CATALOGNA, SETTIMANA DECISIVA PER LA DICHIARAZIONE D’INDIPENDENZA

di MARIETTO CERNEAZ Gli indipendentisti catalani avanzano come uno schiacciasassi. Oggi, dopo una riunione dei vari gruppi, sono arrivati alla conclusione: la dichiarazione d’indipendenza non si ferma e lunedì prossimo si arriverà ad un voto, dopo che le opposizioni avranno presentato – durante questa settimana – i loro emendamenti del caso. Opposizioni (PP, PSC e Ciutadans) che han già annunciato ricorsi alla Corte costituzionale. “Che facciano quel che ritengono opportuno – ha detto Carme Forcadell (eletta presidente della Camera anche coi voti di Podemos) – noi faremo altrettanto”. Affermazione ribadita anche da CUP, la cui portavoce ha definito “atti di bullismo” le azioni isteriche del Partido Popular. Insomma, il clima rimane caldissimo in Catalogna, come è ovvio che sia. Se da un lato, gli indipendentisti sembrano andare a gonfie vele, dovranno comunque decidere chi sarà il governatore della generalitat. Certo è che alla Spagna, e alla comunità internazionale, stanno dando un segnale forte: la mozione comune – rigorosamente in catalano – perché l’assemblea parlamentare dia l’avvio al processo…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo