domenica, Dicembre 4, 2022
6.8 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Veneti, il 25 aprile esponete la bandiera di san marco

Da leggere

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Oggetto: 25 aprile, SAN MARCO, festa nazionale veneta, esponiamo la bandiera veneta!

Da sempre nei territori della Serenissima Repubblica Veneta il 25 aprile si onora e si festeggia San Marco.

Il leone dell’evangelista è stato l’emblema religioso e politico della Repubblica Veneta, e continua ad essere la bandiera e il simbolo del popolo veneto.

E non a caso uno dei primi provvedimenti dei “giacobini” fu proprio quello di sospendere la festa di San Marco, arrivando a punire con la pena di morte chiunque gridasse “Viva San Marco”. (allego copia dei proclami datati 12 aprile e 24 luglio 1797).

E’ fondamentale riappropiarci della nostra identità, delle nostre feste, riscoprire l’orgoglio di sentirsi veneti e di sventolare gioiosamente la nostra bandiera, di esporla dalle nostre case: è l’unico modo per sconfiggere, o perlomeno attenuare gli effetti perversi di quella globalizzazione che sta mortificando culture, civiltà, lingue, costumi, identità diverse ma proprio per questo degne di essere rispettate, tutelate e valorizzate.

Il tutto in un’ottica europea affinchè l’Europa dei banchieri diventi l’Europa dei popoli e delle regioni; un’Europa in grado si svolgere quel ruolo che la storia le assegna, ma che sventuratamente non riesce a interpretare.

Un’ Europa che veda protagonisti bavaresi e catalani, scozzesi e sardi, bretoni e baschi, ma anche i veneti.

ETTORE BEGGIATO

 

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. in solitaria passeggiata per la mia città che dalla fine del ‘4OO fece atto di dedizione alla Serenissima e oggi è invece inondata di tricolori per tutte le vicende di questo ultimo secolo, ho portato in giro la bandiera di San Marco ben issata su in bastone recuperato in casa…. perché almeno i pochi passanti si ponessero qualche domanda… e invece che faranno a Venezia le cosiddette istituzioni? eseguiranno l’ordine di diffondere a tutto volume Bella ciao? Che insulto alla memoria! che disprezzo per l’identità di un popolo dalla gloriosa storia millenaria…L’ignoranza impera e su quella, e sulla mancanza di memoria non solo della storia ma anche dei fatti più recenti che contano solo decenni veicolati da insani slogan politici si continua a stravolgere una realtà che vanta e vive di una storia millenaria… e a manipolare la gente per condurla verso il nulla! Spero tanti e prego perché non sia così…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti