lunedì, Maggio 10, 2021
15.2 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Da questo incubo politico ne usciremo solo disobbedendo

Da leggere

di EUGENIO CAPOZZI

Dopo aver massacrato la Costituzione, le libertà, la verità, la salute (milioni di malati abbandonati e non curati), l’impresa, il lavoro, la scuola, l’università, la cultura, l’arte, lo sport, non sono ancora contenti. Il regime sanitario dà il colpo di grazia al turismo estivo come aveva fatto con quello invernale; condanna ristoratori, alberghi e bar ancora sopravvissuti a fallire definitivamente; riduce tutti gli italiani a malati fino a prova contraria e prigionieri a tempo indeterminato.

Di questo abominio è responsabile tutta la classe politica, di governo vecchio e nuovo e di opposizione (chi si è opposto lo ha fatto poco e male, senza chiamare le cose col loro nome), nazionale e locale. Sono responsabili tutti gli imprenditori che hanno continuato a credere alle bugie del potere per inerzia e calcoli meschini. Siamo responsabili tutti noi cittadini che non siamo insorti da subito per costringere  i ridicoli kapò a rimangiarsi le loro angherie.

Davanti a questa mostruosa distopia, a questo grande ospizio e mendicicomio, a questo suicidio/omicidio di massa non resta che l’espatrio (che temo sarà scelto purtroppo dai nostri giovani migliori nel prossimo futuro) o la disobbedienza civile di massa organizzata, se finalmente ci convinciamo che abbiamo da perdere solo le nostre catene.

Riempire le strade e le piazze, muoversi, aprire tutte le attività, frequentarle, riprendersi tutti i diritti costituzionali senza sconti, sfidando eventuali sanzioni illegittime, impugnandole e contestandole.

Correlati

2 COMMENTS

  1. Giusto! È l’unica strada…………ieri al Circo Massimo a Roma c’erano cieca 500 persone, che possono sembrare poche ma in realtà no, perché si respirava anche tanta energia positiva………..

  2. Sono pessimista: nel dna degli Italioti c’è poco posto per la disobbedienza civile non violenta. Finché ci sarà da mendicare anche una sola briciola, la baratteranno con la torta della libertà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti