RILEGGERE ONETO: L’ITALIA UNITA HA PRODOTTO SOLO CORRUZIONE E MALAVITA

di GILBERTO ONETO Finalmente ci sono davvero riusciti a unire l’Italia. Non ci erano riusciti con il libro Cuore e neppure con le guerre: c’è riuscita la mafia, c’è riuscita la corruzione. Ormai non c’è più angolo della felice Repubblica (anzi Reppubbblica) che non sia frequentato e gestito da truffatori, ladruncoli, prepotenti, margniffoni e trafficoni. Si mettono le mani alla cieca nel grande sacco degli amministratori, dei politici e dei burocrati e con quasi assoluta certezza si tira su uno sporcaccione o un ladro. Fanno eccezione alcune amministrazioni locali padano-alpine ma è solo questione di tempo: il contagio prosegue inesorabile. Anche chi riesce a conquistare qualche posizione di potere proprio sull’onda del disgusto per il malaffare, si trova invischiato in un sistema “italiano” che è commisurato al malaffare, costruito proprio per trafficare con i soldi pubblici. Se proprio non si è adamantini, si finisce per cedere, non fosse altro che per stanchezza. Ancora peggio va a chi si cerca strani alleati. È quello che è…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Gilberto Oneto