CAPELLO NON È GUARDIOLA: L’ITALIA È FONDATA SULLE PALLE E SUL PALLONE!

de IL POLENTONE L’Italia è un paese fondato sulle palle e sul pallone. Si regge anche e soprattutto sul patriottismo calcistico, sulla “nazziunale”, sulla prima strofa dell’inno gorgheggiata a squarciagola negli stadi e tutto il resto dell’ambaradan.  Gli italianissimi del calcio sono anche strenui difensori di tutti gli altri patriottismi più o meno inventati e imposti. In una intervista il presidente della Lega spagnola ha dichiarato che non crede che la Catalogna diverrà mai indipendente: il caso contrario rappresenterebbe una tragedia per la riottosa e secessionista squadra del Barcellona, che piomberebbe in uno sciagurato limbo, non potendo più giocare in alcun campionato: una minaccia da far tremare i tifosi dei Bar dello Sport di mezzo mondo! Al suo fianco un pensoso Fabio Capello (non a caso già allenatore del Real Madrid) ha dichiarato  che lui non avrebbe mai fatto come il suo collega Guardiola (che ha abbracciato la causa catalanista) perché lui – friulano – “si sente molto italiano”. Da cosa nasce tanto commendevole sicurezza: “dall’essere…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche IlPolentone