domenica, Gennaio 23, 2022
2.2 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Docenti contro il Green-Pass: ormai siamo alla macelleria sociale

Da leggere

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Come promotori dell’appello dei Docenti Universitari contro il Green Pass esprimiamo la nostra piena solidarietà ai colleghi dell’istruzione italiana, che si trovano oggi sottoposti a una misura di inaudita gravità. Il nuovo decreto del 26 novembre 2021, n. 172, non soltanto comprime ulteriormente i diritti delle persone non vaccinate, ma si spinge fino a estendere l’obbligo vaccinale – che già aveva duramente colpito i lavoratori della sanità nella primavera di quest’anno – anche ai lavoratori della scuola.
Come studiosi, come intellettuali e come scienziati, crediamo che l’attuale decreto debba essere valutato nel contesto di questo lungo e grigio autunno italiano.

A fine estate – grazie a una serie di azioni intraprese da scienziati e ricercatori qualificati – l’opinione pubblica ha finalmente cominciato a disporre di dati scientificamente solidi relativi all’inutilità sanitaria del cosiddetto green pass. Per oltre tre mesi, ogni sabato, in tutte le maggiori città italiane, migliaia di persone hanno ostinatamente manifestato contro il green pass e per la libertà di scelta sul vaccino. A Trieste lo sciopero dei portuali è stato spezzato solo grazie alla recrudescenza della violenza di Stato, che si è spinta fino alla vessazione militare dei quartieri. Si sono moltiplicate le voci autorevoli che hanno messo in guardia sul venir meno di ogni diritto fondamentale e sulle nuove forme di governo emergenziale a cui da due anni siamo sottoposti, anche grazie all’esautorazione del Parlamento.

A fronte di tutto ciò quest’ultimo decreto può giustificarsi solo come manovra diversiva per scaricare sui cittadini il conclamato fallimento delle politiche di contenimento adottate di volta in volta dai governi Conte, Conte bis e Draghi. Misure assurde e violente che hanno causato e continuano a causare precarietà, insicurezza e malessere in tutte le fasce della popolazione, soprattutto quelle più fragili. Misure, infine, che non solo non hanno toccato le carenze strutturali dell’assetto sociale italiano (sanità territoriale, scuola, trasporti ecc.), ma che si sono basate esclusivamente sull’azzardo del ‘magic bullet’ vaccinale: rifiutandosi di prestare attenzione a ogni altra questione.

L’insieme di questi fenomeni configura una vera e propria macelleria sociale accompagnata da una contrazione crescente delle nostre libertà.

Il comitato organizzatore dei Docenti contro il green pass

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Scusate, mi è giunta la notizia che la corte suprema del Canada ha avviato la “NORIMBERGA 2”, ne sapete niente ? È una notizia attendibile ?
    Grazie, saluti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!