sabato, Luglio 13, 2024
24.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Buon 2013, potrebbe essere anche peggio del 2012

Da leggere

di PONGO

Tranquilli, mancano ancora tre-quattro settimane alla fine dell’anno, ma già ho sentito chi offre auguri agli altri, sorrisi e rosee previsioni. Non resisto, non ce la faccio proprio. Ma possibile che non ci sia più un minimo di ironia? Ma è possibile non avere per nulla un pizzico di esperienza di vita , perlomeno per chi ha più di 20-25 anni di età?

Nonostante tutto, nonostante sia assolutamente prevedibilissimo come sarà il prossimo anno, stiamo qua ad augurarci fette di speranza. E forse è giusto e normale che sia così, pensando a situazioni sicuramente diverse ad oggi ma altrettanto terribili, probabilmente ben di più. Sto pensando a chi era giovane in periodo di guerra, con la distruzione tutto intorno, dello spirito e della materia. Eppure si sperava. Anzi, 10-20 anni dopo l’ultima guerra mondiale è stato in assoluto tra i periodi più belli per la ricostruzione morale e materiale della povera Italia, con risultati che stupirono il mondo intero. Ma la ricostruzione che andrebbe fatta adesso si pone su un terreno più sporco, più disonesto, più corrotto. Son pochi i presupposti sui quali si possa contare. Auguriamoci quindi ogni meraviglia,  ma che 2013 ci possiamo aspettare con lo straordinario 2012 che sta per concludersi? Son convinto che saremo incredibilmente fortunati se tra un anno esatto, verso la fine del 2013, ci troveremo esattamente nella stessa situazione in cui siamo ora! Speriamo di non peggiorare ulteriormente e per convincerci del tutto basta dare un’occhiatina anche superficiale a qualunque giornale.

Guardate! Sfogliate e limitatevi ai titoli! I consumi sono assolutamente fermi ma il Fisco è un fiume in piena, essendo aumentato del 4,4% rispetto all’anno prima le entrate. E’ meraviglioso il nostro Paese! L’economia va male, si è in recessione e la disoccupazione cresce, i redditi diminuiscono o comunque non crescono ma abbiamo pagato più tasse. Ci dicono di non mangiare più marmellata mentre il barattolo è ormai vuoto da tempo. Chiaramente le imposte aumentate non riguardano molto l’Iva, essendo i consumi al minimo, bensì sono i risultati dell’Imu cioè l’acconto di qualche mese fa. E tra pochi giorni il saldo! Paese meraviglioso, senza eguali, che nell’ultima classifica mondiale della corruzione curata da Transparency International, associazione contro la corruzione, non governativa e senza scopi di lucro, l’ Italia ha peggiorato ulteriormente la sua posizione: il Belpaese è al 72° posto. I Paesi più virtuosi, a pari merito, sono Danimarca, Finlandia e Nuova Zelanda. 4° posto per la Svezia, 5° per Singapore e 6° per la Svizzera. 9° per Canada e Olanda, 11° Islanda, 12° Lussemburgo e 13° per Germania. 17° posto per Giappone e Regno Unito, 19° per Stati Uniti, Francia al 23°, ecc.

In Europa, peggio dell’Italia solo la Grecia al 94° posto. Evidentemente la grande crisi , da noi e altrove, crea corruzione.  Poi ancora peggio la Russia.  Siam sempre più grandi! Come non è vero? Esultiamo, Berlusconi torna il campo, e la motivazione è che l’Italia è nel baratro e Lui, meno male che c’è Lui, non può consentirlo. Ho il vago sospetto che, perlomeno nella storia recentissima del nostro Paese, qualche vaga responsabilità del nostra situazione attuale Lui ce l’abbia ma forse non se ne è accorto. Dice di essere assediato da chi lo incita a ricandidarsi. Boh? Io vedo e conosco un sacco di gente ma non ne ho presente neanche uno, nemmeno per sbaglio, di questi che lo incitano. Ma domani, come sempre, Lui potrebbe cambiare idea e dopodomani ancora.

E poi Grande, Immenso, Straordinario e Impareggiabile 2012 che, ormai verso la fine dei suoi giorni, vede saltare l’intesa tra Pd e Pdl riguardo la nuova legge elettorale. E poi via via altre cose, forse minori ma che evidenziano ed esaltano la grandezza dell’Italia, dai pezzi di Pompei che ormai ogni 3-4 mesi vengono giù, ad omicidi camorristi accaduti nel cortile dell’asilo mentre i bimbi cantano le canzoni natalizie… non che negli altri posti vada bene uccidere ma è solo per sottolineare di che pasta siam fatti. Potremmo dare decine, centinaia, migliaia e milioni di esempi sulla grandezza della nostra Italia. Anche se son passati ormai due mesi ma spesso ripenso alla Polverini, pochi giorni dopo lo scandalo della Regione Lazio che si fa sorprendere con l’auto blu  contromano in via del Corso a Roma che va a comprare le scarpe nuove. Ma siamo o non siamo un paese Fantastico!

E allora auguriamoci  almeno che il 2013 possa essere meraviglioso come il 2012 che sta per finire, perché tutto mi fa pensare che per noi  possa andare ogni cosa  molto ma molto peggio!

Correlati

3 COMMENTS

  1. Ho notato che in Italia ci sono tantissime persone che fanno a trovare piu cose degli altri su quello che non funziona nel nostro paese, senza poi dire la loro opinione sul come risolvere i problemi che ogni giorno uno “piu bravo” ne trova di diversi e sempre peggiori, esempio il nostro articolista. Credo invece che per risolvere la maggior perte di questi problemi sarebbe, oltre a scegliere chi ci governa e i loro e nostri parlamentari e costringerli, con un controllo del tipo personale di quello che fanno, dove vanno e sopratutto come spendono i loro soldi, visto che vogliono controllare dove e come spendiamo i nostri. Ma sopratutto scegliere chi ci rappresenta con il criterio di chi ha lavorato cosi da mettere a nostra disposizione le sue esperienze. Scusate lo sfogo.
    N.B.: Per chi ha lavorato, non intendevo i sindacalisti, Chiaro!!!

  2. nel titolo dell’articolo il condizionale è errato. Sostituire “potrebbe essere” con “sarà”.
    Dopo il meriggio e il tramondo del sole, arriva sempre la notte. Per una nuova alba e la luce, occorre vegliare tutta una notte oppure continuare a dormire e sognare imbelli, pensando che è ancora il giorno prima.

  3. Spero che nel 2013 l’ italia tiri le cuoia definitivamente e che si creino come minimo 6-7 nuovi stati dalla penisola esanime. WSM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti