giovedì, Giugno 24, 2021
20.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

L’8% di chi abita in italia vive in poverta’ assoluta

Da leggere

povertadi MARIETTO CERNEAZ

L’Italia affonda, poco a poco, ma affonda. Continua ad imbarcare acqua e quando qualcuno cerca di chiudere una falla se ne aprono altre due! Il numero di italiani che vivono in condizioni di povertà assoluta con la crisi è esattamente raddoppiato passando da 2 milioni e 400 mila a 4 milioni e 800 mila, corrispondenti all’8% della popolazione. La povertà cresce soprattutto tra i più giovani, ed è evidente la relazione con il precariato. E’ quanto ha sottolineato oggi Sergio Segio, presentando a Roma il Rapporto sui diritti globali 2014 “Dopo la crisi, la crisi”, da lui curato ed edito da Ediesse.

Secondo Segio, durante la crisi, “i lavoratori che hanno perduto il lavoro sono stati oltre un milione”. “Nel 2013 erano più di 500 mila i lavoratori in cassa integrazione a zero ore, spesso anticamera 3 del licenziamento. La disoccupazione giovanile ha raggiunto il 43%, quella generale il 12,6 per cento”, ha spiegato.

Per il curatore del Rapporto, “che l’Italia stia decisamente peggio della gran parte del paesi europei lo indica anche la perdita di reddito familiare annuo nel periodo della crisi: 2.400 euro, a fronte di una media nell’Eurozona di 1.100 euro, secondo i dati Ocse”. “Sempre secondo l’Ocse, a livello mondiale, le disuguaglianze tra i redditi sono cresciute più tra il 2007 e il 2010 che nei 12 anni precedenti. Ciò significa che la crisi non è momento di livellamento ma, all’opposto, di approfondimento delle disparità sociali”, ha aggiunto.

Chi chiede l’indipendenza dall’Italia ha tutte le ragioni del mondo. Restare sul Titalic significa non avere alcun futuro.

Correlati

1 COMMENT

  1. La cassa integrazione è una piaga che non fa altro che peggiorare la crisi. Difende posti di lavoro indifendibili e trasferisce risorse verso attività improduttive. Per ogni cassintegrato sovvenzionato con la spoliazione c’è un licenziato da qualche altra parte del paese. E’ scontato!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti

error: Content is protected !!