martedì, Dicembre 6, 2022
7.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Italicum, silvio senza comunisti non sa far nulla

Da leggere

di PONGO

Ce l’ha fatta! E non sto qua a discutere, analizzare e considerare se è una cosa bella o una porcata delle solite. Ma sta di fatto che ce l’ha fatta ed è la prima volta nella Sua carriera politica (un fallimento)  che Silvio Berlusconi  riesce  a dare corpo ad una riforma, quella elettorale, ad un progetto che finalmente sta andando a sostituire il cosidetto porcellum ovvero il peggio che si potesse  concepire come sistema di votazione. Il porcellum entrato in vigore nel dicembre 2005 appunto in un governo Berlusconi e concepito dall’ allora Ministro per le Riforme, un ministro dall’aspetto assai più brutto dell’animale a cui si ispirava lo stesso porcellum, l’orrendo Roberto Calderoli, che nell’unico momento di lucidità mentale avuto in vita sua, definì il suo stesso prodotto elettorale  una “porcata”, sue parole dette in un intervista televisiva nel programma Matrix.

Ma Berlusconi ha contribuito a cancellare tale porcata ovvero il porcellum, ed è  la prima cosa che Lui fa, contento come fosse un bimbo di 3 anni che mostra  sorridente alla mamma il suo primo disegnino realizzato all’asilo. Lui, proprio Lui che non si è  mai risparmito sulla propria autostima definendosi  “La ripresa dell’Italia si chiama Silvio Berlusconi”(febbraio 1995), “Passerò alla Storia, preparate il monumento” (maggio 2001), “Mi sento sprecato in mezzo a tanti omettini che fanno politica” ( dicembre 1995), “ Non c’è nessuno sulla scena mondiale che può pretendere di confrontarsi con me, ….” (marzo 2001).  A contrastare tali Sue affermazioni c’è l’opinione pubblica  e politica a livello internazionale (a parte quel genio di Putin) che ci ride addosso da tutto il mondo  da 20anni. Ma questa volta Silvio ce l’ha fatta! E’ incredibile ma lo statista più inutile, più vano, più infruttuoso e superfluo, che durante i suoi interminabili anni da primo ministro ha stupendamente dimostrato il nulla attraverso le promesse del contratto con gli Italiani, smentite al 90%, le promesse ai terremotati d’Abruzzo raccontate a tutti e puntualmente irrealizzate, il problema dei rifiuti a Napoli e in Campania secondo Lui risolto e dimostratosi ovviamente una bugìa,  l’ abolizione dei tetti agli stipendi enormi dei manegers pubblici varati dal governo precedente,  i debiti dell’Alitalia diventati debiti di Stato e svenduti a personaggi loschi e misteriosi della Cai, i tagli indiscriminati alla ricerca, i fondi sottratti ai beni Culturali.,  il milione di posti di lavoro in più mai avuti,  la diminuzione delle tasse sotto i suoi governi mai attuata,  i tagli alla spesa pubblica che al contrario aumentavano, i computers e più  inglese  nelle scuole  che mai  nessuno ha visto, ecc, ecc…

Piantiamola lì, avendo solo accennato, credo, al 5 % e  non di più, delle cose che Lui promise per trasformare l’Italia e che ha dimostrato di non avere  mai fatto e realizzato. Incapace Lui e i vari fenomeni che gli son sempre stati attorno, le persone più inutili sulla faccia della Terra come i vari Gasparri, Bondi, Verdini, la Santanché, la Gelmini, la Carfagna, ecc. Mentre coloro che  han dimostrato di saper fare, non molto, ma un minimo  più dello zero, l’han lasciato ed sono andati via da Lui. Però  Silvio ora ha dimostrato per la prima volta nella Sua carriera politica di saper fare qualcosa (seppure sarà da verificare la completa realizzazione del progetto elettorale e la sua validità).  Bravo Silvio e sorvoliamo sul fatto che sei un delinquente per frode fiscale, falso in bilancio ed altro,  condannato in via definitiva a 4 anni di reclusione, sìììì chi se ne frega,  finalmente hai dimostrato di aver realizzato qualcosa!!!

Solo una piccola precisazione: per costringere Silvio a  contribuire a  questo progetto di riforma elettorale detto “Italicum”, il leader di Forza  Italia  non è stato autosufficiente, anzi è stato invitato da Renzi nella sede del Pd a Largo Nazareno. I due capi si son parlati per alcune ore, sentiti e risentiti dal vivo e per telefono nei giorni seguenti ed il grande Silvio oltre all’ Italicum si è detto  anche disposto ad affrontare altre riforme. Capite? Per realizzare tutto quello  che in 20anni non è riuscito a fare, Berlusconi ha bisogno della Sinistra che lo chiama!  E’ incredibile, con le Sue incapacità Silvio è esattamente come un cieco che ha bisogno del cane lupo per essere condotto. E questo cane-lupo che ci vede è Renzi. Grande Silvio, il Re dei pagliacci ha dimostrato di non saper far nulla… senza i comunisti.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti