HONG KONG, ANCHE OGGI PROTESTE NONOSTANTE I DIVIETI CINESI

di MARIETTO CERNEAZ Quello che sta accadendo ad Hong Kong, difficilmente non può non avere conseguenze. Migliaia di manifestanti hanno iniziato a marciare nel centro di Hong Kong sfidando ancora una volta il divieto della polizia, il giorno dopo gli scontri avvenuti tra agenti e dimostranti che protestavano contro l’aggressione subita domenica scorsa da alcuni attivisti. Una enorme folla si è riunita nel cuore del centro commerciale di Hong Kong dopo che la polizia ha concesso l’autorizzazione a protestare in un parco, ma non a marciare attraverso la città. Tuttavia, nonostante il divieto, alcuni si sono riversati per le strade. I residenti di Hong Kong protestano da due mesi, chiedendo soprattutto riforme democratiche e il ritiro di una controversa legge che prevede l’estradizione in Cina – ufficialmente ritirata – per i presunti colpevoli di reati, ma anche elezioni dirette, la fine dell’attuale legislatura ed un’inchiesta sul presunto abuso di potere da parte della polizia. Nell’ottavo weekend di protesta a Hong Kong gli attivisti pro-democrazia hanno…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo