGEN: IL PATRIOTA ITALIANO E LA BAGARRE ANTI-TEDESCHI

di GILBERTO ONETO Era cominciata con l’Euro, poi è venuta fuori la storia della Volkswagen: nell’italico stivale è scoppiata la solita bagarre antitedesca, piena di luoghi comuni, pirlate e trivialità. Nell’italica storia l’anti-tedeschismo è una costante che imperversa e poi scompare come un fiume carsico per ritornare prepotente in superficie, soprattutto nei periodi di crisi.…

ZAIA ABBAIA ALLA LUNA E FA LA VOCE GROSSA CONTRO I PAGAMENTI IVA

di LEONARDO FACCO L’Italia è il paese dei chiacchieroni, dei quaquaraqua, dei ciarlatani politici di professione. Luca Zaia, che proviene da un partito che ha raccontato frottole per oltre 25 anni, non poteva essere diverso. Cosa ha dichiarato qualche giorno fa? “Sostengo con forza la proposta di legge elaborata dal Gruppo Giovani di Confindustria Veneto.…

AGLI INDIPENDENTISTI ASSUEFATTI PIACE ESSERE ETRODIRETTI

di ENZO TRENTIN Max Weber in “La politica come professione” (1919) scrisse: «È confermato da ogni esperienza storica che non si realizzerebbe ciò che è possibile se nel mondo non si aspirasse sempre all’impossibile» quindi, checché ne dicano i detrattori di qualsiasi specie, l’indipendenza dall’Italia appare cosa possibile a cui aspirare. I popoli come quello…

CATALOGNA E INDIPENDENZA, SÌ AL REFERENDUM PER L’80% DEI CATALANI

di MARIETTO CERNEAZ A una settimana dalle elezioni in Catalogna, che hanno sancito la netta vittoria del fronte indipendentista, il Segretario di Stato per le relazioni parlamentari della Spagna, José Luis Ayllón, ha accusato il presidente della Generalitat, Artur Mas, di essere un “codardo”, visto che – secondo lui – è sempre alla ricerca di…

ECCO IL 205° SEGNALE DELLA RIPRESA: PESO DELLE TASSE SUL PIL PREVISTO IN AUMENTO

di LUIGI CORTINOVIS Mentre, nel settore calzaturiero della Valdininievole, l’azienda Balducci ha aperto la procedura di mobilità per altri 12 lavoratori su 57, pari a più del 20% del personale addetto (solo 3 mesi fa era stata chiusa una procedura di mobilità per 4 dipendenti) con lettera pervenuta alle organizzazioni sindacali di categoria lo scorso…

VENDOLA IN PENSIONE: PER PAGARGLIELA UN OPERAIO DOVREBBE LAVORARE 407 ANNI

di LEONARDO FACCO Niki Vendola è l’antitesi della libertà. Niki Vendola, però, è anche l’antitesi del buon senso e, soprattutto, è uno di quelli – che s’è conquistato la ribalta pubblica – che ha sempre vissuto alle spalle di chi produce. Recentemente, è apparsa – un po’ ovunque – la notizia che l’ex governatore della…

L’AMERICA LATINA CRESCE POCO O NIENTE. IL BRASILE STA SPROFONDANDO

di VITO CERNEAZ E’ ovvio che il sistema di “crescita continua”, a base di moneta-fiat e iniezioni di denaro creato dal nulla è un sistema fallace, che prima o poi obbliga a pagare dazio. Prendiamo il caso dell’America Latina: dopo dieci anni di forte crescita economica, i paesi dell’America Latina, e in particolare il Brasile,…

L’ITALIA E GLI ITALIANI? UN SISTEMA CHE DEVE CREPARE, NON CI SONO ALTRE SPERANZE

di GIANLUCA MARCHI L’Italia deve morire e gli “italiani” crepare con essa. Non parlo in senso fisico (specifichiamolo subito per chi magari non capisce o non vuole capire), ma in senso metaforico. Non ci sono speranze: questo Paese è malato fin dentro le sue radici e la gente, anche la migliore, ha finito per assuefarsi…

L’IDENTITA’ ITALIANA? ESISTE MALGRADO L’UNITA’ DISASTROSA E LA REPUBBLICA

di MAURO MARABINI Dopo qualche tempo dall’invito iniziale, intervengo, con questa breve nota, sul dibattuto  problema della identità italiana. Mi ha spinto ad intervenire la lettura di un libro, che  ha seminato un ragionevole dubbio su quella che é la vulgata ufficiale su come si è arrivati  alla unificazione italiana. Qual é la versione ufficiale…