HILLARY CLINTON E RUSSIA GATE, TRUMP HA DECLASSIFICATO I DOCUMENTI SEGRETI

di DANIEL NEWTON Il presidente Donald Trump ha “autorizzato la declassificazione completa di ogni singolo documento” relativo alle indagini “fasulle” sulla Russia, insieme alle indagini dell’FBI, sulle e-mail di Hillary Clinton. Trump ha twittato martedì sera: “Ho autorizzato la declassificazione totale di ogni singolo documento relativo al più grande CRIMINE politico nella storia americana, la bufala russa. Allo stesso modo, lo scandalo e-mail di Hillary Clinton. Niente riscrizioni! ». “Tutte le informazioni sullo scandalo russo sono state da me declassificate molto tempo fa”, ha scritto Trump. “Purtroppo per il nostro Paese le persone hanno agito molto lentamente, soprattutto perché è forse il più grande crimine politico nella storia del nostro Paese”. «Dobbiamo agire !!». L’anno scorso, il procuratore generale Bill Barr è stato autorizzato a declassificare i documenti relativi alla sorveglianza della campagna Trump nel 2016. Il presidente in seguito ha ordinato la piena collaborazione dei servizi segreti con Barr. I repubblicani, nel frattempo, hanno criticato funzionari come il direttore dell’FBI, Christopher Wray, e il direttore della CIA Gina Haspel…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo