giovedì, Agosto 11, 2022
23.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ecco il 157° segnale della crescita: pompea, 97 licenziamenti a luglio

Da leggere

calzedi LUIGI CORTINOVIS

Il distretto di Mantova era un fiore all’occhiello nel mondo dei collant, una ventina di anni fa. Oggi, le cose stanno diversamente e anche grandi firme accusano il colpo.

Dalla Gazzetta d Mantova: “A casa di 97 dipendenti del calzificio Pompea sono arrivate in questi giorni le lettere di licenziamento. Annunciate già un anno fa, certo, ma non meno amare per chi dal primo di luglio si troverà senza un lavoro certo. E i sindacati, che già nel 2013 dopo una dura battaglia erano riusciti a ridurre il numero degli esuberi da 220 a 135, scesi poi a 97 per effetto dei licenziamenti volontari, ora tornano a chiedere chiarezza sul futuro dell’azienda di produzione calze. La conferma viene dalle parte dello stesso fondatore di Pompea, Adriano Rodella, che spiega in modo sintetico: «L’operazione che abbiamo iniziato nel 2013 è stata concepita per dare maggiore stabilità all’azienda che, come tutte quelle del settore tessile e calze, del resto, è sottoposta ai morsi della crisi mondiale». Con le lettere di licenziamento in mano, i dipendenti dal primo luglio dovranno presentarsi ai centri per l’impiego, per iscriversi alle liste di mobilità.

La crescita è come i collant… elastica. Dipende da chi vi racconta la favola. 

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Giusto qualche giorno fa, un ex addetto mi raccontava di una fabbrica di filato per le calze che ha chiuso ed ha riaperto in Russia. Per fare il filato servono impianti molto lunghi, lo si deve stirare, torcere e ritorcere, … le tasse che si pagano sugli immobili produttivi sono pazzesche ed impediscono di fatto questa produzione.
    E le tasse devono essere alte per mantenere una classe di parassiti chiacchieroni che non uguale in Europa.
    C’è un disegno che vuole l’Italia fuori dai paesi produttivi trasformata in parco dei divertimenti ad uso di politici e burocrati che sono i soli ad avere quattrini e tempo libero a go-go.
    E’ avvenuto a Marghera, giusto oggi a Monfalcone (per stoccaggio di “rifiuti” che sono pezzi di metallo che legislatori scemi o intralazzati (scegliete voi) ha deciso siano da chiamarsi rifiuti e debbano essere giornalmente pesati ed annotati su apposito registro per poi essere “conferiti” ad azienda autorizzata al loro trattamento.
    Usque tandem abutere patentia nostra ?
    Fino a quando non li toglieremo fisicamente di mezzo, da soli non lo faranno mai.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti