Risultati della ricerca di: gerardo coco

CRISI ECONOMICA, SE NE DISCUTE A CESENA INSIEME A GERARDO COCO

Dall'inizio della crisi, iniziata nel 2008 e tuttora in corso, l’Italia e in generale l’intero mondo occidentale vivono in un clima di incertezza e instabilità permanente. Non c’è stata alcuna

CARO COCO, SUI BITCOIN SBAGLI ANCOR DI PIÙ DI QUEL CHE PENSAVO

In questo articolo replico alla risposta

A parte il fatto che Coco dedica alla teoria quantitativa della moneta una buona metà del suo primo articolo
Nella sua

ELOGIO DEL CONTANTE, UN LIBRO CHE AVEVA PREVISTO TUTTO

In collaborazione

UN PAIO DI INDICATORI DEL DISASTRO ECONOMICO GLOBALE

Per avere un’idea immediata della tendenza dell’economia mondiale basta dare un’occhiata al Baltic Dry Index (Bdi), l’indice dell'andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle navi cargo che

ITALIA GIALLOVERDE, UNA LEHMAN BROTHERS AL CUBO

Molti paesi nel mondo si trovano in situazioni critiche per enormi debiti o per situazioni di stallo o di conflitto politico, ma ciò che rende il nostro paese

I GOVERNI DIPENDONO DALLE BANCHE CHE NE ACQUISTANO IL DEBITO

Con la fine del 2018 si è concluso il cosiddetto quantitative easing (Qe) varato dalla la banca centrale europea nel 2015 e consistito in un’espansione monetaria basata sull'acquisto di 2.6

UN ANNO DA EDITORE LIBERTARIO, UN ANNO DI GRANDE CULTURA

Il 2018 è stato un anno importante per la mia vita lavorativa. Ho accolto infatti con entusiasmo la proposta dell’amico Leonardo Facco di portare avanti, con lo storico marchio libertario

L’INGANNO DEL DEFICIT: NON CREA RICCHEZZA E SI ALIMENTA CON LE TASSE

La famosa frase attribuita a Lincoln, Si può ingannare tutti una volta, qualcuno qualche volta, mai tutti per sempre, non sempre è vera. Non lo è sicuramente con riferimento agli effetti espansivi

TARGET 2, LE ESPORTAZIONI DEI TEDESCHI E I DEBITI IMPAGATI DEL SUD EUROPA

C’è voluta una catastrofe finanziaria per diffondere e rendere intellegibile anche ai non specialisti un termine difficile come “subprime”. Ora lo stesso potrebbe ripetersi per “Target 2”, acronimo di Trans European

BISOGNA PREPARARSI ALLO SCOPPIO DELLA BOLLA GLOBALE

Storicamente, quando i prezzi delle azioni scendono, quelli delle obbligazioni salgono. Ma i minicrash nelle più importanti borse mondiali avvenuti lo scorso mese di febbraio e ora questo ottobre, hanno

COME LA BCE HA SEMINATO INFLAZIONE E RACCOLTO DEFLAZIONE

Nelle due ultime press conference a Francoforte e a Sintra, il presidente della Bce Mario Draghi ha annunciato di ridurre gli acquisti del debito europeo e di non di alzare

REFERENDUM SVIZZERO: LA RISERVA FRAZIONARIA NON È IL MALE ASSOLUTO

Auguriamoci che la proposta referendaria svizzera del 10 giugno 2018, sulla «moneta piena» venga bocciata come quella del giugno 2016 sul reddito incondizionato per tutti. L’attuale iniziativa mira a eliminare il sistema monetario basato sulla «riserva

DA MARX A MARCUSE AL POLITICAMENTE CORRETTO: LA VIA VERSO IL COLLASSO

La fortuna e la longevità di Marx sta, crediamo, nel fatto di aver compenetrato storia (lotta di classe), sociologia (modi di produzione condizionanti la vita), ed economia (plusvalore) al punto

TRUMP, COME INDEBOLIRE UN’INTERA ECONOMIA CON QUALCHE DAZIO

Fin dall'inizio del suo mandato Donald Trump ha più volte ripetuto che la causa della perdita di competitività dell’industria statunitense è il persistente deficit commerciale (l’eccesso di importazioni su esportazioni), frutto, come

EMMANUEL MACRON ED IL “BIG BANG” DELL’EURO

Il populismo, in parole povere, è la ribellione dell'uomo comune contro il potere e quello che oggi i media designano con questo termine è l’avversione per il potere europeo ( Angela

SQUILIBRI E DEFICIT COMMERCIALI? CREATURE DELLE POLITICHE MONETARIE

Il commercio internazionale rischia di diventare qualcosa di patologico e i deficit commerciali una paranoia soprattutto dopo che Donald Trump ha minacciato revival protezionistici influenzato da quella diffusa convinzione che

ASSISTENZIALISMO E BUROCRAZIA; L’IMBROGLIO DEGLI STATI UNITI D’EUROPA

Alla fine della seconda guerra mondiale, con il trattato di Parigi del 1951 i due storici antagonisti, Francia e Germania promossero la comunità del carbone e dell’acciaio, la Ceca, a

L’EURO NON È IRREVOCABILE, È SEMPLICEMENTE IRREPARABILE!

Le catastrofi non sono eventi ma processi. Si sviluppano nel corso di giorni, anni, decenni. Pensiamo a un terremoto. Placche tettoniche collidono e scorrono lentamente l'una sull'altra accumulando nel tempo

error: Content is protected !!