PLYMOUTH, 400 ANNI DOPO: UNA STORIA DI LIBERTÀ

di PAOLO L. BERNARDINI Ricorre quest’anno il 4° centenario dello sbarco dei Padri Pellegrini a Plymouth. Quando penso all’America nel momento in cui lo statalismo europeo trova buon giuoco nell’umiliare genti ormai del tutto asservite e incapaci di ribellione alcuna, in Italia, peraltro, in modo talmente allucinante da chiedersi se non si stia sognando – la vita è sogno? – quando dunque ripenso a questa mia altra patria lontana, non posso che soffermarmi su quei coraggiosi che con le armi in pugno hanno impedito alla polizia di chiudere attività e negozi, anche solo un barbiere, per rivendicare la propria libertà antica, originaria: la libertà da cui l’America è nata. La vicenda della Mayflower è stata oggetto di oblio, di recente: in fondo si tratta di altri “bianchi” non meno bianchi dei Conquistadores spagnoli che giungevano nel Nuovo Mondo per prenderne possesso, ancorché fuggiaschi da persecuzioni religiose prima in Inghilterra, poi nelle stesse Province Unite (apparentemente, un alveo di tolleranza). Poco conta che, leggendario o meno,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo