CATALOGNA, VOX DENUNCIA TORRA E CHIEDE CHE VENGA ARRESTATO

di MARIETTO CERNEAZ Non sono nemmeno arrivati al governo, che già mostrano i muscoli tipici dei centralisti-nazionalisti. Dopo che in Catalogna, il presidente della Generalitat, ha dichiarato che andrebbe persorsa la via slovena all’indipendenza, il presidente di Vox, Santiago Abascal, ha annunciato che ieri ha denunciato davanti alla Corte Suprema il presidente della Catalogna, Quim Torra, per “istigazione alla ribellione”. Attraverso un messaggio diffuso su Twitter, il leader del partito destrorso (qui il programma di Vox) ha spiegato che chiederà, come misura precauzionale contro il “golpista” Torra, “l’arresto immediato e la detenzione preventiva”. A far infuriare Abascal, è stata proprio la dichiarazione del leader della Generalitat che ha invocato la “strada slovena” per risolvere la crisi con il governo centrale. “Non si può permettere che resti a piede libero chi, a capo delle forze di polizia, minaccia una rivolta armata”. La “strada slovena”, ha ricordato il capo politico di Vox, ha provocato una guerra, 62 morti e centinaia di feriti. “Chiediamo che Torra sia condotto…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo