giovedì, Agosto 11, 2022
23.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il parlamento catalano va avanti. la spagna invia agenti antisommossa

Da leggere

DEPUTATACATALANAdi MARIETTO CERNEAZ

Il Parlamento della Catalogna, ieri, ha fatto il primo atto politico di disobbedienza nei confronti della Corte Costituzionale spagnola che ha vietato il referendum: ha approvato la composizione dei membri del commissione di controllo in vista del 9-N. Approvata con i voti del CiU, ERC e ICV CUP, nonostante i tentativi di impedire il voto da parte del Partido Popular.

I portavoce di tutti i partiti che sostengono il referendum hanno messo in chiaro che la mossa fatta ieri ha semplicemente risposto ala domanda di democrazia avanzata dai catalani.

La deputata dell’ERC, Gemma Calvet, ha dichiarato che il Tribunal Constitucional ha dichiarato la “sospensione automatica” del referensum, ma secondo la deputata”sono sospesi solo alcuni articoli della legge, ma non tutta la legge”. E ha ribadito:. “Noi comunque obbediamo alla nostra democrazia”.

Per il CUP, David Fernpandez ha detto che l’atto di disobbedienza nei confronti della Corte Costituzionale di Madrid è semplicemente considerato un atto dovuto nei confronti di un tribunale che non gode del nostro riconoscimento”. Insomma, tutti i “disobbedienti” hanno dichiarato che loro sono tenuti ad obbedire alla cittadinanza catalana che li ha eletti per ottenere l’autodeterminazione e il rispetto dei diritti dei catalani.

Guarda video con dichiarazione dei catalani


‘Acatarem la nostra democràcia’ di vilawebtv

Intanto, la cronaca ci dice che circa 300 agenti delle unità anti-sommossa della polizia nazionale sono stati inviati dal ministero degli interni in Catalogna per rafforzare la sicurezza degli edifici dello Stato, nel caso di incidenti. Gli agenti si uniscono alle due unità antisommossa che operano in maniera permanente in Catalogna. Il trasferimento all’indomani delle proteste davanti ai municipi catalani di migliaia di persone, che rivendicano il referendum sulla sovranità del prossimo 9 novembre, sospeso in via cautelare.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti