lunedì, Luglio 22, 2024
25.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ecco il 71° segnale della ripresa: imu da pagare anche sulle seggiovie

Da leggere

SEGGIOVIAdi LUIGI CORTINOVIS

A volte, lo Stato italiano riesce a stupire persino il sottoscritto, che s’è fatto il callo leggendo e scoprendo notizie che hanno a che fare con la congenita imbecillità del Leviatano. E’ in materia di tasse, (che dire della ricomparsa di quella sull’ombra, di cui abbiamo scritto qualche giorno fa), che chi governa l’Italia  non ha limiti alla sua “temerarietà”… o propensione al crimine verrebbe da dire.

Eccovi un esempio fresco, fresco: “Una sentenza della Corte di Cassazione rischia di mettere in ginocchio le società che gestiscono gli impianti di risalita di tutta Italia, obbligandole a pagare l’Imu: cifre che variano dai 25 mila euro all’anno per una seggiovia a sei posti ai 50 mila per una telecabina a otto posti. E’ allarme e protesta tra i gestori: per i bilanci di queste società, già precari e soggetti alle condizioni meteorologiche, si tratta di un salasso insostenibile. L’allarme arriva da Belluno”.

Non vi capita mai di sentire qualche politicante raccontare che l’Italia dovrebbe vivere solo di turismo? Ecco, se mai doveste incontrarne uno, ricordategli che di turismo tassato si muore, non si vive!

Correlati

1 COMMENT

  1. Mi ricordo che tutti gli impianti di risalita sono strutturalmente in perdita, praticamente vanno avanti solo se ci sono contributi pubblici ed il motivo è chiaro: portano turismo, quindi posti di lavoro in aree altrimenti economicamente svantaggiate e generano ricchezza (turismo straniero) superiore ai contributi erogati.
    Chi ha inventato l’Imu sugli impianti di risalita è come minimo un ignorante oppure un furbacchione e delinquente: i contributi arrivano dalle regioni, i contributi dovranno aumentare per compensare l’Imu, le regioni dovranno aumentare le tasse per i maggiori contributi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti