mercoledì, Dicembre 7, 2022
2.8 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Parliamo di complottismo: evento web con giacomo zucco e leonardo facco

Da leggere

di FABIO BERTAZZOLI

Carissimi Amici e Lettori, il prossimo 9 luglio (giovedì) avremo come ospiti d’eccezione Giacomo Zucco e Leonardo Facco, che risponderanno alle nostre e vostre domande in tema di complottismo: esistono davvero i “complotti” o sono soltanto delle favole per gli ingenui?

Oppure, tenuto conto dell’egemonia mediatica statalista e marxista a livello globale, ci vengono suggeriti surrettiziamente assurdi complotti soltanto allo scopo di nascondere all’opinione pubblica le vere manovre sotterranee delle lobby che governano gli stati?

Parleremo con gli ospiti di tutto questo ed anche di più, partendo da questi argomenti:

  • 1) Egemonia culturale e mediatica di statalismo e marxismo a livello globale: l’invenzione dello spettro “neoliberista” come elemento complottista.
    2) L’alternativa libertaria: l’azione umana tra realtà e tentazione complottista.
    3) riflessioni sul “crony capitalism” o capitalismo di relazione: quello che non si vede ma che conta davvero.

Vi aspettiamo
giovedì 9 luglio alle 17:30
su Zoom (https://zoom.us/j/98190367503 – Meeting ID: 981 9036 7503)
e sulla pagina Facebook di Tea Party Lombardia (https://www.facebook.com/TeaPartyLombardia/), dove trasmetteremo la diretta.
Non mancate!

I Coordinatori (passati, presenti e futuri) del Tea Party Lombardia Alessandro Ciuti, Matteo Borghi e Stefano Magni collaboreranno alla realizzazione dell’evento.

- Advertisement -

Correlati

3 COMMENTS

  1. Non serve ricorrere al complotto quando abbiamo tutti gli strumenti scientifici e logici per descrivere le dinamiche.
    Sappiamo che lo Stato e la formule variabilmente centralistiche della pianificazione economica e dei fini sociali della democrazia tendono a piegarsi agli incentivi che in primo luogo operano per la sopravvivenza dell’ente ad ogni costo
    Sappiamo che gli individui che operano in nome dell’ente ha incentivi a mantenere ed aumentare la rilevanza del proprio apporto e l’importanza dello stesso senza alcun limite e senza che alcuno possa opporsi
    Sappiamo che i medici sono una sottocategoria dipendente dagli individui si cui sopra che eroga quel che il consenso delle marionette di Stato stabilisce accettabile per spesa e livello di servizio. Orgasmi solitari di tipo professionale costano molto cari ed a volte anche la galera.
    Impera così una narrazione compatibile con l’irresponsabilità dell’ente e l’irresistibilità di questo ente nel dominio di tempo indefinito ed in concorso con altri enti territoriali diversi.
    C’è solo da toccarsi i coglioni e non impegnarsi creativamente a formulare novelle assurde per descrivere ciò che è già piano e spiegabile. poi ognuno se la può raccontare quanto vuole, ma una analisi prasseologica corretta conferma la banale ricorsione delle solite dinamiche studiate e sviscerate in tutte le salse. Sembra banale, ma patiremo e moriremo per una banalità.
    Sono MOLTI ANNI che osservo anziani, conosciuti personalmente, ancora abili ed autonomi magari taluni con qualche acciacco sotto controllo, in seguito alla solita caduta entrano in ospedale, vengono operati con successo, ma escono con le gambe in avanti per polmonite contratta nel nosocomio.
    I principi cerusici non sono ancora arrivati a comportarsi, organizzarsi, e rifiutarsi ad operare in caso di inadeguatezza della struttura per il cluster rilevante della fenomenologia sanitaria che conta inutili morti causate dalle pratiche esclusivamente sotto la loro responsabilità.
    Come entri nel nosocomio ti fanno firmare molti fogli per il rischio caduta e la divulgazione spiega che l’unico modo per non morire prima del dovuto è quella di non rompersi il femore con tanto di statistica delle prognosi nefaste caso per caso.
    Professionalmente uno schifo scientifico e logico è come dire che se non si vuole morire di incidente stradale conviene non muoversi da casa.

    • Che il covid copra responsabilità pregresse a tutti i livelli non è un complotto, è un fatto.
      Chi subisce lo Stato se lo merita. Nessuna pietà per ogni imbecille.
      Le storielle di sordido complotto che si sentono in giro non rendono merito alle capacità cognitive di cui siamo stati dotati.

  2. Tanti hanno capito come stanno le cose veramente , grazie a youtuber coraggiosi, avvocati, comuni cittadini e medici onesti, che però sui giornali e in tv non trovano posto.
    Perchè deve essere diffuso solo quello che vogliono i satanisti che ci governano.
    Il caso del giovane siciliano sottoposto a tso per aver manifestato in maniera civile il proprio pensiero è uno dei tantissimi casi successi. Nè i giornali ne’ la tv ne hanno parlato. La notizia si è saputa solo tramite youtuber coraggiosi e onesti. E che dire dei video e dei canali che non piacciono al regime e che vengono cancellati o chiusi? Cancellano pure i like e le iscrizioni ai canali che danno fastidio! Solo una persona con deficienze mentali gravi può darci dei complottisti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti