L’UOMO E LA VIOLENZA: SEMPRE GIUSTIFICATA PER DIFENDERSI

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di FABIO LAZZARIN La violenza fa parte della natura umana. Si esercita, o si delega, illegittimamente, o, viceversa, si esercita, o si delega, legittimamente. Un apriori necessario per l’individuazione di come e quando ciò si verifica si trae dalla stessa natura umana. Non affrontiamo in questa sede il tema della fondatezza di questa asserzione riguardante il diritto naturale che è di per sé evidente, né che sia evidente che la strada indicata abbia avuto origine e si sia sviluppata in seguito al messaggio cristiano e nelle società che ne sono state toccate; basterà a questo scopo far riferimento a quanto di coerente e vero è stato espresso nella storia della ricerca: da Tommaso d’Aquino1 ai Levellers2, da John Locke3 ai contemporanei, con particolare riferimento all’ultima scuola austriaca dell’economia, che hanno saputo individuare le ragioni dell’uomo nei suoi rapporti con il prossimo, suo simile, con il punto di arrivo nello studio dell’Azione Umana: la prasseologia4. Risulta evidente ad ogni individuo razionale e di buona volontà che la conoscenza…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche PensieroLibero