IMMIGRAZIONE DAL MESSICO: ARIZONA E MONTANA SI OPPONGONO A BIDEN

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di SAMUEL ALLEGRI Arizona e Montana stanno intraprendendo azioni legali (VEDI QUI) per bloccare le nuove normative sull’immigrazione introdotte dell’amministrazione Biden, affermando che queste avrebbero conseguenze negative per gli stati. Le nuove regole limiterebbero la capacità dell’ICE (Immigrations and Customs Enforcement’s) di trattenere alcuni immigrati illegali a meno che non rappresentino una minaccia per la sicurezza nazionale, che sono entrati attraverso il confine dopo il 1° Novembre scorso o abbiano commesso crimini aggravati. L’amministrazione Biden afferma che le regole non pregiudicano l’arresto o l’espulsione di persone, ma gli ufficiali sul campo dovrebbero richiedere il permesso ai loro superiori per arrestare persone al di fuori dei casi sopra menzionati. Ha detto in una dichiarazione il procuratore generale dell’Arizona, Mark Brnovich: “Rilasciare alla cieca migliaia di persone, inclusi criminali condannati e coloro che potrebbero diffondere COVID-19 nel nostro stato, è sia inconcepibile che una violazione della legge federale. Questo deve essere fermato ora per evitare una pericolosa crisi umanitaria per gli immigrati e il popolo dell’Arizona”. Il procuratore generale…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche FuoriDalMondo