giovedì, Agosto 11, 2022
23.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ci mancava, a bergamo i liberali sono nostalgici di bava beccaris

Da leggere

Grosside IL POLENTONE

Walter Grossi è un ex assessore all’Urbanistica della Giunta di sinistra del Comune di Bergamo, manager del settore delle cliniche private, in gioventù  segretario cittadino del Partito Liberale, da sempre esperto in pastori maremmani. Un democratico a tutto tondo insomma. Sul suo profilo in rete si autodescrive come: «Un liberaldemocratico convinto del valore relazionale della libertà (l’uomo si realizza nel rapporto coi propri simili). Un liberale che attribuisce un certo compito redistributivo allo Stato, perché le eccessive disuguaglianze sono inaccettabili e che crede che il mercato sia un ordine giuridico e non naturale. Un visionario sempre troppo in anticipo». Un fenomeno pronto a ogni ricollocamento progressista…

L’altro giorno sulla pagina Facebook di Bergamonews ha commentato il presidio dei leghisti davanti alla prefettura per protestare contro l’invasione clandestina con un lapidario «Marmaglia da disperdere alla Bava Beccaris».

A tutto ci hanno abituato i patrioti italianisti di destra e di sinistra, all’apologia di Togliatti, Che Guevara e Mussolini. Ci sono anche i fans di D’Annunzio, Moranino e Cadorna. Mancavano solo i nostalgici di Fiorenzo Bava Beccaris, il peggio del peggio della brodaglia italianista. Doveva arrivare questo liberale-cinofilo-sinistro, uno che si racconta come «Un visionario sempre troppo in anticipo». Di cosa?

DA BERGAMONEWS (CLICCA E INGRANDISCI)

Grossi3

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti