IL MULTICULTARILISMO DI STATO NON PUÒ FUNZIONARE

di LEONARDO FACCO Il 5 febbraio 2011 venne battuta questa agenzia: “Il multiculturalismo di Stato è fallito e ha lasciato i giovani musulmani vulnerabili al radicalismo. E’ il monito lanciato dal premier britannico, David Cameron, dalla Conferenza internazionale sulla sicurezza che si è svolta a Monaco di Baviera dedicata all’Islam, all’Egitto e ai problemi del Medio Oriente”. Ha ribadito Cameron: “La tolleranza passiva incoraggia la separazione e va quindi incoraggiato un liberalismo più attivo e muscolare. […] E’ tempo di voltare la pagina sulle politiche fallite degli anni passati”. Da allora ad oggi, i kebabbari ce l’hanno messa tutta per farsi notare, come ci hanno ricordato le freschissime cronache della scorsa settimana, che ha portato alla ribalta delle news le due decapitazioni in Francia, senza dubbio tutt’altro che esempi di integrazioni fra figli degli islamici e cultura occidentale In Italia, prima è arrivata la Legge Martelli poi, quella dei ministri Turco e Napolitano, successivamente la Bossi-Fini e, di questi tempi, il decreto Lamorgese col risultato…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero