martedì, Agosto 9, 2022
23.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

La lega di bergamo chiede la sospensione di pirovano, ex presidente della provincia

Da leggere

 

di REDAZIONE

belotti pirovanoE’ stato sindaco, senatore, capogruppo in Senato e presidente della Provincia di Bergamo, un percorso sempre all’interno del suo partito, la Lega Nord. E ora il Consiglio direttivo della Lega nord di Bergamo ha chiesto al Consiglio federale del Carroccio di sospenderlo per tre mesi dal partito. La richiesta nei confronti di Ettore Pirovano, decisa all’unanimita’, e’ da collegare alla vicenda della sua nomina alla guida di Bergamo Autostrade, societa’ partecipata al 25% dalla Provincia che ha lo scopo di realizzare un collegamento autostradale tra Bergamo e Treviglio, o per la precisione tra le autostrade Brebemi (appena aperta) e Pedemontana. Una nomina arrivata poco prima della scadenza del mandato di Pirovano, il quale aveva tenuto coperta la decisione, tanto che il suo successore, il pd Matteo Rossi, lo ha scoperto solo una decina di giorni fa leggendo la firma del suo predecessore in fondo a una convocazione. Cosi’ come lo ha saputo dai giornali lo stesso stesso segretario provinciale leghista Daniele Belotti, che e’ da tempo in dissidio con Pirovano (nella foto i due in tempi migliori!) e che ha preso malissimo tutta la vicenda. Il dissidio tra i due e’ emerso anche nei giorni scorsi, quando i fedelissimi di Pirovano non hanno accettato di partecipare al gioco di dimissioni e nomine che e’ al centro dei nuovi accordi tra la Lega e il nuovo presidente della Provincia. Pirovano ha cercato di difendersi sostenendo che la sua “e’ puramente una carica di rappresentanza, senza nessuna delega” e con “soli 10.000 euro l’anno, un rimborso spese”.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

  1. con 10.000 euro all’anno c’è gente che ci vive, altro che rimborso spese, se poi la sua è una carica senza deleghe operative ma di sola rappresentanza perchè deve essere pagato?

    infine una nota sulla treviglio bergamo: è INUTILE, un’inutile distruzione del territorio, uno scempio che va evitato. In Padania non c’è più posto per opere faraoniche, si deve sistemare e rendere efficiente ciò che abbiamo, però rendere efficiente ciò che c’è richiede più ingegno e probabilmente costa di meno, insomma troppa fatica e meno affari. Non è più l’epoca delle autostrade che si potevano tracciare dritte dritte in mezzo ai campi, oramai l’edificato è ovunque, specie nel pedemonte padano e opere di questo genere sono superate, appartengono alla preistoria, per di più rischiano di non essere utilizzate come sta avvenendo per la brebemi, altro inutile nastro d’asfalto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti