L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE RENDE IL MONDO MIGLIORE, NON I SUSSIDI

di DANIEL LACALLE La scusa di chi si chiede “cosa accadrà ai lavori meno qualificati?” nasconde la fallacia dell’interventismo. Il protezionismo, i sussidi, e il welfare non proteggono e non creano occupazione nei settori superati. Il modo di adattare i lavori di bassa qualificazione alla tecnologia è attraverso la formazione, ma la formazione vera, sul lavoro. La tecnologia ha creato circa il 40% in più di posti di lavoro scarsamente qualificati rispetto a quelli che ha distrutto, come abbiamo visto in California, in Texas o in Illinois e nei paesi asiatici. Un primo impatto positivo dell’uso della digitalizzazione è causato direttamente da queste compagnie, che nell’insieme occupano oltre 800.000 persone nel mondo, con un livello di produttività che è chiaramente superiore to a quello delle compagnie nei settori tradizionali, e con migliori salari. Compagnie come Facebook e Google hanno più di 27.000 e 88.000 lavoratori a libro paga, rispettivamente, e pagano oltre il 50% in più dei salari medi del settore industriale. Il loro modello di business si…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere